Spread the love

I centri abitati di Noasca Ceresole Reale, nell’alta Valle Orco, sono isolati dalla tarda serata di sabato per via di due frane che si sono verificate nel corso dell’ondata di maltempo. La strada provinciale 460 del Gran Paradiso è stata chiusa al traffico. Le frane si sono abbattute nelle località Zaunere e Fornolosa. A Noasca, dove risultato caduti 172 mm di acqua, la cascata formata dal torrente Noaschetta, molto conosciuta da turisti ed escursionisti, si è ingrossata al punto da coprire il ponte sulla strada prima di gettarsi nell’Orco.

Nel Torinese, invece, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire anche in pianura. A Mathi hanno trasferito due famiglie per il rischio di esondazione del torrente Stura di Lanzo; a Montanaro è stata soccorsa una famiglia belga, con una bimba di 3 anni, che sostava sulle sponde del torrente Orco ed è rimasta bloccata dalla piena.

Intanto in Valle d’Aosta, terminata l’alluvione che ieri ha colpito diverse zone, è iniziata la conta dei danni. A Cogne tra le 4 e le 6 di questa notte,  sono stati effettuati due interventi con l’elisoccorso che hanno permesso di mettere in salvo una famiglia con una bimba piccola, rimasta bloccata in Valnontey, e tre persone isolate nel vallone dell’Urtier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.