trittico

Il piacere, al cinema dal 3 luglio, un affascinante trittico degli anni ’50

Pubblicato il 25 Giu 2017 alle 7:13am

Arriva al cinema il 3 luglio 2017, ‘Il Piacere’, un affascinante trittico, i cui pannelli risultano autonomi ma allo stesso tempo uniti da un senso di simmetria, dai richiami tra le sequenze e dalla voce narrante di Jean Servais. I racconti mostrano tre aspetti che si confrontano con il piacere: l’amore, la purezza e la morte. Un’opera virtuosa, Le plaisir, splendido esempio della solidità del cinema di Ophuls, il cui asse portante è la passione colta del maestro per la letteratura e il teatro.

Un film di Max Ophüls con Gaby Morlay, Jean Gabin, Danielle Darrieux, Pierre Brasseur, Madeleine Renaud, Daniel Gélin, Simone Simon, Michel Vadet.

Agli Uffizi esposto per 15 anni il trittico di Antonello da Messina

Pubblicato il 03 Nov 2015 alle 7:04am

Il Trittico di Antonello da Messina formato dalle tavole della Madonna con Bambino, del San Giovanni Evangelista e del San Benedetto si ricompone e viene esposto completo per la prima volta agli Uffizi di Firenze, dove resterà in mostra per 15 anni. (altro…)

Il quadro più pagato della storia è di Francis Bacon ‘Three Studies of Lucian Freud’ venduto per 142,4 milioni di dollari

Pubblicato il 13 Nov 2013 alle 1:38pm

Il trittico di Francis Bacon dal titolo ‘Three Studies of Lucian Freud’ è riuscito a battere ‘L’urlo’ di Edward Munch, venduto lo scorso anno per 119,9 milioni di dollari. Il dipinto di Bacon è stato acquistato a New York, nel corso di un’asta di Christie’s, per la modica cifra di 142,4 milioni di dollari, divenendo così il quadro più pagato della storia.

Numerosi i collezionisti che hanno fatto a gara per aggiudicarselo. Il famoso dipinto, è stato realizzato nel 1969 dal pittore espressionista irlandese, morto nel 1992. Ritrae lo stesso Lucian Freud, pittore realista britannico morto nel 2011 e nipote del padre della psicanalisi Sigmund seduto su una sedia di legno in tre diverse pose, con dietro uno sfondo arancione.

Il nome dell’acquirente, data la considerevole somma sborsata non è stato rivelato. La cifra di partenza dell’asta era stata di 85 milioni di dollari.