bellezza

Cosmoprof 2019, dal 14 marzo a Bologna, la fiera del beauty green

Pubblicato il 15 Feb 2019 alle 11:16am

Il viaggio nel mondo della bellezza sta per arrivare: manca esattamente un mese all’apertura di Cosmoprof Worldwide Bologna 2019, in programma da giovedì 14 a lunedì 18 marzo. (altro…)

Seduzione, intimità e routine di bellezza per lui e lei

Pubblicato il 13 Feb 2019 alle 6:45am

La beauty routine influenza gli incontri di coppia, ecco come secondo i risultati condotti da una recente ricerca di Treatwell. (altro…)

Capelli bianchi, come prevenirli con la giusta e corretta alimentazione

Pubblicato il 28 Gen 2019 alle 6:00am

I capelli bianchi si possono prevenire seguendo una dieta equilibrata e costante. A base di alcuni alimenti che possono contrastare questo problema, soprattutto se derivante dallo stress. (altro…)

Bellezza e chirurgia estetica: gli interventi che le donne richiedono dopo Natale

Pubblicato il 15 Gen 2019 alle 8:28am

E’ corsa al ritocchino estetico dopo le festività natalizie, parola di esperti. A spiegarlo all’Adnkronos Salute è Giulio Basoccu, chirurgo plastico, responsabile della Divisione di Chirurgia plastica estetica e ricostruttiva presso il Gruppo sanitario Ini, Istituto Neurotraumatologico Italiano: “In questo periodo sono due i problemi che si affrontano normalmente. Il primo è l’aumento di peso: durante le feste di Natale, infatti si mangia tanto, si prendono chili in più, compaiono accumuli di grasso localizzati. Il secondo riguarda, invece, chi passa le vacanze al mare o in montagna: sole, freddo e agenti atmosferici rovinano la pelle. In entrambi i casi molti pazienti si rivolgono alla chirurgia e medicina estetica”.

“Un intervento chirurgico tipico di questo periodo sono infatti le piccole liposculture, insieme a tutti i trattamenti che tendono a ridurre le adiposità localizzate come la criolipolisi e il lipolaser – prosegue l’esperto – Poi ci sono tutti quei trattamenti che riguardano chi è stato in vacanza all’estero al mare o in montagna, dove sole e freddo potrebbero avere aggredito la pelle. In questi casi si recupera con biorivitalizzazione, peeling chimico o con dei laser. Tutti questi interventi vanno comunque iniziati subito dopo le feste”.

Basoccu analizza poi i ‘ritocchi’ tipici del post vacanze di Natale, che sono i seguenti

Liposuzione Si tratta di una vera e propria tecnica chirurgica per collo, seno, addome, fianchi e glutei. “Il tessuto adiposo sottocutaneo localizzato viene aspirato attraverso una microcannula fino a ottenere il rimodellamento della parte trattata. La durata dell’intervento è di circa 40 minuti -dice l’esperto – Il risultato è soddisfacente sin dai primi tempi e suscettibile di ulteriore miglioramento nei mesi successivi”.

Biorivitalizzazione Un’iniezione di sostanze biocompatibili e riassorbibili, che favoriscono un riequilibrio della normale condizione fisiologica del derma ed una riattivazione vitale della cute. Le sostanze iniettate stimolano l’attività dei fibroblasti, favorendo il giusto equilibrio del turnover cellulare, per conferire elasticità, idratazione, e compattezza. “La biorivitalizzazione è un trattamento che svolge tre funzioni: ristrutturante, antiossidante ed idratante”.

Peeling chimico E’ un trattamento usato per ristabilizzare il pH fisiologico del derma, levigando e migliorando la texture. “E’ una forma accelerata di esfoliazione che avviene attraverso l’uso di una sostanza chimica. Il peeling chimico stimola il turnover cellulare; elimina cellule epidermiche danneggiate e degenerate; attiva la produzione di nuove fibre di collagene e di glicosaminoglicani. Nel giro di circa 5/10 giorni si sarà formata una nuova pelle: dopo un periodo di rossore si riprende via via il normale colorito cutaneo”, conclude lo specialista.

Creme di bellezza 2019, ecco cosa contengono

Pubblicato il 13 Gen 2019 alle 7:57am

Le creme di bellezza del 2019 contengono 26.491 ingredienti. Quindici anni fa ne erano invece 14.000. Fra i nuovi ritrovati ci sono enzimi, lieviti, composti fermentati e ‘bioattivi’ (che arrivano da Oriente e sono ritenuti fra i migliori rimedi naturali antirughe). Oppure funghi e broccoli (ingredienti vegani fra i più richiesti al momento) o la discussa cannabis presente in almeno una decina di forme.

I filtri solari di nuova generazione e anche nelle nuove forme ‘nano’, sono cioè ridotti in misura miscroscopica e usati con precisi limiti di concentrazione per ragioni di sicurezza.

Barbie, la bambola più famosa al mondo interpretata in un film da Margot Argot

Pubblicato il 12 Gen 2019 alle 6:39am

Compie 60 anni a marzo prossimo, ma se li porta egregiamente, come se il tempo si fosse fermato, la bambola Barbie,, la più amata da sempre, in tutto il mondo, per il suo aspetto da donna, giovane emancipata, intraprendente, sportiva, professionale, elegante, fashion, in formissima, di gran classe.

La bambola che tutte noi da bambine abbiamo sempre desiderato, per la sua bellezza, i suoi abiti, le sue collezioni.

Oggi invece a 60 anni dalla nascita, la bambola di intere generazioni, diventerà una persona in carne ed ossa, Margot Robbie nel primo film Live-action.

Mattel ha infatti raggiunto un accordo con Warner Bros per la produzione e l’annuncio che ha fatto anche salire i titoli in borsa.

Margot Robbie lo scorso anno si è avvicinata molto all’Oscar con l’interpretazione della pattinatrice Tonya, è ora attesa in sala il prossimo 17 gennaio, in veste di coprotagonista di “Maria regina di Scozia”, in cui interpreta la regina Elisabetta I.

Nel nuovo attesissimo film di Tarantino è Sharon Tate in Once Upon a Time in Hollywood, incentrato sugli orribili fatti di sangue avvenuti al numero 10050 Cielo Drive a Los Angeles per mano di Charles Manson.

“Nei suoi quasi 60 anni, Barbie ha consentito ai bambini di immaginarsi in ruoli da principessa a presidente. Sono per questo molto onorata” ha detto l’attrice e produttrice australiana, 29 anni.

“Barbie è un franchise icona e siamo lieti della partnership con Warner Bros e Margot Robbie per portarla sul grande schermo. Questo progetto è un buon inizio della nostra partnership con Ynon e Mattel Films. E Margot è la produttrice e attrice ideale per dare vita a Barbie” mette in evidenza Toby Emmerich, presidente di Warner Bros Pictures.

Fondotinta, come sceglierlo e applicarlo per un risultato naturale

Pubblicato il 03 Gen 2019 alle 7:50am

La scelta del fondotinta deve essere fatta in modo accurato, tenendo conto di alcune variabili.

La zona migliore per scoprire il colore che più si addice al nostro incarnato è certamente quella posizionata tra la base del viso e il collo.

Se la pelle è tendenzialmente secca va bene un fondotinta che sia fluido e umettante, da stendere con una spugnetta fino alle orecchie (décolleté compreso). Al contrario se la pelle è piuttosto oleosa, occorre assorbire il sebo in eccesso con cosmetici in polvere a base di minerale. Lo strumento ad hoc in questo caso è il pennello con setole aperte se si vuole ottenere un risultato ultra leggero e naturale. Se invece si desidera un effetto più deciso, le setole devono essere strette. In entrambi i casi la larghezza della punta del pennello non deve superare i due centimetri.

I polpastrelli, inoltre, sono un ottimo rimedio per scaldare il fondotinta, mettetelo in tensione e applicarlo a regola d’arte. Dopo una prima stesura, occorre poi intervenire con spugnetta o pennello.

Se la confezione contiene uno stantuffo o un applicatore incorporato, è bene non utilizzarlo direttamente sul viso. La soluzione ideale è quella di metterlo prima su uno strumento pulito e disinfettato, altrimenti poi il fondotinta potrebbe ossidare e non dare più la stessa consistenza e resa. Attenzione dunque anche al PAO (Period after Opening), che indica la durata di uno skincare dopo la prima apertura, secondo le normative europee vigenti.

La cipria trasparente è il passo successivo essenziale per una applicazione ottimale e duratura nel corso della giornata.

Vediamo allora come applicare il fondontinta e farlo durare più a lungo per un make up al naturale, fresco e pulito. La pelle per dare un ottimo risultato di make up deve essere come prima cosa detersa, levigata e idratata con una crema adatta alla sua tipologia. Tamponiamola dunque con un tonico per riequilibriamone il pH. Applichiamo primer, seguito eventualmente da un correttore per eventuali discromie da attenuare. A questo punto si passiamo al fondotinta e concludiamo con la cipria in polvere trasparente.

Ricostruzione unghie, tutto quello che c’è da sapere e i colori dell’inverno 2019

Pubblicato il 24 Dic 2018 alle 7:34am

La ricostruzione delle unghie è la soluzione ideale per chi ha unghie rovinate. Tuttavia, a volte viene attuata anche per avare una base solida su cui applicare la nail art, per rendere più resistenti le unghie fragili e per avere un effetto finale, un’unghia più spessa ed anche esteticamente più bella. (altro…)

Come essere belle, luminose e naturali anche in inverno

Pubblicato il 18 Dic 2018 alle 6:05am

Ad ogni inizio stagione, vengono proposte nuove tendenze di bellezza, sia per i capelli sia per il viso che per il make-up. Ora che la stagione fredda è ormai arrivata, ecco allora alcuni semplici ed essenziali consigli da seguire.

1. Bellezza al naturale. I trend di questo inverno 2018-2019 seguono una sola regola: la naturalezza. Ciò significa che non dobbiamo puntare a una bellezza artefatta, ma semplicemente ad essere la versione migliore di noi stesse. Per riuscirci, è fondamentale curare molto la pelle e i capelli con cosmetici mirati.

2. Capelli effetto specchio. Dimenticate le onde morbide che hanno spopolato negli anni passati, i capelli di questo inverno 2018/19 sono lisci e sopratutto lucidissimi, effetto specchio. Un trend che negli USA ha già un nome: glass hair. Ispiratevi dunque a Kim Kardashian e Bella Hadid, che hanno scelto un caschetto liscio, luminoso e con riga centrale.

3. Colori sempre naturali. Addio allo shatush, al balayage, ai colori troppo accesi, pastello e a tutte le tinte che non danno un aspetto naturale: i capelli questo inverno 2018/2019 sono al naturale, almeno apparentemente. Sì dunque ad un biondo cenere, un castano cioccolato che da’ un tocco di lucentezza e di riflesso, il rosso rame.

4. Pettinature anni ’80. Se siete ricce potete ritenervi anche fortunate, in quanto non dovrete più necessariamente impazzire a lisciare i vostri capelli. Per ottenere l’effetto specchio di cui vi abbiamo parlato, perché saranno di moda anche i capelli ricci, voluminosi e cotonati che si portavano negli anni ’80, magari legati con uno scrunchie, l’elestico di stoffa grosso e arricciato. Vi basterà solo un po’ di spuma e qualche altro prodotto hair stile ed il gioco è fatto! Se siete lisce, potete sempre diventare ricce o divertivi ad arricciare i vostri capelli con rimedi naturali anche casalinghi, fai da te!

5. Pelle luminosa dall’effetto nude. Il make-up di questo inverno, deve essere naturale, deve conferire a tutte una pelle fresca, luminosa, come se non fosse truccate e naturalmente perfetta.

Maschere di bellezza a 3 anni di età?

Pubblicato il 17 Nov 2018 alle 7:25am

I bambini sono i prossimi destinatari del business dell’estetica almeno a giudicare da quanti cosmetici sono stati realizzati appositamente per i piccoli ed esposti alla fiera Cosmoprof Asia di Hong Kong. (altro…)