Nel Regno Unito, presso l’Università di Bath, è stato dimostrato che può essere utile, per i pazienti affetti da diabete tipo 2, svolgere per almeno 20 secondi, al giorno attività fisica.

Alla ricerca hanno dunque preso parte molti volontari che hanno pedalato velocemente su una cyclette. L’esercizio fisico, è stato così svolto per 20 secondi, 3 volte a settimana per un totale di 6 settimane. Al termine di tale periodo, i ricercatori hanno eseguito poi una serie di test rilevando così una migliore attività dell’insulina, con un miglioramento del 28%.

Quello che accade grazie all’attività fisica, è che i muscoli necessitano di rifornirsi del glucosio perso e, per farlo, prelevano pertanto quello che è presente nel sangue per depositarlo sotto forma di glicogeno.

I 20 secondi di cyclette, a dire degli esperti possono essere comparati ad un’ora di esercizio per quanto riguarda la capacità del muscolo di usufruire del glucosio.

I risultati della ricerca sono stati resi noti sull’European Journal of Applied Physiology.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.