senza la c

Senza la C, al via la campagna informativa contro l’epatite

Pubblicato il 22 Dic 2015 alle 7:27am

L’epatite C è una malattia molto infettiva, causata dal virus Hepatitis C (HCV), che colpisce soprattutto il fegato: la cui diffusione è spesso asintomatica, con una cronicizzazione e cicatrizzazione del fegato oltre che di una cirrosi epatica.

La malattia colpisce circa il 3% della popolazione mondiale: infatti, secondo diversi studi, emerge che ai circa 170 milioni di individui già infetti, si aggiungono altri 3 – 4 milioni di nuovi casi l’anno. Questo perché c’è molta poca informazione.

Eppure il virus viene trasmesso principalmente attraverso un contatto diretto con il sangue infetto.

Per combatterne la cui diffusione parte infatti la campagna di sensibilizzazione dallo slogan ”Senza la C”, lanciata da sei associazioni di pazienti per informare la popolazione sulle possibili conseguenze derivanti dal contagio e dai corretti comportamenti da adottare per prevenire la malattia.

Brochure informative, vengono pertanto rilasciate in tutte le farmacie e oltre 3mila centri di infettivologia, SerD, servizi per le dipendenze delle Asl, sedi nazionali e locali gay.

Il progetto è stato realizzato grazie al contributo di Abbvie che ha anche dedicato all’iniziativa un sito web, www.senzalac.it.

La prevenzione non è mai abbastanza, quindi prevenire è meglio che curare.

Tra i promotori del progetto ci sono l’Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e Trapianto, Pazienti con epatite e malattie del fegato, Federazione delle Associazioni Emofilici, L’Isola di Arran, Nadir, Plus.

La campagna beneficia è patrocinata dal Ministero della Salute, oltre che dalla Federazione Ordine Farmacisti Italiani, Società Italiana di Medicina Generale e delle cure primarie e Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali.