tar

Il Tar del Lazio stabilisce che solo i professori con l’abilitazione possono insegnare geografia

Pubblicato il 09 Nov 2017 alle 7:58am

Il Tar del Lazio stabilisce che solo i professori con l’abilitazione potranno insegnare geografia. Basta dunque con i docenti di italiano e scienze ‘prestati’ a tale disciplina. E’ una piccola rivoluzione che porta con sé la sentenza del Tar del Lazio, che ha accolto il ricorso presentato da decine e decine di docenti che chiedevano l’annullamento del decreto del Miur con cui nell’anno 2016 erano state modificate le classi di concorso per l’insegnamento. (altro…)

Tar del Lazio da’ torto ai medici obiettori

Pubblicato il 06 Ago 2016 alle 8:43am

Il Tar del Lazio ritiene infondati i ricorsi presentati dalle associazioni e dai movimenti per la vita contro il Decreto del Commissario ad acta sulla riorganizzazione delle attività dei consultori della regione.

I giudici hanno dunque stabilito che:

– le ‘pillole del giorno dopo’ non sono farmaci abortivi ma semplici contraccettivi, come stabilito anche, con dati scientifici, dall’Agenzia italiana del farmaco – Aifa e dalla sua omologa europea, Ema. – l’obiezione di coscienza da parte dei medici, per quanto previsto dalla legge 194, non si può applicare alla certificazione dello stato di gravidanza, attestazione necessaria per l’interruzione volontaria di gravidanza (IVG), perchè non riguarda l’IVG ma è la semplice attestazione di uno stato di salute.

Non ci sarebbe dunque, secondo i giudici, nessun motivo per avanzare da parte dei medici, la loro obiezione di coscienza nei consultori familiari pubblici.

Per il Tar Eluana Englaro aveva diritto di morire in Lombardia. Regione dovrà risarcire i famigliari

Pubblicato il 11 Apr 2016 alle 6:09am

Per la prima volta in assoluto Beppino Englaro parla di “intima gioia, della fine dell’inizio”, forse perché si è arrivati a un punto fermo. Era il 18 gennaio 1992 quando sua figlia Eluana, dopo una sbandata sul ghiaccio, finì in “stato vegetativo”, senza alcuna relazione con il mondo esterno.

Era il 9 febbraio 2009 quando, alla clinica “La Quiete” di Udine, dopo le sentenze della Cassazione e dei giudici milanesi, Eluana si spense per eutanasia.

Ed è del 6 aprile, la sentenza del Tar che condanna la Regione Lombardia a risarcire i danni subiti dagli Englaro, valutati in circa 150mila euro, perché – secondo i giudici – “si è rifiutata deliberatamente e scientemente di dare seguito” alle sentenze, “ponendo in essere un comportamento di natura certamente dolosa”.

Ricevuta copia della sentenza, l’attuale presidente della regione Lombardia Roberto Maroni, pensa di “non ricorrere”, anche se la decisione sarà presa in giunta oggi.

Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale, legato a Cl, insiste invece per tornare in giudizio, in nome, della lotta all'”eutanasia”.

Occhialini 3D anche per bambini di 3 anni sebbene siano pericolosi

Pubblicato il 27 Mar 2012 alle 6:28am

Gli occhiali che vengono utilizzati oggi, per la visione dei film in 3D sono pericolosi e le sale cinematografiche devono attenersi alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute sia nel rispetto delle informazioni da dare al pubblico che nel rispetto della pulizia del prodotto. (altro…)