Milano

Massimo Ranieri in scena a teatro con ‘Sogno e son desto 400 volte’, le prossime date a Milano, Torino, Bergamo e Genova

Pubblicato il 25 Apr 2018 alle 7:24am

Massimo Ranieri è il protagonista indiscusso della prossima stagione teatrale sui più importanti palcoscenici italiani dove continuerà ad incantare generazioni di spettatori con il suo acclamato show “Sogno e son desto 400 volte”. (altro…)

Giovane donna rischia di morire. Corsa contro il tempo. In 6 giorni 50 arresti cardiaci. Da Napoli al San Donato i medici le salvano la vita

Pubblicato il 18 Apr 2018 alle 6:35am

Katia, 31 anni è viva per miracolo grazie a medici straordinari che le hanno salvato la vita. La donna dopo un malore dovuto a cellule del cuore impazzite è stata trasportata a Milano con un aereo militare messo a disposizione dalla Regione Campania. Operata d’urgenza, con un intervento mai eseguito prima, ora non è più in pericolo di vita.

“Sono felice di avere la possibilità, insperata, di crescere mia figlia. Dopo che all’improvviso alcune cellule del mio cuore sono impazzite, mentre ero in vacanza a Napoli per Pasqua». Katia, mamma di una bimba di tre mesi e moglie di Fabio, è salva dopo cinquanta arresti cardiaci avvenuti in soli 6 giorni (tra il 31 marzo e il 5 aprile).

La situazione era ulteriormente peggiorata fino ad arrivati ad un arresto cardiaco ogni quindici minuti. Un’aritmia devastante, dunque per la donna 31 enne e mamma di una bimba di pochi mesi.

I medici dell’ospedale del Mare di Napoli vedendo la situazione grave della giovane donna, hanno mandato una mail con gli elettrocardiogrammi a un collega napoletano che lavorava a Milano, il dott. Carlo Pappone. Specialista in cardiochirurgia. E insieme hanno deciso di osare: trasferirla, altrimenti la morte sarebbe stata certa.

Fabio, marito di katia, autorizza il trasferimento in Lombardia e la corsa contro il tempo. Farla ricoverare al Policlinico San Donato, dove esercita il dott. Pappone.

La Regione Campania mette a disposizione oltre all’aereo militare anche un team di rianimatori per fronteggiare con defibrillatore i numerosi arresti cardiaci anche durante il volo.

Quando l’aereo di Katia atterra all’aereoporto di Linate, sotto la scaletta ci sono gli anestesisti del san donato pronti con l’ambulanza per correre poi in ospedale. Durante il tragitto la giovane ha altri otto arresti cardiaci, resiste solo grazie alle continue scariche elettriche che gli vengono praticate dai medici di Napoli. In ospedale è pronta la sala di elettrofisiologia.

Lo specialista esegue allora un’ablazione particolare, difficile ma possibile (è l’intervento medico con il quale si introduce un catetere all’interno del cuore, dove viene fatta passare corrente elettrica per colpire e distruggere le cellule responsabili dell’aritmia, ndr). Bisogna raggiungere il punto esatto ed intervenire. L’operazione è eccezionale perché per agire ci sono solo pochi secondi di tempo a disposizione, tra una fibrillazione e l’altra. Nel mondo, questo intervento è già stato eseguito, ma il bersaglio era fisso e la fibrillazione era avvenuta in precedenza, nei giorni o nei mesi precedenti, consentendo dunque una precisa localizzazione del problema.

L’intervento è riuscito. Solo che la giovane donna inizialmente va in coma e si temono danni al cervello. Pochi giorni dopo esce dal coma, e il pericolo è scongiurato. Nessuna conseguenza neurologica, tutto va per il meglio.

A Inhabits le case mobili in 9 mq di confort, per le città del futuro

Pubblicato il 16 Apr 2018 alle 7:26am

Una casa mobile di soli 9 metri quadri dotata di tutti i comfort; un piccolo edificio prefabbricato in cemento completamente smontabile e rimontabile. E’ la soluzione abitativa modulare, flessibile e trasportabile. Una delle house units protagoniste di Inhabits – Milano Design City, l’esposizione del Fuori Salone dedicata alle città del futuro e alla sostenibilità ambientale, che si snoderà su un’area di 10 mila metri quadri nell’area del Castello Sforzesco.

Le living unit saranno le protagoniste della design city: facili da costruire e trasportare, innovative in termini di materiali, tecniche di montaggio, tecnologie per la domotica e per l’efficienza energetica, concepite per rispondere a diverse esigenze: da quelle residenziali alle risposte alle emergenze abitative. Tra le proposte, ‘aVOID’, la Tiny House by Leonardo di Chiara: presentata come la più piccola casa mobile mai realizzata in Italia, composto da una singola stanza grigia sviluppata longitudinalmente e priva di qualsiasi arredo. Attraverso l’apertura di specifici dispositivi a parete, lo spazio evolve orizzontalmente e si trasforma, adempiendo a tutte le funzioni abitative. Con misure che la rendono trainabile da un’auto, aVOID è pensata per lo sviluppo di “quartieri migratori” all’interno di grandi metropoli.

Milano, affittasi casa di Fedez, ecco per quanto

Pubblicato il 31 Mar 2018 alle 10:01am

Dopo la nascita di suo figlio Leone, Fedez ha deciso di affittare il mega attico a Milano, per trasferirsi a Los Angeles dalla futura moglie Chiara Ferragni. Così, come un coscienzioso padre di famiglia, ha messo in affitto su idealista.it (che ne dà notizia) i suoi meno ordinari 270 metri quadri su due livelli, al 13° e 14° piano (collegati da scala rifinita in cristallo) delle Residenze Libeskind a CityLife. (altro…)

City Angels, Santa Messa e Vigilia di Pasqua con i senzatetto in Stazione Centrale a Milano

Pubblicato il 28 Mar 2018 alle 11:34am

Torna anche quest’anno la Santa Messa e la festa Pasquale per i City Angels in Stazione Centrale: l’evento si svolgerà sabato 31 marzo a mezzogiorno presso la sede dei City Angels in Sottopasso Mortirolo, nel tunnel sotto la Stazione che collega Via Tonale con Via Pergolesi. (altro…)

30 anni di Moda italiana in mostra a Milano – Palazzo Reale fino al 6 Maggio

Pubblicato il 21 Mar 2018 alle 11:05am

Fino al prossimo 6 maggio sarà aperta al pubblico, a Palazzo Reale a Milano la mostra “Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001“, un percorso espositivo che racconta le caratteristiche peculiari e condivise della moda italiana di quegli anni, attraverso abiti e accessori delle aziende più famose del nostro tempo. Organizzata dal Comune di Milano e dalla Camera nazionale della moda italiana con il sostegno del Ministero dello Sviluppo economico, e curata da Maria Luisa Frisa, una delle principali esperte, curatrici e docenti di moda italiane, e da Stefano Tonchi, direttore della rivista W Magazine dal 2010, ex direttore di T, la rivista di moda del New York Times, ex direttore creativo di Esquire e a lungo fashion editor di L’Uomo Vogue, la mostra è divisa in nove sale tematiche: Identità, Democrazia, In forma di logo, Diorama, Project Room, Bazar, Postproduzione, Glocal e L’Italia degli oggetti, ognuna dedicata a un aspetto predominante della moda italiana.

La sala Identità ad esempio la reinvenzione del concetto di moda femminile e maschile, con abiti da donna e da uomo molto simili tra di essi, mentre la sala dedicata ai loghi è piena di valigie di Fendi e tazzine di Versace, manette e cucce per cani con la doppia G di Gucci, disposte attorno a un tappeto dedicato a Galbani disegnato da Maurizio Cattelan.

Il 1971 è stato scelto come anno di partenza perché segna un distacco dall’alta moda e l’inizio del successo del prêt-à-porter italiano, con la prima sfilata realizzata dallo stilista Walter Albini organizzata a Milano; il 2001 invece è un momento cruciale, molto poco studiato, rispetto ad oggi, di grande cambiamento e innovazione, in bilico sul nuovo secolo e segnato dagli stravolgimenti globali causati dagli attentati dell’11 settembre.

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia, la mostra aperta al pubblico fino al 24 giugno 2018 a Milano – Palazzo Reale

Pubblicato il 21 Mar 2018 alle 10:38am

E’ aperta al pubblico, fino al prossimo 24 giugno 2018 a MilanoPalazzo Reale la mostra dedicata a uno dei più grandi artisti del Rinascimento tedesco, Albrecht Dürer (1471 – 1528).

Un progetto originale che racconta l’apice del Rinascimento tedesco nel suo momento di massimo splendore e di grande apertura verso l’Europa, grazie a un’importante selezione di opere di Albrecht Dürer e di alcuni grandi artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei.

Il cuore della mostra rivela le qualità intrinseche delle opere dell’artista nelle varie categorie da lui praticate, pittura, disegno e grafica, evidenziandone il carattere innovativo.

Il percorso espositivo propone, per la prima volta al pubblico milanese, ma anche a quello italiano ed internazionale, la grande figura di Albrecht Dürer, artista universale di Norimberga. Racconta la sua carriera che segna anche un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nella Germania meridionale, ma anche in Italia (Nord), nei Paesi Bassi e nel resto d’Europa.

Un periodo, fatto di rapporti reciproci sul piano visivo, intellettuale e culturale che coinvolge anche altri protagonisti di quel tempo, suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung e grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana come Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci e Lorenzo Lotto.

Il dibattito religioso e spirituale è alla base di molte opere di Dürer, come il suo rapporto con la committenza attraverso l’analisi della ritrattistica, dei soggetti mitologici, delle pale d’altare, la visione della natura e dell’arte tra Classicismo e Anticlassicismo, la figura di uomo e le ambizioni di artista.

INFO E PRENOTAZIONI mostra DÜRER E IL RINASCIMENTO TRA GERMANIA E ITALIA T +39 02 54913

ORARI DI APERTURA Lunedì 14.30 – 19.30 Martedì, Mercoledì, Venerdì, Domenica 9.30 – 19.30 Giovedì, Sabato 9.30 – 22.30

Il servizio di biglietteria e l’accesso in mostra terminano un’ora prima.

LUOGO Palazzo Reale di Milano

Và a Roma e a Milano il primato di europeo di città “Equality”

Pubblicato il 12 Mar 2018 alle 9:14am

Milano e Roma sono le città europee meno performanti in termini di equality. E’ quanto è emerso da una ricerca che si è concentrata su sei principali fattori di uguaglianza (parità di genere, differenze retributive tra uomini e donne, accettazione della comunità LGBTI, accoglienza nei confronti degli immigrati, la qualità della vita e diritti politici e libertà civili) di 36 nazioni europee evidenziando i casi di eccellenza, cioè quelle che più si stanno impegnando per promuovere le pari opportunità in Europa e le realtà dove ancora non sono stati raggiunti risultati soddisfacenti. La ricerca è stata condotta dalla piattaforma online Spotahome che ha preso in esame 33 città europee. (altro…)

Tempo di Libri, dal 8 al 12 marzo presso Fieramilanocity

Pubblicato il 08 Mar 2018 alle 5:27am

Da oggi giovedì 8 a lunedì 12 marzo presso Fieramilanocity sarà allestita la fiera ‘Tempo di libri’ con i 35mila metri quadrati dei padiglioni 3 e 4. Tra le novità di quest’anno orari più lunghi, in modo da coprire anche la fascia serale. (altro…)

Milano, mostra su Harry Potter alla Fabbrica del Vapore dal 12 maggio al 9 settembre

Pubblicato il 06 Mar 2018 alle 5:34am

L’annuncio è arrivato lo scorso 26 gennaio a Orlando, Florida, durante la serata «A celebration of Harry Potter», per bocca di James e Oliver Phelps alias i gemelli Weasley: la prossima fermata della mostra itinerante dedicata al maghetto di J. K. Rowling sarà a Milano, unica tappa in Italia e 18° nel mondo. (altro…)