vista

Anacardi, salute per occhi e cuore

Pubblicato il 10 Ago 2019 alle 7:33am

Gli anacardi rientrano nella frutta secca. Possono essere consumati come spuntino, ingrediente per creare dolci, come arricchimento per primi e secondi piatti, o addirittura per produrre del gustoso latte vegetale fatto in casa.

Gli anacardi, semi di una pianta originaria del Brasile, prendono il nome di anacardi grazie alla loro forma caratteristica che richiama il tanto al nostro cuore. Agiscono sul sistema cardiaco circolatorio apportandone il funzionamento.

Ma non solo. Questa preziosissima frutta secca è molto efficace anche contro problemi articolari, colesterolo alto e osteoporosi.

Viene consigliata per coloro che soffrono di problemi di vista. Contengono, gli anacardi, flavonoide che assorbito dalla macula retinica, svolge azione protettiva da eventuali attacchi esterni. In questo modo è possibile prevenire la degenerazione della retina in età avanzata.

Ricchi di acido oleico, gli anacardi apportano un benefico effetto sul cuore e il canale sanguigno.

Controindicazioni

Gli anacardi presentano delle controindicazioni per coloro che seguono un regime alimentare a basso contenuto di calorie. Contengono una percentuale elevata di calorie e vanno consumati con moderazione.

Bambini, troppe ore di tablet e smartphone mettono a rischio di miopia e astenopia

Pubblicato il 01 Ago 2019 alle 8:25am

Tenere gli occhi fissi sullo schermo dello smartphone o del tablet per troppe ore al giorno fa male alla salute, alla vista, soprattutto dei più piccoli, parola di esperto. Le raccomandazioni arrivano in particolare nel periodo estivo, quando i bambini e i ragazzi sono a casa, in vacanze, lontani da scuola e compiti, impegni giornalieri. (altro…)

Fumare danneggia la vista, ma in pochi lo sanno

Pubblicato il 04 Lug 2019 alle 11:26am

Il fumo di sigaretta è nocivo per i polmoni, ma può esserlo anche per la salute della nostra vista. Parola di esperti. (altro…)

Occhiali da sole, l’importanza della protezione visiva: perché scegliere Serengeti

Pubblicato il 28 Mag 2019 alle 10:18am

In arrivo un’immagine che misura la vista: siete astigmatici o miopi?

Pubblicato il 21 Mag 2019 alle 7:38am

Un’immagine distorta e composta da tanti punti bianchi su sfondo nero. Celata nel reticolato è presente una serie di numeri, e la sfida sui social network per capire quali si riescono a vedere.

La risposta che ognuno riesce a fornisce, rivela se siamo affetti da qualche disfunzione alla vista.

Al centro dell’immagine si possono decifrare quattro numeri diversi:

– se si vede il numero 3246 si soffre di astigmatismo e miopia; – il solo astigmatismo è 3240, – la sola miopia è nel 1246 e – il 1240 corrisponde ad una vista perfetta.

Maculopatia secca: arriva una speranza da una nuova terapia

Pubblicato il 01 Mar 2019 alle 8:11am

La maculopatia secca: detta anche maculopatia atrofica, si verifica a causa dell’assottigliamento progressivo della retina centrale. I capillari non vengono nutriti a sufficienza, perdono la loro efficienza e si atrofizzano in seguito alla morte delle cellule fotosensibili. Una condizione fisiologica, che determina l’insorgenza di una cicatrice sulla macula, che le conferisce il tipico aspetto a “carta geografica”.

Finora per la maculopatia secca non c’era alcuna cura se non la prevenzione con uno stile di vita sano, equilibrato, attività fisica regolare. O mediante l’assunzione di antiossidanti, integratori di vitamina A ed E, sali minerali (selenio, zinco e rame) per combattere la formazione di radicali liberi, bloccando così anche l’ischemia del tessuto retinico maculare, impedendone la morte dovuta alla riduzione di sangue nella retina. (altro…)

Vista, fumare oltre 20 sigarette al giorno riduce la capacità di distinguere bene contrasti e colori

Pubblicato il 22 Feb 2019 alle 8:31am

Fumare oltre 20 sigarette al giorno può danneggiare la vista delle persone, oltre alla salute del cuore e dei polmoni. In particolare, si indebolirebbe la capacità di discriminare bene contrasti e colori. (altro…)

Coltivata in laboratorio la prima retina umana

Pubblicato il 13 Ott 2018 alle 10:36am

E’ stata coltivata in laboratorio la prima retina umana che ha permesso di comprendere come si sviluppano le cellule che consentono di vedere a colori. (altro…)

Giornata Mondiale della Vista: a rischio bambini e giovanissimi per troppe ore su tablet. Oggi visite gratuite in tutta Italia

Pubblicato il 11 Ott 2018 alle 6:47am

Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Vista. Occasione buona per pensare alla salute dei nostri occhi. Mal di testa ricorrenti, tendenza a strizzare gli occhi e fastidio a guardare verso fonti luminose, sono solo alcuni dei sintomi più frequenti che colpiscono circa 15 milioni di persone miopi in Italia.

Un problema in forte aumento, soprattutto tra i giovanissimi, tanto che oltre due ragazzi su 10, già all’età di 15 anni, ne sono colpiti. Colpa delle tante ore passate al chiuso di una camera di fronte allo schermo del cellulare o al monitor del pc. In molti casi, con qualche accorgimento, si potrebbe prevenire o addirittura ritardare la progressione.

A spiegarlo sono gli esperti, in occasione della Giornata Mondiale della Vista, che si celebra appunto oggi 11 ottobre, per riaffermare, ancora una volta, l’importanza di un bene molto prezioso ma ancora oggi molto sottovalutato.

Secondo infatti l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) sono 253 milioni i disabili visivi nel mondo, di cui 217 milioni gli ipovedenti e 36 milioni i ciechi. E, entro il 2050, metà della popolazione mondiale potrebbe essere affetta da miopia, come affermato dallo studio australiano, pubblicato dalla rivista scientifica Ophthalmology.

A preoccupare gli esperti sono soprattutto i bambini. Tra i più piccoli, studi epidemiologici su popolazione europea, «mostrano che la prevalenza della miopia all’età di 9 anni è già del 12%. Aumenta al 18% circa a 15 anni e raggiunge il 24% in età adulta. L’incidenza maggiore è nelle femmine» spiega Grazia Pertile, direttore dell’Unità Operativa di Oculistica dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negar (Verona).

Nel caso in cui si tratti di miopia acquisita (e non di tipo ereditario), due i consigli principali: «Far stare almeno un ora al giorno i bimbi all’aria aperta, perché questo costringe l’occhio a utilizzare anche il campo visivo periferico, cosa molto importante, considerando che passano 6-8 ore al chiuso sui banchi di scuola» spiega Pertile. Inoltre «utilizzare cellulari, pc e tablet, così come i libri, a distanza maggiore di 30 cm dagli occhi». Non è però solo la miopia che i genitori dovrebbero temere.

In occasione della Giornata Mondiale che si celebra oggi 11 ottobre, l’Agenzia internazionale per la prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus, in collaborazione con la Società Oftalmologica Italiana (Soi), offrirà 15.000 visite gratuite per chi non ha mai fatto prevenzione (www.iapb.it). In molte città italiane, nel mese di ottobre, sarà possibile sottoporsi a check-up gratuiti a bordo di Unità mobili oftalmiche o in ambulatori e ricevere il materiale informativo in merito. Obiettivo principale è quello di portare dall’oculista le tantissime persone che non ci sono mai andate.

Collirio ‘salvavista’: sperimentato con successo al San Giovanni Bosco di Torino

Pubblicato il 27 Ago 2018 alle 8:21am

È stato sperimentato al San Giovanni Bosco di Torino, il nuovo collirio ‘salvavista’ che pare abbia ottenuto dei risultati davvero molto importanti. Il farmaco in questione si chiama Oxervate ed è il primo al mondo in grado di riuscire a curare la cheratite neurotrofica, ovvero una patologia piuttosto rara dell’occhio causa di cecità. (altro…)