saldi

Coldiretti, Calza Befana: “Business da 100 milioni in una settimana”

Pubblicato il 06 Gen 2019 alle 10:59am

Interessa 34 mila imprese il business della calza della Befana in Italia con un impiego di ben 133 mila persone per un settore che riguarda principalmente le aziende del settore dolciario.

Il giro d’affari per le imprese vale 100 milioni in una sola settimana. Il fatturato annuale è invece di oltre 5 miliardi con Cuneo al primo posto (1,6 miliardi), Bologna al secondo (413 milioni), Milano al terzo (325 milioni), Roma al quarto (213 milioni).

A fotografare il mercato di comparto in occasione della festa dell’Epifania è la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Registro Imprese al terzo trimestre 2018 relativi alle imprese attive nel settore dolciario tra produzione, commercio all’ingrosso e dettaglio. Le regioni con una maggiore concentrazione di aziende del settore dolciario sono Sicilia (5.298, pari al 15,5% del dato nazionale) e Campania (3.599, 10%).

A scegliere la calza più di una casa su tre (36%) mentre una minoranza del 14% preferisce che la Befana porta altri doni ed il resto non festeggia anche perché non ha bambini in casa.

Dati diffusi da un’indagine della Coldiretti/Ixe’ per la Festa dell’Epifania. “Immancabili nella calza cioccolatini, caramelle e carbone dolce ma – sottolinea la Coldiretti – anche fichi e prugne secche, nocciole, noci e soprattutto biscotti fatti in casa. Non tuttavia iniziative per aiutare a riempire la calza secondo le tradizione locali del territorio nei mercati degli agricoltori di Campagna Amica. Anche se resta forte il richiamo della tradizione è cambiato dunque – precisa ancora Coldiretti – il contenuto delle calze “appese” al camino dalla simpatica vecchietta che in passato ai più “discoli” regalava solo aglio, peperoncino, patate e carbone vero. Per molti bambini infatti l’arrivo della Befana è anche un’occasione per ricevere gli ultimi regali delle feste natalizie con l’arrivo di giochi e giocattoli, spesso anche per sanare le delusioni avute dal Natale. Da qualche anno però – sostiene la Coldiretti – l’appuntamento si è diffuso anche tra gli adulti che sfruttano l’occasione per scambiarsi e farsi doni, anche simbolici, o approfittando dell’inizio della stagione dei saldi. Una ultima occasione di festa – conclude la Coldiretti – fa salire a oltre 4 miliardi il valore dei regali acquistati durante le festività di fine ed inizio anno”.

Borse firmate, dove comprarle online a prezzi super vantaggiosi

Pubblicato il 06 Gen 2019 alle 9:10am

Se siete alla ricerca di borse di marca super scontate, ma non sapete dove trovarle per non imbattervi in qualche truffa, il consiglio che vi diamo è quello di cercarle negli outlet fisici o nei siti web con vendita online! Approfittando perché no, per spendere ancora meno, del periodo di saldi. (altro…)

I profumi femminili del 2018 che potete trovare anche in saldi

Pubblicato il 04 Gen 2018 alle 8:00am

I profumi donna che si sono guadagnati un posto d’onore nel cuore e sul polso delle donne e che, con personalità diverse, riescono a raccontare qualcosa di unico e personale, sono questi che qui di seguito vi andremo ad elencare, i più scelti per l’anno 2018. (altro…)

Saldi invernali: al via dal 5 Gennaio 2018 in quasi tutte le regioni. In Basilicata e Valle d’Aosta dal 2/3 Gennaio

Pubblicato il 17 Dic 2017 alle 7:29am

Il Natale si avvicina e con esso anche la corsa agli acquisti per i regali da fare; ma per acquisti personali aspetteranno i tanto attesi saldi di gennaio 2018. D’altronde gli sconti che verranno applicati da negozi, agenzie di viaggio e store online arrivano anche a toccare il 70%. Impossibile resistere e difficile non aspettare. (altro…)

Saldi invernali 2017, inizio e fine regione per regione

Pubblicato il 07 Gen 2017 alle 11:47am

I saldi invernali sono già partiti. Dopo le festività natalizie e il Capodanno, il primo appuntamento con lo shopping a prezzi dimezzati o quasi è stato il 2 gennaio in Sicilia (Palermo), in Basilicata (Potenza) e il 3 gennaio in Val D’Aosta. (altro…)

Saldi estivi 2015: quando iniziano e quando terminano

Pubblicato il 29 Giu 2015 alle 10:21am

La data di inizio saldi estivi 2015 è fissata al prossimo 4 luglio per ben 16 Regioni: Abruzzo, Emilia, Friuli, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto, mentre è anticipata al 3 luglio in 4 Regioni del Sud Italia: Basilicata, Calabria, Campania e Puglia.

Ma quando terminano?

A Roma e Genova il termine è fissato per il 17 agosto e 16 agosto (Lazio e Liguria). Il 29 agosto terminano in Piemonte, il 31 in Friuli e Veneto, il 1° settembre in Lombardia, Toscana, Abruzzo ed Emilia Romagna. Il 2 settembre in Basilicata, il 3 in Calabria, il 10 in Molise. Il 15 settembre in Puglia, Calabria e Sicilia.

In Umbria e in Campania la durata dei saldi è di 60 giorni. In Trentino chiudono il 15 agosto, ma in diversi Comuni turistici, si parte invece proprio da questa data e si termina il 26 settembre.

In questi giorni, prima della partenza dei saldi, è già possibile trovare nei negozi vendite promozionali.

Al via i saldi invernali 2015: partiti già in Campania e in Basilicata, da sabato in tutte le regioni

Pubblicato il 02 Gen 2015 alle 12:11pm

È partita, anche, la stagione dei saldi invernali 2015. In molte città sono stati addirittura anticipati rispetto al calendario ufficiale. I primi negozi a praticare sconti sino al 50% sono quelli della Campania e della Basilicata. Poi da sabato  3 gennaio  partiranno anche in tutte le altre regioni italiane.  (altro…)

Saldi estivi 2014 al via, consigli per gli acquisti

Pubblicato il 05 Lug 2014 alle 1:03pm

Da oggi, sabato 5 luglio, e per sei settimane, sarà possibile acquistare capi di abbigliamento, calzature, ecc. a prezzi ridotti. (altro…)

Saldi al via: i 10 consigli per spendere bene soprattutto se si compra abbigliamento

Pubblicato il 03 Gen 2014 alle 7:46am

Ieri sono partiti i primi saldi invernali, le prime a dare il via sono state Campania e Basilicata, a seguire, via via, anche le altre regioni. Intanto, sono previsti già sconti consistenti, che si aggirano tra il 30 e il 50%. E ogni italiano, secondo le previsioni spenderà in media 150 euro.

Ecco allora alcuni consigli, per acquisti sicuri:

1. Confrontate sempre i prezzi sul cartellino esposto con quello precedente. 2. Verificate la percentuale di sconto applicata, controllando che il prezzo finale sia corretto. 3. Ricordatevi, se visto in precedenza, il prezzo prima dell’inizio dei saldi. 4. Assicuratevi che la merce in saldo sia comunque stagionale. 5. Che i prodotti in saldo siano esposti separatamente da quelli non scontati. 6. Che la merce non presenti difetti. Verificate sempre che i capi siano in buone condizioni, altrimenti chiedete un ulteriore sconto. 7. Se non vi accorgete del difetto, tornate dal negoziante e fatevi cambiare il capo, o rimborsare quanto speso. 8. Attenzione a conservare lo scontrino. 9. Evitate di acquistare i capi d’abbigliamento sprovvisti delle due etichette previste (quella di composizione e quella di manutenzione), per non danneggiare i vestiti con un tipo di pulitura errata. 10. Provate i capi, per essere certi di fare un buon acquisto, così evitate di doverli cambiare.

Saldi invernali dal 2 Gennaio, gli italiani spenderanno in media meno di 200 euro

Pubblicato il 29 Dic 2013 alle 2:37pm

Tra pochi giorni partiranno i saldi di fine stagione invernale, e le previsioni non sono certo delle migliori. Sì, perché, secondo le associazioni dei consumatori, il 37% delle famiglie italiane sceglierà di fare acquisti nel periodo dei saldi con riduzioni per i commercianti ad un minimo storico delle vendite, con una diminuzione che nel meridione potrebbero toccare punte del 30%. (altro…)