successo

Padova, via il tumore da cuore e rene senza apertura del torace

Pubblicato il 01 Gen 2019 alle 7:58am

Una buona notizia in questo primo giorno dell’anno 2019. A Padova una task-force di specialisti – cardiochirurghi, urologi, chirurgi epatobiliari – ha rimosso con successo un tumore renale esteso al cuore aspirandolo semplicemente senza aprire il torace con nuova tecnica, la prima al mondo, che viene effettuata ad un’intervento del genere – come rileva l’Azienda ospedaliera – con il paziente in recupero che tornerà presto alla sua vita normale.

Al paziente, affetto da numerose patologie e già sottoposto ad intervento di triplice by-pass aorto-coronarico, è stata scoperta durante una visita di controllo una patologia renale che richiedeva l’asportazione del rene, un tumore che si era esteso fino al cuore. La neoplasia è stata rimossa senza aprire il torace, per aspirazione; una novità assoluta in ambito sanitario.

Mentre il rene è stato asportato con metodo tradizionale. L’intervento è durato 12 ore.

Laura Pausini Fatti Sentire – Worldwide Tour 2018 chiude dopo uno straordinario successo con oltre 400mila spettatori

Pubblicato il 06 Nov 2018 alle 6:00am

Più di 400 mila spettatori per il Fatti sentire World tour di Laura Pausini che in soli 5 mesi ha conquistato 52 città collezionando quasi tutti sold out. (altro…)

Dopo il grande successo dello scorso anno, torna il 22 settembre all’Alcatraz di Milano il tributo a Chester Bennington dei Linkin Park

Pubblicato il 30 Giu 2018 alle 6:34am

Il 22 settembre prossimo all’Alcatraz di MILANO si terrà il secondo tributo italiano dedicato a Chester Bennington, il cantante dei Linkin Park, una delle voci più rappresentative del rock americano, scomparso lo scorso luglio all’età di 41 anni.

“ONE MORE LIGHT MEMORIAL II” sarà una maratona musicale a scopo benefico con la partecipazione di oltre 10 band che interpreteranno dal vivo le canzoni più famose di Chester e dei Linkin Park (apertura porte ore 15.00 – inizio show ore 16.00).

Headliner speciali dell’evento, organizzato da One More Life e 5 Guys Company, saranno i JULIEN-K, la band di Amir Derakh and Ryan Shuck, con cui lo stesso Chester ha più volte collaborato e con cui ha fondato i Dead By Sunrise, suo side-project rispetto ai Linkin Park. Solo in occasione del “ONE MORE LIGHT MEMORIAL II”, proprio per omaggiare il loro amico scomparso, i JULIEN-K eseguiranno anche alcuni brani dei Dead By Sunrise, oltre ai propri brani di repertorio.

Prima di loro, saliranno sul palco: BLACK SHEEP, CODENAME: DELIRIOUS, COLORS VOID, DUAL PROJECT, LIVING THEORY, NERO ARGENTO, IVAN KING, LOST IN THE DREAM, PURE, RAVENSCRY. A presentare l’evento la speaker radiofonica Nyva di Rock’n’Roll Radio.

La serata proseguirà poi con Dirty Mondays, il più incredibile party rock ‘n’ roll party di Milano, che da ormai da sette anni risveglia gli animi wild di un pubblico fuori dagli schemi e cosmopolita. Il party sarà realizzato sempre in collaborazione con One More Life e 5 Guys Company: per tutti coloro che acquistano il biglietto per “ONE MORE LIGHT MEMORIAL II” sarà possibile partecipare gratuitamente a Dirty Mondays (ingresso solo per Dirty Mondays dopo l’evento: 10 euro).

Dal 15 giugno, è possibile acquistare in prevendita i biglietti su Ticketone.it e nei punti vendita fisici Ticketone (20 euro + dp). Sarà inoltre possibile acquistare un pacchetto speciale comprendente il biglietto insieme alla maglietta realizzata appositamente per l’evento al prezzo di 30 euro + dp.

Billboard Italia è media partner dell’evento.

Metà degli introiti netti dell’evento verrà devoluto a L’Amico Charly Onlus, associazione che si occupa di prevenzione al disagio giovanile attraverso progetti di intervento educativi, formativi, di assistenza e di sostegno a favore degli adolescenti, in collaborazione con le istituzioni, le scuole e le famiglie.

Claudio Baglioni: “Sanremo è stata una pazzia”, ma non esclude un bis

Pubblicato il 21 Feb 2018 alle 11:48am

Calato il sipario sul festival di Sanremo, Claudio Baglioni, direttore artistico e co- conduttore del festival della canzone italiana 2018, con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, scrive sulla sua pagina Facebook “Gli innocenti non sapevano che la cosa era impossibile e per questo la fecero”, citando il filosofo Bertrand Russell sintetizzando la sua ‘avventura’ sanremese, in un lungo post pubblicato ieri, tutto dedicato al suo primo festival, nel giorno in cui è stata annunciata una nuova data all’Arena di Verona, del tour ‘Al Centro’ che celebrerà i suoi primi 50 anni di carriera (data del 15 settembre è già sold out e si aggiunge anche quella del 14 settembre), da oggi al via le prevendite per gli iscritti al fan club.

Un post in cui, sul finale, Baglioni accenna anche alla possibilità di ritorno alla guida del festival: “Mentre andavo via, mi chiedevo: chissà se ci torneremo? Mi allontanavo da Sanremo, dal suo mare, dai suoi carruggi, dal suo milione di scale, dal suo presepe di case colorate, dalle sue voci e pensavo che è vero: anche dalle esperienze più belle, prima o poi – purtroppo – si deve uscire, ma le avventure più belle sono quelle che non escono mai da noi. Se pure non si dovesse tornare, dunque, sarà solo per un motivo: noi non siamo mai andati via. Non sapevamo che l‘impresa fosse impossibile e allora l’abbiamo fatta. Insieme. E l’abbiamo fatta davvero grossa! Una gran bella cosa. Che non si dimentica”.

Poi usando la frase di Bertrand Russell sottolinea: “Rubo questa frase a un grande pensatore del Novecento perché, in qualche modo, è andata davvero così. Parlo del Festival. E, con innocenti, intendo, naturalmente, ingenui. Perché questo è ciò che siamo stati: ingenui. Così tanto da non renderci conto a cosa andavamo incontro e, dunque, da andarci. Perfino adesso penso sia stata una pazzia. Provare a riportare la musica e le parole al centro. Musica e parole come meta e luogo dell’appuntamento. E una pazzia è stata. Pazzesco assecondarla, pazzesco quanto è successo lì e ancora più pazzesco quanto è successo tutt’intorno a noi”.

“Ancora oggi – prosegue il direttore artistico e cantautore romano – sogno le riunioni con gli autori e le prove con i conduttori, i musicisti e gli ospiti. E ancora oggi avverto un brivido corrermi lungo la schiena, l’istante prima di andare in scena, al pensiero di non aver messo bene a fuoco questo o quel momento o di non aver avuto il tempo di provare quanto avremmo dovuto quel pezzo o quel duetto. Ormai non c’è più tempo, però: la regìa sta chiamando il tempo. Pochi secondi e parte la diretta. Ma quando mi trovo nel mezzo del palco e tutto sta per cominciare, mi sveglio, apro gli occhi, in un silenzio immobile e irreale, e il respiro sonnacchioso della città dietro ai vetri, mi ricorda non solo che è tutto finito, ma che è andata: al di là di ogni aspettativa. Missione compiuta. Volevamo sorprendere Sanremo portando l’immaginazione al Festival, ma il Festival ha sorpreso noi, regalandoci un’esperienza al di là di ogni immaginazione. E, così, mentre l’ansia a poco a poco si allontana, si avvicinano visi, sguardi, gesti e parole di tutti gli ingenui che, insieme a me, hanno reso l’impossibile possibile. Va a loro il mio primo grazie. A chi mi ha seguito in tante scelte difficili e progettazioni complesse, da vicino e a chi lo ha fatto da un po’ più lontano. Tutti, però, con la stessa passione. Grazie alla loro fantasia, alla loro energia, alle loro idee, alle loro parole; soprattutto a quelle che mi hanno costretto a lottare per migliorare le mie e migliorare me. Una formidabile squadra. Un equipaggio fantastico, unito e intrepido, che ha saputo tenere la rotta con qualunque mare e qualunque tempo. E se, rientrando in porto, le sirene hanno suonato e le altre navi hanno issato il gran pavese, è merito di tutti loro”.

“Il secondo grazie – continua Baglioni – è per i protagonisti di questo irripetibile film: giovani, big, ospiti di qui e di fuori. In una parola: gli artisti, coloro senza i quali l’arte semplicemente non esisterebbe e la nostra vita – che lo ammettiamo o no – sarebbe un po’ più pesante e affannosa e di certo un po’ meno ricca di pensieri, emozioni, sorrisi e leggerezza. Le canzoni saranno pure un’espressione breve, è vero, ma sono, pur tuttavia un’arte. Un’arte semplice, povera, fragile, piccola che entra, però, dentro di noi, ci prende, ci stordisce, ci travolge, ci commuove, ci emoziona, ci innamora e ci resta addosso per sempre. Nient’altro riesce a cambiare il mondo fuori e dentro di noi in pochi secondi. Una bella canzone lo fa. Invisibile agli occhi, come tutte le cose essenziali. Non al cuore, però, al quale regala battiti nuovi e un nuovo paio di ali, per volare a tempo con mille altre vite e mille altre storie”.

E conclude: “L’ultimo grazie – il grazie più grande – va a tutte le persone che si chiamano pubblico. Un numero – sottolinea – enorme, impensabile, straordinario. A tutti voi, perché, se è vero che senza gli artisti l’arte non esisterebbe, è ancora più vero che, senza di voi, l’arte non avrebbe alcun senso; così come non avrebbero alcun senso un panorama, un tramonto o una stellata di quelle che lasciano senza fiato, se non ci fossero almeno degli occhi da stupire, una bocca che l’incredibile ci fa lasciare aperta o un petto che comincia a palpitare. Grazie a tutti voi, milioni di individui e di universi, che vi siete ritrovati a condividere tutto questo. A vivere, per qualche giorno, al centro della musica. A rimetterla al centro dei prossimi sguardi, dei pensieri futuri. Dei viaggi a venire”.

Meraviglie di Alberto Angela sfiora i 6 milioni di spettatori

Pubblicato il 18 Gen 2018 alle 11:12am

Anche la terza puntata, andata in onda mercoledì 17 gennaio su Rai 1 di “Meraviglie – La Penisola dei Tesori”, ha conquistato milioni di spettatori rivelandosi un altro incredibile successo. (altro…)

Panariello, Conti e Pieraccioni a New York il 13 aprile 2018 con il loro spettacolo

Pubblicato il 22 Dic 2017 alle 8:46am

Il trio formato da GIORGIO PANARIELLO, CARLO CONTI e LEONARDO PIERACCIONI, dopo aver conquistato il pubblico italiano con 31 date sold out nei principali città italiane, farà tappa anche a New York, il 13 aprile 2018 al Beacon Theatre, con una data molto speciale. (altro…)

Pausini, 1° platino per l’album ‘Laura Xmas’, terzo per ‘Simili’

Pubblicato il 14 Dic 2016 alle 6:45am

LAURA XMAS, nuovo album di Natale, di LAURA PAUSINI pubblicato per Atlantic-Warner Music anche in spagnolo, e distribuito in oltre 60 paesi, è già DISCO DI PLATINO.

L’album Laura Xmas è prodotto da Patrick Williams e dalla stessa Laura Pausini, è arrangiato e diretto da Patrick Williams con la partecipazione straordinaria della sua orchestra.

Al suo interno è racchiusa tutta la magia del Natale: contiene infatti dodici grandi classici natalizi, brani famosi nella memoria collettiva e familiare di tutti noi.

Intanto, Laura Pausini ha conseguito un altro importante traguardo. E’ arrivato per lei, due giorni fa, anche il terzo disco di platino per Simili, il disco di inediti di Laura uscito nel 2015, che nella versione spagnola ha da poco ricevuto una nomination ai Grammy Awards nella categoria Best Latin Pop Album.

Adele con il video di Hello è la più veloce a raggiungere il miliardo di visualizzazioni

Pubblicato il 20 Gen 2016 alle 6:45am

Altro grande successo per l’artista britannica Adele. Il videoclip di Hello, girato dall’enfant prodige del cinema canadese Xavier Dolan, ha infatti raggiunto il miliardo di visualizzazioni su Vevo nel minor tempo possibile, registrato sinora, in appena 89 giorni dal 22 ottobre al 19 gennaio.

Mille milioni di visualizzazioni sul primo singolo estratto dall’album 25, il terzo della carriera della brillante cantante.

Hello è il diciottesimo video a superare un simile traguardo.

Saviano, “Imagine” va oltre gli 8milioni di contatti tra web e tv

Pubblicato il 30 Dic 2015 alle 7:10am

A fine anno si fanno bilanci, e per Roberto Saviano sembra essere stato un anno molto positivo. (altro…)

Laura Pausini, con Similares scala le classifiche internazionali

Pubblicato il 27 Nov 2015 alle 9:46am

È disponibile solo da venerdì 13 novembre SIMILARES, la versione spagnola di SIMILI, il nuovo album di inediti di Laura Pausini che già arrivano importanti riconoscimenti a livello internazionale: il disco, infatti, debutta direttamente al 6° posto della classifica Latin Album e al 3° della classifica Pop Latin Album, stilate dalla prestigiosa rivista musicale americana Billboard.

Il miglior debutto della carriera per Laura Pausini, un risultato di prestigio che segue la 1a posizione raggiunta direttamente il giorno della release, sempre con SIMILARES, nella Latin Chart di iTunes in US, e in Messico e Cile.

La notizia arriva a pochi giorni dalla partecipazione dell’artista, prevista per il prossimo 5 dicembre, all’evento live in programma al Marlins Park di Miami, nel corso della cui serata oltre alla Pausini sono previste le esibizioni di star della musica latina e internazionale come Alejandro Sanz, Paulina Rubio e molti altri.

Credit Photo Omar Cruz, ufficio stampa