Nipah, virus dei pipistrelli della frutta, malattia emergente

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Mag 2018 alle ore 8:41am

Si chiama Nipah ed è all’origine di una malattia infettiva localizzata per la prima volta nel 1998 su animali domestici e su esseri umani in Malaysia, e successivamente anche in Bangladesh. E’ catalogato come virus RNA (a singolo filamento negativo) che utilizza l’acido ribonucleico come materiale genetico della famiglia Paramyxoviridae, e del genere Henipavirus. I sintomi sull’uomo, sono forte febbre, difficoltà respiratoria ed encefalite.

Almeno nove le vittime attribuite nello Stato meridionale di Kerala all’effetto del Nipah, virus portato dai pipistrelli della frutta e che secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è una delle otto malattie mondiali più pericolose degli ultimi tempi.

L’ultimo decesso risale a pochi giorni fa. A darne notizia è l’Ndtv, che parla della storia di Lini, 31 anni, infermiera dell’ospedale Perambra Taluk di Kozhikode che era in servizio nel reparto dove nei giorni scorsi è deceduto un paziente affetto dallo stesso virus.

Il ministro della Sanità del Kerala, K.K. Shylaja, ha dichiarato che è stato chiesto l’intervento del governo centrale per scongiurare una vera e propria epidemia, e per la quale al momento vi sono già otto pazienti in osservazione.