Sassari: bimba con due padri, registrata in Comune. Primo caso in Sardegna

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Ott 2018 alle ore 7:28am

E’ la prima volta in Sardegna che una bimba con due genitori dello stesso sesso viene registrata in Comune come figlia dei due.

La decisione è stata assunta dai giudici del Tribunale di Sassari, che hanno rettificato l’atto di nascita originario della piccola, nata nel 2016, dove era indicato il nome del solo padre biologico: la coppia, oggi unita civilmente, aveva infatti fatto ricorso al cosiddetto “utero in affitto” in California utilizzando il seme di uno solo dei due.

Dopo la nascita della piccola, i due uomini avevano quindi deciso di fare ricorso per il pieno riconoscimento della genitorialità di entrambi. Secondo quanto riferisce il quotidiano La Nuova Sardegna, i giudici hanno spiegato nel decreto che “il nostro ordinamento non prevede che la valutazione dell’idoneità all’esercizio della funzione genitoriale sia collegata all’orientamento sessuale del genitore o comunque al fatto che i genitori siano di sesso diverso, valorizzandosi come prioritaria l’esigenza di garantire il diritto del minore alla certezza e stabilità del rapporto familiare con coloro che effettivamente ne esercitano la funzione”.

Il tribunale civile ha allora autorizzato la rettifica dell’atto di nascita dove era indicato soltanto il nome di uno dei due, quello biologico.