tentato omicidio

Messina, 22enne lascia il fidanzato, lui le da’ fuoco con la benzina

Pubblicato il 09 Gen 2017 alle 10:32am

E’ accaduto a Messina. Un uomo ha dato alle fiamme con la benzina infuocata la sua ex, che è ora ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico di Messina.

Si tratta di una ragazza di 22 anni aggredita ieri mattina all’alba, intorno alle quattro e mezza, nella sua abitazione da un giovane di 24 anni poi fuggito e bloccato questa mattina dalla polizia: il ventiquattrenne è accusato di tentato omicidio. L’aggressione è avvenuta nel quartiere Bordonaro, alla periferia della citta.

La giovane, A.M , ha sentito suonare alla porta l’ex fidanzato e ha aperto, probabilmente per un chiarimento. Ma si è subito ritrovata davanti tutta la sua ira. I due si erano lasciati da circa due mesi.

A chiamare i soccorsi una parente della ragazza che ha cercato di spegnere le fiamme, che l’avevano avvolta per tutto il corpo. Adesso la giovane è ricoverata in una stanza sterile del Policlinico con ustioni gravissime che le ricoprono il 60 per cento del corpo, soprattutto su addome, cosce, gambe e caviglie. E’ stata lei stessa a raccontare ai medici e alla polizia cosa era accaduto.

Bergamo, si rifiuta di mettere il velo, marito l’accoltella

Pubblicato il 04 Dic 2015 alle 12:01pm

Accoltellata dal marito perché si rifiuta di mettere il velo e di assecondare altre sue richieste. Questo è quello che è accaduto ad una marocchina di 50 anni sposata con un connazionale di 59 anni dal 1988, con il quale ha avuto tre figli e vive ora a Mozzo, in provincia di Bergamo. (altro…)

‘Ndrangheta: 9 arresti e 22 mandati di perquisizioni in Brianza

Pubblicato il 30 Nov 2015 alle 9:20am

I Carabinieri di Milano hanno arrestato 9 persone ed eseguito 22 perquisizioni domiciliari con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione di armi, tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Scovata un’organizzazione criminale vicina ad una cosca di ‘ndrangheta della Brianza che operava nelle province di Milano, Como e Monza e Brianza.

Per condurre le indagini gli inquirenti si sono avvalsi anche di intercettazioni ambientali e telefoniche.

Pakistan: bimbo di 9 mesi arrestato per tentato omicidio

Pubblicato il 08 Apr 2014 alle 6:04am

In Pakistan un bambino di soli 9 mesi è stato accusato di omicidio. Si tratta del piccolo Muhammad Mosa Khan, di Lahore, la cui accusa sarebbe arrivata in seguito al fermo di un gruppo di persone, tra le quali c’era anche la famiglia del piccolo, perché ritenute “colpevoli”, di aver attaccato gli agenti con lanci di pietre, coinvolgendo anche Muhammed nell’aggressione. (altro…)