Il comune antirughe, il botox, potrebbe essere utilizzato per curare il cancro allo stomaco. Lo ha rivelato uno studio, condotto sui topi da un gruppo di ricerca del Columbia University Medical Centre di New York e della Norwegian University of Science and Technology, pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine.

Nei test il botox si è rivelato molto efficace nel bloccare i segnali nervosi capaci di stimolare le cellule staminali del tumore. Da qui, è partito un trial clinico, in Norvegia, che coinvolge pazienti umani affetti da tumore allo stomaco.

Il botox blocca le cellule nervose non facendole rilasciare un neurotrasmettitore chiamato acetilcolina. Come avviene nei trattamenti estetici che riesce a ridurre le rughe paralizzando temporaneamente i muscoli del viso.

Ma tale neurotrasmettitore è famoso anche per riuscire a stimolare la divisione cellulare e questo è quanto hanno scoperto i ricercatori, cosa molto efficace ai fini del cancro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.