Oltre al siero americano, già approvato, che ha funzionato su due persone si lavora ora anche in altri laboratori del mondo, tra cui quello di Pomezia.

I ricercatori italiani sono infatti riusciti ad osservare come il cloro sia capace di fermare gli effetti di Ebola nel corpo di alcune persone, in Africa, e da qualche anno, nei laboratori a Pomezia, si sta conducendo una sperimentazione sugli animali.

Il problema, però, è che in Italia è difficile portare avanti questo tipo di sperimentazioni ecco allora che i nostri scienziati hanno chiesto aiuto ai laboratori di Usa e Regno Unito.

Infatti le sperimentazioni italiane su scimmie si terranno presso i National Institutes of Health.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.