Milano: alcol test per gli insegnanti dell’alberghiero Carlo Porta, ma molti dicono no

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Mar 2015 alle ore 7:02am


All’istituto alberghiero Carlo Porta di Milano parte l’alcol test per gli insegnanti, ma in molti non sono d’accordo.

Ad informarli una circolare recapita nei giorni scorsi con un modulo da firmare in cui si chiede loro di autorizzare “il medico competente ad effettuare il trattamento sanitario consistente nel test alcolimetrico con etilometro”.

E qualora l’esito dovesse essere positivo, si ricorrerebbe al loro licenziamento.

Inoltre, qualora il docente dovesse rifiutarsi di sottoporsi al test: il medico dovrebbe subito segnalare il fatto alla presidenza, che prenderebbe gli opportuni provvedimenti allontanando il lavoratore ed impiegarlo, ove possibile, in altra mansione.

Antonio Malaspina, preside dell’istituto, sostiene che la delicatezza del ruolo svolto e i rischi collegati, lo hanno spinto a mettere in campo tale iniziativa.

Ma dei 143 docenti dell’istituto, solo 141 sono d’accordo e si sottoporranno a campione al test, gli altri, invece, hanno detto no, e in molti sono ricorsi ai sindacati dubitando della legittimità della pratica.