raffreddore

La birra è efficace contro il raffreddore

Pubblicato il 16 Dic 2012 alle 8:24am

Secondo uno studio giapponese l’ingrediente chiave contenuto nella birra potrebbe mandar via i raffreddori invernali. (altro…)

Come difendersi dal grande freddo “Attila”: un aiuto dalla dieta antigelo

Pubblicato il 06 Dic 2012 alle 8:14am

Se vogliamo marginare i danni che può provocare il grande freddo invernale chiamato “Attila” sulla nostra salute, contro i malanni un aiuto arriva dalla dieta antigelo. (altro…)

Come curarsi il raffreddore con dei rimedi naturali

Pubblicato il 03 Nov 2012 alle 11:17am

Con l’arrivo della stagione fredda, ci tocca fare i conti anche con febbre e raffreddore. Quest’ultimo, oltre ad essere curato con i comuni farmaci tradizionali, può essere fronteggiato con dei rimedi naturali e pertanto più salutari.

Le erbe ad esempio, che sono efficaci a far passare il raffreddore sono: la malva, il sambuco e l’origano.

– La malva, Malva silvestris, è molto diffusa in Italia, nel nostro paese, cresce nei terreni erbosi ma la si può trovare anche in erboristeria.

Per preparare un bel decotto con questa pianta, basta far bollire per circa 3-5 minuti 6 foglie fresche oppure 2 pizzichi di foglie essiccate, in una bella tazza di latte; e dopo aver filtrato il composto, dolcificare la tisana con del miele. E’ molto importante bere questa tisana calda.

– Il sambuco, Sambuco nigra, appartenente alla famiglia delle Caprifoliacee è una pianta medicinale molto nota agli Antichi proveniente dall’Europa caucasica.

Se si vuole preparare un infuso di sambuco, è bene mettere 30 g di fiori secchi, di questa pianta, in un lt di acqua bollente per circa 10 minuti e berne 2 tazze al giorno. Se si vuole, invece un infuso più forte si può aumentare la dose con 50 g di fiori anziché 30.

– L’origano, Origanum vulgare, pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, cresce spontanea fino ad un’altitudine di circa 2000 mt.

L’infuso di origano, si prepara facendo bollire 40 g di fiori secchi della pianta in un litro di acqua per 10 minuti. Invece di berlo è bene spennellarlo sul petto. Se si soffre di ipertensione arteriosa, è sconsigliato.

Ingredienti:

foglie di malva; – latte; – miele; – 30 g di sambuco; – 1 lt di acqua bollente; – 40 g di fiori secchi di origano; – 1 lt d’acqua.

Paracetamolo addio: si pensa ad un antidolorifico meno tossico

Pubblicato il 22 Dic 2011 alle 11:20am

Il paracetamolo, sostanza molto utilizzata, viene molto impiegata per curare raffreddore, mal di testa e dolori articolari. (altro…)

Funghi: come mangiarli sfruttando le loro proprietà curative

Pubblicato il 12 Nov 2011 alle 8:35am

Se si vuole affrontare bene l’inverno e con esso anche mal di gola, influenza, raffreddore, disturbi intestinali, gastrite, si vogliono rinforzare le difese immunitarie, un rimedio arriva dai funghi, una vera e propria miniera di minerali immunostimolanti. (altro…)

Sono già 60 mila gli italiani a letto con l’influenza

Pubblicato il 28 Set 2011 alle 8:15am

Questo inizio d’autunno, caratterizzato da diversi sbalzi termici, è il terreno fertile per i virus parainfluenzali, che hanno costretto già a letto 60mila italiani. A piegarlo, Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università di Milano.

I sintomi sono quelli tipi dell’influenza, e le uniche terapie sono i farmaci sintomatici e qualche giorno di riposo. Tra i più comuni abbiamo: dolori articolari, febbre, spossatezza, raffreddore e tosse.

Si tratta di forme preinfluenzali che anticipano l’influenza stagionale. I virus di questo tipo sono 272, e traggono beneficio proprio dal freddo ma anche dagli sbalzi termici che stiamo subendo nelle ultime settimane.

E a chi è già stato colpito…, non resta altro che mettersi a letto per due o tre giorni, curarsi bene facendo abbassare la febbre, e nel caso si tratti di bambini, anziani e categorie a rischio, malati cronici, è meglio rivolgersi subito ad un medico.

La sedentarietà aumenta la media dei giorni di raffreddore

Pubblicato il 02 Nov 2010 alle 10:46am

Secondo uno studio effettuato dall’Universita’ del North Carolina e pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, le persone che conducono una vita sedentaria corrono un rischio doppio rispetto alle persone attive di contrarre il raffreddore e di un terzo in più di contrarre altre malattie e accusare gravi sintomi. (altro…)