luglio, 2018

All’ospedale di Reggio Calabria pazienti medicati con pezzi di cartone

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 10:59am

Ieri sera ad un malcapitato paziente, che si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Reggio Calabria, si è presentata un’incresciosa realtà, essere medicato con garze e pezzi di cartone, in attesa che il mattino successivo riapra il reparto di ortopedia. (altro…)

Solo il 13% degli oceani è incontaminato

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 9:04am

Nel mondo, solo il 13% degli oceani e mari è incontaminato. A dirlo è uno studio guidato dall’università del Queensland pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology, che ha preso in esame le aree marine prive di impatti umani significativi come la pesca e il trasporto marittimo. (altro…)

Conegliano, giovane torna dall’Asia con febbre a 40: è “dengue”

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 8:49am

Probabile virus del dengue in un giovane coneglianese, rientrato da un lungo soggiorno in un Paese del Sud est asiatico. I sintomi della malattia si sono manifestati lunedì 23 luglio, due giorni dopo il ritorno.

Il giovane presentava febbre alta che superava i 40°, cefalea e dolori articolari diffusi.

Recatosi al Pronto Soccorso è stato immediatamente ricoverato all’Ospedale di Conegliano. Le sue condizioni sono apparse tuttavia buone. La conferma laboratoristica del probabile caso di Dengue si avrà lunedì. Di origine virale, la dengue è trasmessa all’uomo dalle punture di zanzare tigre che hanno, a loro volta, punto una persona infetta.

Non si ha quindi un contagio diretto tra esseri umani, anche se l’uomo è il principale ospite del virus. Nell’area in cui risiede il giovane saranno effettuati due trattamenti di disinfestazione, così come previsto dal Piano regionale di lotta ai vettori.

L’Ulss procederà poi ad effettuare, per due settimane, campionamenti delle zanzare nella zona circostante l’abitazione del giovane.

Cina, aumentano le fabbriche per allevare scarafaggi e produrre uno sciroppo per diversi usi medici

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 8:32am

In Cina nascono ovunque fabbriche di scarafaggi. Sì, avete capito proprio bene. Degli enormi allevamenti di miliardi di scarafaggi che vengono costruiti allo scopo di produrre una pozione ritenuta dalla medicina tradizionale cinese quasi miracolosa, in quanto, è da qualche tempo che viene utilizzata per curare diversi disturbi fisici.

Il Kangfuxin è un farmaco derivato dagli scarafaggi, e diversi studi scientifici sostengono che sia efficace nella cura della mucosite indotta da chemioterapia e radioterapia nei pazienti con carcinoma nasofaringeo; nel trattamento della colite ulcerosa combinato con l’acido aminosalicilico, con la luce pulsata intensa nel trattamento dell’acne; nella prevenzione e nella cura delle paradontite e per il trattamento del mucocele del cavo orale.

Si preferisce però, usare il nome del farmaco e anche la scatola della medicina riporta il nome in latino e non il cinese, piuttosto che fare cenno all’insetto vero e proprio . Forse, perché, anche i cinesi non sono cosi entusiasti all’idea di bere sciroppo d’insetto.

Per ora quello che è certo, è che ben 40 milioni di pazienti sono stati curati con la “pozione di scarafaggio” nelle strutture sanitarie cinesi e chi l’ha assaggiata ha rilevato che ha un colore simile al tè, un sapore leggermente dolce e un odore di pesce.

Fabrizio Corona pubblica foto del figlio Carlos con Nina Moric e mamma Gabriella: “Ripartiamo da qui, per il suo e per il nostro bene!”

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 6:40am

Fabrizio Corona ha pubblicato pochi minuti fa, sul suo profilo Instagram l’immagine di una riconciliazione tra la mamma e l’ex moglie, Nina Moric, entrambe travolte dall’abbraccio di Carlos.

“La vita ci dà, la vita ci toglie, la vita ti insegna, ti fortifica, ma a volte ti distrugge, facendoti molto male. Ma ciò che rimane è la sostanza delle cose vere. Sempre e comunque si può ripartire, soprattutto se il fine è qualcosa di speciale. Perdonare non è da deboli incoerenti, ma da persone mature a cui la vita ha insegnato tanto. Proviamo a ripartire per il suo e per il nostro bene“, ha scritto l’ex re dei paparazzi sui social, sancendo così la serenità finalmente ritrovata tra la madre e l’ex nuora.

Anche Nina, da parte sua ha voluto esprimere la propria gioia e speranza attraverso i social. “Avremmo bisogno di tre vite: una per sbagliare, una per correggere gli errori, una per riassaporare il tutto”.

Regalo nozze Chiara Ferragni e Fedez: una raccolta fondi per aiutare i fans bisognosi

Pubblicato il 31 Lug 2018 alle 6:30am

Chiara Ferragni e Fedez si sposeranno il 1 settembre con matrimonio civile. La coppia famosissima in un video pubblicato su Instagram ha lanciato una sorta di appello: “Non vogliamo regali per il nostro matrimonio. Abbiamo pensato a una raccolta fondi per aiutare uno o più dei nostri fan. Segnalateci via mail le cause che li riguardano e selezioneremo le più meritevoli“. (altro…)

Marco Mengoni, svelato il mistero. L’annuncio con un video, della data di uscita del suo nuovo album di inediti

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 1:38pm

L’annuncio era nell’aria. Questa mattina Marco Mengoni ha pubblicato a sorpresa sulle sue piattaforme social un video che annuncia appunto la data di uscita del suo nuovo album, il prossimo 30 novembre 2018. (altro…)

Vacanze, auto: come portare bagagli e bici e risparmiare

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 10:27am

E’ tempo di vacanze e di anche spostamenti in auto. Un carico sistemato sul tetto alla rinfusa può far consumare fino al 20-25% in più a parità di velocità autostradale.

L’ideale è dunque puntare sui box da tetto che garantiscono una maggiore sicurezza sia in fatto di sistemazione e protezione dei bagagli sia in termini di aerodinamica e quindi di consumi e risparmio.

Oltre che sul tetto le biciclette, ad esempio se si guida un’auto o un suv già dotati di gancio di traino per il rimorchio, possono essere trasportate sfruttando uno dei moderni sistemi (molto diffusi in Germania e altri Paesi del Nordeuropa) che ospitano le bici in posizione trasversale, sfruttando la larghezza del veicolo.

Questi dispositivi sono già dotati di porta targa e luci aggiuntive e relativi cablaggi per essere in totale regola con quanto riportato dal Codice della strada all’art.164 comma 1. La capacità di trasporto è fino a 4 bici complete e questa soluzione permette di effettuare il carico e lo scarico anche da soli, senza la fatica di arrivare sul tetto.

In arrivo forte ondata di calore, soprattutto al Centro Nord, la più lunga dell’estate 2018

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 10:15am

E’ imminente un’intensa ondata di caldo afoso che con tutta probabilità sarà la più forte e duratura dell’estate: a confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

La prossima settimana sarà veramente ‘rovente’, soprattutto al Centronord dove sono attesi i picchi anche molto elevati: punte di 36-38 gradi su Valpadana, Toscana, Umbria, Lazio, fino a sfiorare i 40 gradi in Sardegna. Farà molto caldo anche in montagna, in particolare sulle Alpi, dove si potranno superare i 30 gradi a 1000 metri, mentre lo zero termico si attesterà sui 4500. Qualche grado in meno invece al Sud.

Lungo le coste “l’afa si farà dunque sentire, ma anche su Valpadana e regioni tirreniche – prosegue l’esperto di 3bmeteo.com – con temperature percepite che potranno superare i 38 gradi. Tra le città più roventi Torino, Milano, Brescia, Verona, Rovigo, Bolzano, Pordenone, Ferrara, Mantova, Bologna, Firenze, Grosseto, Perugia, Roma, Frosinone, Nuoro”.

Le temperature aumenteranno anche nei valori minimi, tanto che il clima si manterrà afoso anche di notte, specie nei grandi centri urbani della Valpadana.

Anche se dominerà il sole “non mancherà – avverte Ferrara – qualche improvviso temporale di calore che potrà scoppiare in particolare su zone interne della Campania, in Sicilia, lungo l’Appennino meridionale, ma soprattutto in Calabria. Qualche isolato temporale anche sulle Alpi, specie orientali”.

Tutto questo calore probabilmente durerà per gran parte della prima decade di Agosto.

Brigitte Nielsen mamma a 54 anni: “Avevo congelato gli ovuli 14 anni fa”

Pubblicato il 30 Lug 2018 alle 7:30am

In un’intervista rilasciata di recente a People, Brigitte Nielsen rivela in che modo è riuscita a diventare mamma a 54 anni. (altro…)