Addio a collegamento Wi-Fi nei locali italiani, sono troppi gli obblighi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Lug 2013 alle ore 7:01am


Tutti gli esercenti che attualmente offrono il servizio Wi-Fi, qualora venisse approvato dalla Camera l’emendamento al Decreto Fare da parte della Commissione Trasporti, Poste e telecomunicazioni, dovranno tracciare i dati degli utenti connessi. Una spesa questa, per l’attrezzatura tecnica che pochi potrebbero permettersi.

Secondo infatti, una nuova segnalazione fatta dal Garante della privacy a Governo e Parlamento, l’accento sarebbe stato messo sui possibili rischi legati alla sicurezza della privacy degli utenti che potrebbero derivare da alcune norme contenute nel nuovo Decreto del Fare e nel Disegno di legge sulle semplificazioni.

L’obbligo del gestore dovrà essere quello di garantire la tracciabilità del collegamento assegnando temporaneamente un indirizzo IP ad un registro informatico per avere memoria di tale associazione di indirizzo IP al MAC address del terminale che è stato adoperato per l’accesso alla rete Internet.