Nel Nord della Siria, sono stati rapiti cinque operatori di Medici Senza Frontiere (Msf). A riferirlo è la stessa organizzazione umanitaria, la quale non fornisce però dettagli sulle circostanze del rapimento, sulle generalità degli operatori sanitari rapiti.

Karin Ekholm, portavoce della sezione svedese dell’organizzazione umanitaria ha però rivelato che queste persone sono di nazionalità svedese, danese, svizzera, belga e peruviana. La sezione danese ha infatti confermato che un danese è tra i prelevati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.