In Italia arriva la cugina dell’uragano Sandy in pericolo la Liguria

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Nov 2012 alle ore 11:15am


Una forte perturbazione investirà la Liguria, per la quale è già scattata l’Allerta 2, ovvero il massimo livello. Secondo i meteorologi, si tratterebbe della cugina dell’uragano Sandy che giorni fa giorni ha colpito gli Usa e poi il Canada.

A dirlo proprio l’Arpal della Liguria spiegando che quando Sandy si è dissolto ha generato diverse masse d’aria.

In Liguria arriveranno pertanto, intense piogge che porteranno forti e continuati temporali. La perturbazione di origine atlantica raggiungerà nelle prossime ore l’Italia determinando un peggioramento delle condizioni climatiche nelle zone settentrionali, successivamente, tale estensione si sposterà nelle regioni centrali del versante tirrenico.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso, dunque, un avviso di avverse condizioni meteorologiche.
L’avviso, prevede, da questa mattina precipitazioni diffuse e persistenti, forti temporali su Liguria e Piemonte meridionale, colpendo anche Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana.

Nel pomeriggio – sera, si prevedono anche forti precipitazioni su Veneto e Provincia Autonoma di Trento, nel Friuli Venezia Giulia.

Tali fenomeni porteranno rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento.

Intanto la notte è trascorsa tranquilla in Liguria, bagnata semplicemente da una leggera pioggia che non ha causato danni. Alle ore 9 però, è scattata l’allerta per l’arrivo della perturbazione chiamata “Cugina di Sandy”.

Ma la paura c’è. La Protezione Civile infatti lancia l’allarme soprattutto in Liguria per le forti piogge che dovrebbero raggiungere quantitativi elevati, temporali forti, venti di burrasca da Sud Est con una velocità fino 80 km/h) sui rilievi. Le scuole resteranno chiuse a Genova, Savona, La Spezia, e nelle zone a rischio; nonché in diversi altri Comuni.