Sardegna

George Clooney in Sardegna: “Pecorino e Mirto il mio elisir di giovinezza”

Pubblicato il 27 Ago 2019 alle 7:33am

George Clooney considera il mirto e il pecorino suoi elisir di giovinezza. Durante le riprese tenute ad Olbia per la serie «Catch-22», andata in onda su Sky Atlantic, sia lui che lo staff della Paramount sono stati omaggiati del tipico liquore sardo nel catering del set che era stato allestito dalla squadra del festival Mirtò: Nicola Mancini, l’ideatore, Salvatore Pinducciu e Giovanni Pirina. « Clooney è un amico di Mirtò – raccontano gli organizzatori dell’evento – ed è diventato un ottimo testimonial: non solo per le bellezze della Sardegna, ma anche le sue eccellenze agroalimentari, che hanno fatto breccia nel cuore dell’attore e regista». Il primo ‘amorè è stato il pecorino sardo, che ora Clooney punta ad importare negli Usa. Dopo averlo assaggiato in Sardegna dal pastore Peppino, ne avrebbe già spediti 32 chili a Los Angeles per farlo assaggiare ad amici e futuri clienti.

Ma la sua seconda passione è il mirto. In un’intervista al settimanale Oggi in occasione delle riprese della serie Sky all’aeroporto di Olbia, Clooney aveva raccontato anche «Adoro il pane Carasau! Ne mangerei a quintali. E poi il mirto: lo conosco da 20 anni, ma bevendolo tutti giorni per mesi, guardami: non mi ha fatto ringiovanire?», aveva scherzato con il giornalista.

Cagliari, dal 2 aprile il servizio di transizione dell’adolescente con Diabete Mellito tipo 1 dal Centro pediatrico a quello dell’adulto

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 7:00am

Dal primo Aprile presso l’azienda Ospedaliera Brotzu, in via sperimentale parte il servizio dedicato alla transizione dell’adolescente con Diabete Mellito tipo 1 dal Centro Pediatrico a quello dell’adulto. (altro…)

Sardegna, ancora maltempo: trovata morta donna 45enne dispersa nel Cagliaritano. Disperso un pastore

Pubblicato il 11 Ott 2018 alle 12:37pm

Continua l’emergenza maltempo in Sardegna. Anche nella notte si sono registrati forti piogge e raffiche di vento, con allagamenti e disagi, soprattutto nel cagliaritano.

La donna dispersa, di 45 anni, è stata trovata morta, un pastore risulta disperso da diverse ore mentre 70 persone hanno dovuto lasciare le loro abitazioni, sei delle quali sono state accolte nelle strutture comunali. (altro…)

Gianni Morandi, sabato 22 settembre in concerto al molo di Carloforte, ingresso libero

Pubblicato il 07 Set 2018 alle 8:26am

Dopo il successo del “d’amore d’autore Tour”, Gianni Morandi, a sorpresa, arriva con un nuovo appuntamento live in Sardegna.

Impegnato a Carloforte con le riprese della seconda stagione de L’isola di Pietro, prodotto da Lux Vide per Canale 5, Morandi dopo aver portato il suo spettacolo nelle principali arene italiane, ha deciso di festeggiare le riprese nel Sulcis con un nuovo grande concerto.

Già lo scorso anno Gianni, aveva voluto omaggiare l’isola con una serata accompagnandosi solo con la chitarra. Ma per questa estate, sabato 22 settembre alle ore 21, ha voluto organizzare un vero e proprio concerto nella cornice del molo centrale, allestito per l’occasione in collaborazione con il Comune di Carloforte.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’ Assessorato al Turismo della Regione Sardegna e la Lux Vide.

“Le giornate a Carloforte sono sempre splendide. “ ha dichiarato Morandi “Abbiamo creato un rapporto speciale con i cittadini dell’isola e mi è parso naturale cantare in un concerto insieme a loro. Qui in Sardegna l’accoglienza è molto calorosa, ma è sempre piuttosto complicato riuscire ad arrivare con gli allestimenti degli show in tour. Per questo, visto che siamo qui e visto il clima di straordinaria complicità con gli abitanti dell’isola, ho pensato che potesse essere gradita l’idea di una serata insieme.”

Con una setlist di oltre 40 brani che spazia dalle memorabili canzoni di Gianni alle hit più recenti, lo show a Carloforte proporrà più di due ore di live. Sul palco con lui ci saranno i giovani musicisti provenienti dall’area emiliana che lo hanno accompagnato in tour: Alessandro Magri direttore musicale, pianista e tastierista; Alberto Paderni alla batteria, Mattia Bigi al basso, Lele Leonardi e Elia Garutti alla chitarra, Simone D’Eusanio al violino, Francesco Montisano al sax, Lisa Manara, Augusta Trebeschi e Moris Pradella ai cori.

Per questa speciale occasione, in continuità con i collegamenti speciali predisposti per le tradizionali giornate del Girotonno, l’isola sarà collegata con linee di traghetto aggiuntive: corse straordinarie diurne e notturne, per permettere a tutti il raggiungimento dell’isola di San Pietro e un comodo rientro dopo lo show .

L’ingresso allo show è libero.

Crediti Julian Hargraves

Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo di nuovo innamorati in vacanza in Sardegna

Pubblicato il 26 Lug 2018 alle 6:34am

Su Chi di questa settimana, ci sono immagini di Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo che sembrano confermare un ritorno di fiamma tra i due.

I due artisti appaiono felici e sorridenti, molto innamorati durante la vacanza estiva che stanno trascorrendo insieme nella loro villa in Sardegna.

Dalle carezze sul terrazzo di casa agli abbracci in spiaggia fino alle corse in coppia sulla moto d’acqua, tutto a testimonianza della felicità e complicità.

Un percorso di separazione durato circa un anno, che li ha portati a riunirsi di nuovo, più complici ed innamorati di prima.

Il settimanale Chi ha ricostruito nei minimi dettagli tale periodo di crisi fino al clamoroso, e attesissimo, lieto fine con le prime immagini della loro nuova vita insieme.

Alunni non vaccinati esclusi dalle gite in Sardegna

Pubblicato il 12 Giu 2018 alle 6:24am

In Sardegna, “l’1-2% dei genitori di bimbi tra i due e i sei anni sono restii alla vaccinazione”: è il dato che è stato fornito da Fiorenzo Delogu, direttore del Servizio di igiene pubblica per Assl di Sassari e Olbia dopo il caso della gita scolastica negata agli alunni di La Maddalena e Palau.

Delogu, all’indomani delle proteste da parte dei genitori, ha spiegato che nel primo caso, “come disposto dal vecchio protocollo per la vaccinazione regionale, nonché dal nuovo Piano di prevenzione vaccinale 2017-2019 così come previsto dalla legge 119/2017, il Servizio di Igiene pubblica della Assl di Olbia ha inviato almeno 7 comunicazioni formali, anche con raccomandata con ricevuta di ritorno, ai genitori con cui li si invitava alla vaccinazione del bimbo. Appuntamento nel quale, così come da prassi, gli operatori avrebbero potuto fornire tutte le informazioni utili a una vaccinazione consapevole”.

Ci sono stati poi vari contatti e vari appuntamenti, ma “i bambini non sono stati portati negli ambulatori vaccinali della Assl di Olbia”.

Stesso discorso vale anche per l’episodio registrato nella scuola di Palau.

“A prescindere dalle comunicazioni – ha aggiunto Delogu -, i bambini potevano essere ammessi nella scuola dell’infanzia presentando la documentazione attestante la vaccinazione o la prenotazione della stessa, episodio evidentemente non avvenuto nel caso dei bimbi di La Maddalena e Palau. In seguito all’entrata in vigore della Legge 119/2017, che ha esteso l’obbligo vaccinale per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni, l’Ats, così come previsto dalla normativa, ha provveduto a inviare una comunicazione informale ai genitori dei minori che si dovevano sottoporre a vaccinazione obbligatoria; in caso di non adempienza, gli uffici di Igiene pubblica hanno provveduto a inviare un secondo sollecito formale, questa volta attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno, pertanto documentabile”.

Arriva dalla Sardegna la pianta endemica Hypericum scruglii capace di bloccare l’Hiv

Pubblicato il 09 Apr 2018 alle 6:50am

Si trova in Sardegna ed è una pianta endemica in grado di bloccare il virus dell’Hiv. Lo hanno scoperto un gruppo di ricercatori dell’Università di Cagliari del Dipartimento di Scienze della Vita, studiosi sempre a contatto con la natura della Sardegna, che hanno identificato per la prima volta nell’Hypericum scruglii un metabolita appartenente alla classe dei floroglucinoli prenilati, che si è dimostrato essere in grado di bloccare a concentrazioni molto basse due enzimi chiave dell’Hiv-1 e quindi la sua replicazione in saggi cellulari.

La molecola individuata dai ricercatori, sarebbe in grado di bloccare dunque gli enzimi che permettono al virus di replicarsi. La pianta costituirebbe una specie endemica degli altopiani carbonatici della Sardegna centro-orientale , con zone di localizzazione abbastanza ristrette, in particolare i Tacchi dell’Ogliastra e l’area intorno a Laconi. Il lavoro è stato coordinato da Francesca Esposito, virologa, e Cinzia Sanna, botanica, entrambe ricercatrici dell’Ateneo di Cagliari ed è frutto di un’ampia collaborazione con altri ricercatori cagliaritani, e di altri atenei come le Università della Campania e dell’Insubria e del Max Planck Institute for Chemical Ecology di Jena (Germania).

I cinque borghi slow italiani per una vacanza all’insegna del relax e della natura e ottime degustazioni locali

Pubblicato il 02 Apr 2018 alle 8:47am

Per chi desiderasse godere di una vacanza all’insegna del dolce relax a contatto con la natura, ecco quali sono i cinque borghi definiti slow da non perdere!. (altro…)

Allarme siccità da Nord a Sud: provvedimenti in molte regioni

Pubblicato il 24 Giu 2017 alle 7:23am

Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza per la crisi idrica che sta colpendo l’Italia intera ma soprattutto le province di Parma e Piacenza. (altro…)

Il mare più bello del 2017: le spiagge con 5 vele. La Sardegna in testa

Pubblicato il 17 Giu 2017 alle 5:57am

Legambiente e Touring Club Italiano offrono nella consueta guida estiva ai propri lettori una nuova bussola, per orientarsi al meglio tra i vari comprensori turistici della nostra penisola. (altro…)