Milano

Milano e Roma le città più consumatrici di Sushi

Pubblicato il 20 Giu 2018 alle 5:00am

Milano e Roma, le due città italiane che apprezzano di più il sushi e in generale la cucina giapponese. A rilevarlo, l’osservatorio del food delivery Just eat alla vigilia del “Sushi Day” che si è tenuto il 18 giugno.

La ricerca di mercato della società di consegne a domicilio elaborata su 12.000 utenti in 10 città italiane ha assegnato in particolare la leadership ai milanesi che hanno mangiato sushi più di tutti gli altri. Si parla di ben 13.000 kg di uramaki ordinati e 7.000 di nigiri, seguiti dai romani, con 9.500 kg di uramaki e 7.200 di nigiri e dai torinesi con 3.400 kg di uramaki e 2.200 di nigiri. Al quarto posto della classifica c’è Genova seguita da Bologna, Firenze, Napoli, Palermo e Verona.

La classifica dei degustatori di cucina giapponese cambia di molto, però, se si analizza il maggior tasso di crescita degli ordini di sushi a domicilio con Napoli in testa (+164%), seguita da Torino (+152%), Bari(134%), Roma (+130%) Genova (+85%) e Milano ( +55%). Quanto ai più assidui mangiatori di sushi a domicilio l’identikit di Just eat riflette un profilo tra i 25 e i 35 anni, con una crescita del +15% nel range 26-45 anni, con un 22% che ordina sushi a casa via app.

Alle donne, però, va senz’altro lo scettro delle consumatrici che ordinano sushi a domicilio per quasi il 60%. La cucina nipponica – si segnala in ultimo in una nota – resta tra le più ordinate a domicilio, dopo la pizza e l’hamburger, con una crescita dal 2017 del +70% e con un totale di oltre 47.000 kg di uramaki ordinati solo nei primi 5 mesi del 2018.

Radio Italia Live Il Concerto, oltre 20mila persone in Piazza Duomo a Milano

Pubblicato il 17 Giu 2018 alle 10:56am

Mani alzate e cellulari al cielo, grida, voci e tanta gioia e energia per i ventimila accorsi ieri, sabato 16 giugno, in piazza Duomo a Milano per accogliere Tedua, che ha aperto il concerto di Radio Italia Live 2018. A presentarlo sul palco Luca e Paolo, da ormai sei anni alla conduzione di uno dei più grandi concerti live di musica italiana.

“È un’emozione essere qui e aprire questo concerto”, ha detto il rapper prima di incitare il pubblico ad alzare le mani verso al cielo. Poco prima, centinaia di palloncini a forma di cuore erano stati liberati in cielo per annunciare l’arrivo degli artisti in scena.

Altri 20 artisti come Le Vibrazioni, Thomas, Annalisa, Caparezza, The Giornalisti, Giusy Ferreri, J Ax e Fedez, Fabri Fibra, Elisa, Gianni Morandi, Morandi, Maneskin, Il Volo, Riki, Mika fino ad arrivare alla chiusura con Biagio Antonacci.

Alcuni spettatori erano in piazza Duomo sin dalle prime ore del mattino per potersi sistemare sotto al palco, seguire lo show da vicino e poter assistere alle prove.

Dal primo pomeriggio, 200 uomini delle forze dell’ordine, insieme a Polizia Locale, alla Protezione Civile e agli steward dell’organizzazione hanno controllato ogni singolo spettatore, entrato nell’area transennata del concerto dai nove varchi di accesso, con metal detector e contapersone.

Lo scorso anno era stati 23.500 gli accessi. Quest’anno per ragioni di sicurezza il numero è stato ridotto a 20.400.

Già dal primo pomeriggio poi, la fermata Duomo delle linee M1-M3 è stata chiusa, mentre diverse linee di tram e autobus hanno subito deviazioni di percorso.

Il concerto è stato trasmesso, oltre che su Radio Italia, anche dai canali Real Time e Nove e in streaming sul dpaly.com. La scorsa edizione lo show è stato seguito “attraverso le diverse modalità tv, radio, social e live da 8 milioni di persone” – ha spiegato Marco Contini, direttore marketing di Radio Italia. “Ecco perché non è un evento solo milanese, si svolge a Milano ma ha una portata nazionale pazzesca”.

La star del web Yuri Sterrore, in arte Gordon, è stata in piazza Duomo, in diretta su Facebook per tutto il concerto.

(Crediti Francesco Prandoni)

Radio Italia Live Il Concerto, domani TRX Radio trasmetterà la prima diretta in assoluto, dalle ore 19.10 alle 20.00, l’esibizione dal vivo di alcuni importanti nomi della scena rap

Pubblicato il 15 Giu 2018 alle 3:12pm

Sabato 16 giugno, TRX Radio, la prima radio italiana dedicata esclusivamente al rap, trasmetterà la prima diretta in assoluto, dalle ore 19.10 alle ore 20.00, durante l’esibizione dal vivo di alcuni importanti nomi della scena rap odierna, in occasione di RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO, l’evento di Radio Italia in programma in Piazza Duomo a Milano. (altro…)

Milano, tutto pronto per la grande festa della danza di Roberto Bolle

Pubblicato il 10 Giu 2018 alle 6:00am

La città di Milano sta per diventare un palcoscenico a cielo aperto con sessioni di danza classica, moderna, street, lezioni di tango e maratone di swing in giro per le strade, i parchi e i teatri cittadini. (altro…)

Mostra Modigliani Art Experience, al Mudec di Milano dal 20 Giugno al 4 Novembre 2018

Pubblicato il 31 Mag 2018 alle 7:00am

Arriva al Mudec di Milano il prossimo 20 Giugno 2018 un affascinante racconto, ricostruito attraverso immagini, musiche, evocazioni e suggestioni, che ricompone davanti agli occhi del visitatore l’universo di Amedeo Modigliani pittore e scultore, e che permette di proiettarsi nel contesto parigino di cui l’artista fu assoluto protagonista. La mostra prodotta da 24 ORE Cultura è promossa dal Comune di Milano-Cultura, con il supporto scientifico dei conservatori del MUDEC e del Museo del Novecento di Milano. Ideata da Crossmedia Group e curata da Francesco Poli, si propone come un vero e proprio excursus multisensoriale offrendo al visitatore la scoperta della sua cifra artistica e l’influenza che il primitivismo in particolare la scultura africana, egizia e cicladica, ebbero sul suo lavoro; una vita da bohémien nella sua esistenza da esule livornese nella Montmartre e nella Montparnasse dei primi del Novecento.

A impreziosire la visione multimediale dandole volume a 360°, e rendendo l’esperienza veramente totalizzante, il progetto allestito al MUDEC prevede una sala introduttiva, una “sala scrigno”, che ospita alcuni capolavori di arte primitiva africana del XX secolo provenienti dalla collezione permanente del MUDEC e tre ritratti di Modì provenienti dal Museo del Novecento di Milano, che permettono al visitatore di avere sott’occhio in un unico ambiente quei modelli artistici di arte primitiva che il genio livornese ebbe senz’altro a ispirazione per la sua arte, come il confronto diretto con i ritratti accostati nella stessa sala permetterà a tutti di appurare.

Una ‘Infinity room’ che chiude il percorso espositivo contenente alcune delle opere più significative dell’artista proposte al visitatore in una sorta di gioco continuo tra scomposizioni e rifrazioni, che non manca di aprirsi ad un racconto più classico sulla vita dell’artista e ad un contesto storico-sociale-culturale in cui è possibile situare la sua produzione.

La mostra chiuderà al pubblico il 4 novembre.

Per acquisto biglietti visitare il sito web http://www.mudec.it/ita/modigliani-art-experience/

Per info tel. 0254917 (lun-ven 10.00-17.00) Singoli: helpdesk@ticket24ore.it Gruppi e scuole: ufficiogruppi@ticket24ore.it

Lecco e Milano, al via Bike Up, il primo festival europeo della bicicletta elettrica

Pubblicato il 25 Mag 2018 alle 6:31am

La voglia di e-bike è inarrestabile, con numeri in costante crescita su scala internazionale, e BikeUP, il primo festival europeo interamente dedicato alle biciclette elettriche, raddoppia, affiancando alla tradizionale tappa primaverile di Lecco (25-27 maggio), un appuntamento autunnale a Milano (22-23 settembre), in piazza Castello. (altro…)

Radio Italia Live – Il Concerto, il 16 Giugno in Piazza Duomo a Milano

Pubblicato il 17 Mag 2018 alle 5:57pm

Torna anche quest’anno il consueto appuntamento con la musica di Radio Italia Live – Il Concerto. Dopo gli straordinari successi delle passate edizioni dal 2012 al 2017, Radio Italia presenta la settima edizione di “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO” appuntamento speciale con 21 grandi interpreti e autori della musica italiana che si esibiranno accompagnati dall’“Orchestra Filarmonica Italiana” diretta dal M° Bruno Santori. (altro…)

Università, Londra scalza Parigi: Milano prima di Roma

Pubblicato il 14 Mag 2018 alle 6:30am

Per la prima volta Londra è in cima alla classifica di QS Best Student Cities. La capitale inglese supera la capitale francese e Montreal, detentrici del primato 2016 e 2017, che quest’anno dovranno accontentarsi del quinto e quarto posto. Secondo e terzo posto per Tokyo e Melbourne, come riportato da Skuola.net. (altro…)

Biagio Antonacci, ‘Dediche e Manie’ disco di platino. Grande successo per il tour arrivato ieri al Forum di Assago, stasera si bissa

Pubblicato il 10 Mag 2018 alle 6:49am

Continua inarrestabile il successo e il viaggio musicale di Biagio Antonacci e del suo DEDICHE E MANIE TOUR 2018, arrivato ieri a Milano al Mediolanum Forum di Assago per due straordinari eventi live, mercoledì 9 e giovedì 10 maggio. (altro…)

Milano, #CampielloRacconta, presentata oggi la 56^ Edizione del Premio Letterario

Pubblicato il 07 Mag 2018 alle 5:35pm

La finale del Premio Campiello 2018, condotta da Mia Ceran ed Enrico Bertolino, è in programma il 15 settembre al Teatro La Fenice di Venezia. L’annuncio è stato dato questa mattina a Milano, durante l’evento #CampielloRacconta che si è tenuto a Villa Necchi Campiglio, bene FAI – Fondo Ambiente Italiano, nel corso del quale è stata presentata la 56^ edizione del concorso di narrativa italiana contemporanea promosso dalla Fondazione Il Campiello – Confindustria Veneto.

Annunciata anche la collaborazione tra la Fondazione Il Campiello e la Rai che prevede il ritorno in diretta televisiva su Rai 5 sabato 15 settembre dalle h. 20.30 insieme ad altre importanti iniziative frutto di una qualificata media partnership da parte della Rai. La finale verrà inoltre trasmessa in tutto il mondo attraverso Rai Italia, il canale Rai che si rivolge a decine di migliaia di spettatori in tutto il continente.

Il Premio Campiello per la seconda, farà ritorno a Monte-Carlo nel Principato di Monaco; la prima tappa estera per presentare il vincitore della 56^ edizione. L’evento si svolgerà il 15 ottobre organizzato dall’Ambasciata d’Italia nel Principato di Monaco, in collaborazione con l’Agenzia Communiqué.

Matteo Zoppas, Presidente della Fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto, ha dichiarato: “Il Campiello è una delle manifestazioni culturali tra le più importanti e seguite in Italia, grazie all’impegno degli imprenditori veneti, agli scrittori, al lavoro dei giurati e ai partner che sostengono questo progetto di sinergia tra impresa e cultura. Il Premio Campiello fa parte ormai del patrimonio culturale nazionale e rappresenta la testimonianza concreta dell’impegno sociale e culturale degli imprenditori veneti, della capacità di guardare oltre ai cancelli delle fabbriche e di avere una visione ampia della crescita e dell’evoluzione del Paese. È per questo che siamo orgogliosi di continuare a dare il nostro contributo, anche attraverso questo grande e splendido progetto culturale permanente che è il Premio Campiello.”

Piero Luxardo, Presidente del Comitato di Gestione del Premio Campiello, ha sottolineato: “Questa edizione del Campiello presenta diverse novità, a partire dalla conduzione del suo atto conclusivo. Ringrazio Enrico Bertolino e Mia Ceran per aver accettato di presentare la finale, certo che sapranno valorizzarla con il loro stile. Torneremo inoltre in diretta televisiva su Rai 5; il tutto preservando i valori tradizionali di trasparenza e autonomia che hanno reso il Campiello uno dei concorsi letterari più autorevoli”.

L’evento #CampielloRacconta, condotto da Giancarlo Leone, manager televisivo e presidente della Associazione Produttori televisivi (APT), ha coinvolto alcuni protagonisti della storia recente e passata del Premio, personalità del mondo della cultura, delle istituzioni, dell’economia e dello spettacolo.

Hanno partecipato all’evento Carlo Nordio, Presidente della Giuria dei Letterati della 56^ edizione del Premio Campiello, i giurati Roberto Vecchioni e Philippe Daverio, gli autori Gesuino Nemus, Bearice Masini, Alessandro Bertante, Antonio Scurati, Paolo Colagrande, Enrico Ianniello, Giorgio Falco, Marco Missiroli e Carmen Pellegrino. Presenti con i loro sketch anche i Boiler (Federico Basso, Davide Paniate, Gianni Cinelli) che dal 2013 conducono la selezione della cinquina del Campiello Giovani. Protagonista di #CampielloRacconta.

Alcune delle personalità presenti oggi hanno infatti letto brani tratti dai cinque racconti finalisti della 23^ edizione del concorso rivolto ai ragazzi tra i 15 e i 22 anni, selezionati il 20 aprile scorso a Verona. I cinque finalisti sono: Alma Di Bello, 18 anni di Blevio (CO) con il racconto Blackout, Vincenzo Grasso, 20 anni di Catania, con il racconto Bestiario familiare, Alessio Gregori, 21 anni di Monterotondo (RM) con il racconto Feromoni, Lorenzo Nardean, 20 anni di San Donà di Piave (VE) con il racconto Natura morta, Elettra Solignani, 17 anni di Verona con il racconto Con i mattoni. Il vincitore del Campiello Giovani, scelto dalla Giuria dei Letterati, sarà annunciato durante la conferenza stampa finale del Premio al Museo Correr la mattina di sabato 15 settembre e premiato la sera stessa sul palco del Teatro La Fenice di Venezia durante la cerimonia finale del concorso rivolto ai senior.

Prossimo appuntamento del Premio Campiello è il 25 maggio a Padova per la Selezione della Cinquina Finalista da parte della Giuria dei Letterati. In questa occasione verrà anche annunciato il vincitore del Premio Campiello Opera Prima, riconoscimento assegnato ad un autore all’esordio letterario.

Tra giugno e luglio si svolgerà poi il tradizionale tour letterario con gli autori finalisti, che farà tappa in diverse località italiane. Un’iniziativa nata nel 2006, con la quale la Fondazione Il Campiello promuove la cinquina e diffonde la lettura in tutta Italia. Tra le città confermate: Venezia, Cornuda (Tv), Jesolo, Catania, Bologna, Modena, Asiago (Vi), Lido di Venezia (Ve), San Candido (Bz), Caorle (Ve), Fanzolo – Villa Emo (TV), e altre in corso di definizione.

Gli eventi conclusivi della 56^ edizione si svolgeranno a Venezia: venerdì 14 settembre al Palazzo Ducale l’evento, dedicato ai giovani, Campiello Ducale in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, la mattina di sabato 15 settembre al Museo Correr la conferenza stampa conclusiva del Premio Campiello, infine la sera di sabato 15 settembre la finale del Premio Campiello 2018 al Teatro La Fenice con l’annuncio del vincitore scelto dalla Giuria dei Trecento Lettori anonimi.

Il Premio è realizzato grazie al sostegno di Umana, Intesa San Paolo, Verona Fiere, Anthea, Calearo Antenne, Sum, Somec, Texa, Seingim, Tiffany e con la collaborazione di Grafiche Antiga, Abate Zanetti, il Consorzio del Prosecco Superiore e Trenitalia quale vettore ufficiale del premio. Rai Main Media Partner, Rai Cultura Media Partner.