Milano

Milano, Palazzo Reale, aperta al pubblico dal 18 ottobre al 17 febbraio 2019 la mostra ‘Picasso Metamorfosi’

Pubblicato il 18 Ott 2018 alle 7:15am

Apre a Milano, a Palazzo Reale, dal 18 ottobre la mostra ‘Picasso Metamorfosi‘: dedicata al rapporto multiforme e fecondo che il genio spagnolo ha sviluppato, per tutta la sua straordinaria carriera, con il mito e l’antichità, che si propone come fine principale quello di esplorare per la prima volta da questa particolare prospettiva il suo intenso e complesso processo creativo. Promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, la mostra curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei civici di Avignone, resterà aperta sino al prossimo 17 febbraio 2019. (altro…)

Flash mob a Milano, richiesta più attenzione per il cancro al seno

Pubblicato il 15 Ott 2018 alle 7:05am

Si sono sdraiate a terra sul selciato di Piazza Gae Aulenti a Milano mentre dall’altoparlante venivano scanditi i nomi, di oltre 130 donne morte di tumore al seno metastatico negli ultimi tre anni. Si è svolto così il flash mob-die in, il primo in Italia, per dare voce alle donne con tumore al seno metastatico organizzato dal Comitato Oltre il nastro rosa.

Le partecipanti avevano nastrini fucsia con le estremità nere sfilacciate, cartelli con le scritte “scusate se non siamo guarite” e “io non mi nascondo”, o con foto di giovani donne mancate recentemente: “È stata una partecipazione superiore alle aspettative – hanno commentato le organizzatrici dell’evento – Una partecipazione che ci ha commosse vista la difficoltà, anche fisica, per donne sottoposte a terapie pesanti, a spostarsi”.

Tra le richieste avanzate, vi è anche l’istituzione della giornata per il tumore al seno metastatico, un osservatorio statistico specifico a esso dedicato, l’umanizzazione delle cure, l’accesso facilitato ai trial clinici.

Milano: Pinacoteca di Brera completamente ristrutturata. Aperto anche il Caffè Fernanda

Pubblicato il 08 Ott 2018 alle 7:25am

La Pinacoteca di Brera è stata completamente rinnovata. I lavori di ristrutturazione sono durati circa tre anni. Il 1° ottobre scorso il pubblico ha potuto ammirare il riallestimento delle 38 sale – il primo in 40 anni – un nuovo percorso espositivo più accessibile per i visitatori, una collezione riordinata e un’efficiente illuminotecnica. Per l’occasione è stato inaugurato anche il Caffè Fernanda, locale della Pinacoteca, intitolato alla storica direttrice Wittgens, prima donna in Italia a dirigere un museo, che nel 1950 riaprì Brera dopo la seconda guerra mondiale. (altro…)

Milano, mostra dedicata a Carlo Carrà, aperta al pubblico a Palazzo Reale sino al 3 febbraio 2019

Pubblicato il 07 Ott 2018 alle 7:00am

La città di Milano rende omaggio a uno dei più grandi maestri del ‘900, Carlo Carrà (1881-1966), con una mostra a lui dedicata, in corso a Palazzo Reale, aperta al pubblico sino al 3 febbraio 2019. (altro…)

Milano: fermato 40enne romeno che ha rapinato e stuprato anziana in casa

Pubblicato il 30 Set 2018 alle 12:09pm

E’ stato arrestato dalla polizia l’autore della rapina e dello stupro subiti da una 70enne milanese il 21 settembre scorso nella sua abitazione ubicata nel quartiere Comasina. (altro…)

Similinfluenza: 120mila italiani a letto a causa dei continui sbalzi termici

Pubblicato il 29 Set 2018 alle 6:01am

Una “similinfluenza” sta colpendo in questi giorni 120mila italiani. (altro…)

A Milano la nuova “Real Bodies”: la mostra con 500 cadaveri e organi, e lo spazio dedicato a Leonardo Da Vinci

Pubblicato il 26 Set 2018 alle 6:36am

È pronta a sbarcare di nuovo sotto la Madonnina “Real Bodies oltre il corpo umano”, la mostra che mette “a nudo” l’anatomia umana facendo vedere ai visitatori cadaveri e organi reali di donne e uomini che hanno deciso di “donare” il proprio corpo dopo la dipartita.

Il nuovo appuntamento con Milano – si terrà nello “Spazio Ventura XV” in via Giovanni Ventura – il 6 ottobre, quando sarà inaugurata al pubblico la mostra che due anni fa ha raggiunto il record di 280mila visitatori.

Tre le novità di quest’anno: la presenza di organi animali – cervelli e cuori – comparati con quelli umani, una sezione dedicata alla biomeccanica e un angolo per le installazioni “firmate” da Leonardo da Vinci. Il tutto accompagnato, naturalmente, dai cinquecento corpi e organi umani – conservati con la tecnica della plastinazione.

Fra gli organi più impressionanti, il cuore di una megattera che, con il suo metro di larghezza, rappresenta uno dei più grandi muscoli cardiaci di tutto il pianeta.

“Il viaggio oltre il corpo umano partirà da una sensazionale area espositiva dedicata al Cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci allestita con 30 installazioni storico artistiche di veri reperti umani plastinati riproducenti i suoi bozzetti anatomici contenuti nel Codice Windsor”, ad anticiparlo è il curatore della mostra, il medico legale Antonello Cirnelli.

“Sarà – assicura il dottore – un’edizione dai grandi contenuti didattico scientifici studiata appositamente per le scuole di ogni ordine e grado, ma anche educativa per tutti i tipi di pubblico, grazie agli approfondimenti ed alle campagne di dono realizzati in collaborazione con associazioni Onlus e fondazioni famose a livello nazionale nelle varie sezioni che sveleranno i segreti e gli studi più avanzati sugli apparati del corpo umano”.

Nella sezione “Immortalità”, novità di questa edizione: ci sarà un’area dedicata agli approcci scientifici in grado di permettere all’uomo di prolungare la sua esistenza, tra crioconservazione e biogenetica, in anteprima europea.

Nella sezione dedicata a Leonardo Da Vinci, invece, genio di cui nel 2019 ricorrerà il Cinquecentenario della morte, ci saranno oltre 30 riproduzioni ispirate ai suoi bozzetti, una sezione di biomeccanica ed una di anatomia comparata fra organi umani e animali.

La mostra, che aprirà i propri battenti al pubblico dal 6 ottobre fino a marzo 2019 allo “Spazio Ventura XV”, in via G. Ventura 15, zona Lambrate, organizzata e promossa da Venice Exhibition con il patrocinio del Comune di Milano, Telethon, Avis, Admo, Aido e Accademia di Brera, ha come fine ultimo, come due anni fa, quello di promuovere le campagne sulla prevenzione delle malattie e sulla lotta alle dipendenze e stimolare i visitatori a raggiungere il benessere fisico attraverso lo sport.

Al via da Milano il tour autunnale del Social Camper per consulti sanitari

Pubblicato il 13 Set 2018 alle 1:22pm

Sono 34 le nuove tappe previste tra il 14 settembre e la fine di novembre per il tour autunnale del Social Camper, la struttura itinerante pensata per portare tra i cittadini la cultura della prevenzione e della cura della salute. Dopo una breve pausa estiva, i farmacisti e gli specialisti a bordo sono pronti a fornire tante nuove consulenze, con particolare attenzione al tema dei vaccini toccando, in 20 tappe, i municipi della città di Milano e, nelle restanti 14, anche diversi comuni di Lombardia, Emilia Romagna e Toscana.

Nato lo scorso anno dalla volontà dell’Assessorato alle Politiche Sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, e realizzato a costo zero per le amministrazioni grazie alla collaborazione di Energie Sociali Jesurum e di LloydsFarmacia del Gruppo ADMENTA Italia in sinergia con Partner Privati, il Social Camper negli ultimi mesi ha raggiunto un totale di 41 tappe. Tra maggio e luglio, infatti, il Social Camper ha offerto consulenze ed esami gratuiti a migliaia di individui, fornendo consigli e materiali informativi utili per sensibilizzare i cittadini in tema di salute e benessere della persona.

Molteplici i temi affrontati in questa seconda fase con particolare attenzione ad argomenti di stretta attualità come i vaccini e giornate dedicate alla cultura della prevenzione, al dolore, al benessere sessuale, alla respirazione e all’ipertensione e altre dedicate a tematiche “rosa” come la cura della pelle, la prevenzione contro il fumo, la salute e l’igiene intima e l’uso corretto degli integratori. A diposizione, inoltre, numerosi test gratuiti come, per esempio, l’analisi dello stato di salute della pelle e del capello e la misurazione della pressione.

Un’iniziativa che ha la finalità di informare, educare, assistere, stimolare la responsabilità individuale, affinché ogni persona diventi protagonista della propria salute. L’idea del camper itinerante permette di arrivare in modo capillare su tutto il territorio, promuovendo sempre di più un’equità di accesso alle informazioni. “Il Comune di Milano – ha infatti commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino – condivide il principio della salute come bene comune e diritto del cittadino da tutelare in un percorso che veda le persone sempre protagoniste. Per questo motivo l’Amministrazione sostiene tutte quelle iniziative che, come questa, riguardano le tematiche della prevenzione e della corretta informazione e si impegna ad accompagnare tutti i soggetti che realizzino progetti che vadano nella direzione della tutela dei milanesi”.

Durante questa seconda edizione del Social Camper, partita a maggio per terminare a novembre 2018 toccando le città di Milano, Bologna, Lissone, Cremona, San Giovanni Valdarno e Prato per un totale di 75 tappe, sono otto le macro-aree tematiche affrontate da farmacisti e specialisti a disposizione dei cittadini: prevenzione contro il fumo, intolleranze, allergie, respirazione, pelle (salute della pelle, psoriasi, fototipo e prevenzione melanoma), mamma e bambino (allattamento), obesità (bambini e adulti) e cuore (ipertensione), benessere donna (disturbi della tiroide, salute e igiene intima, cura), prevenzione e benessere sessuale, dolore e vaccini.

“Dopo il successo dello scorso anno – ha commentato Domenico Laporta, Amministratore Delegato Gruppo ADMENTA Italia – LloydsFarmacia è nuovamente al fianco dei cittadini con il progetto del Social Camper. Crediamo fermamente nel percorso intrapreso in collaborazione con il Comune di Milano, a pieno supporto di iniziative che portano la Farmacia fuori dallo spazio convenzionale del punto vendita, vicino ai cittadini ed a i loro bisogni, operando sempre con un approccio professionale e di qualità che fa di LloydsFarmacia il partner d’eccellenza in ambito di salute e benessere a 360°”.

I diversi temi vengono trattati in base alla stagionalità e divisi in due gruppi (primavera – estate/autunno) e sono preceduti da una giornata di presentazione per informare i cittadini dell’iniziativa, dei temi trattati e del suo calendario.

Questi i prossimi appuntamenti a Milano:

– 17 Settembre Via Padova

– 18 Settembre Piazza Gramsci

– 19 Settembre Piazza Cadorna

– 20 Settembre Piazza XXIV Maggio

Questo invece il link con il calendario sempre aggiornato e le tematiche affrontate: https://www.lloydsfarmacia.it/social-camper-milano

A bordo del Social Camper saranno presenti anche gli operatori di WeMi per aiutare tutti i cittadini a trovare le soluzioni più adatte alle proprie esigenze e migliorare la qualità della propria vita attraverso la rete dei servizi domiciliari offerti dal Comune di Milano, in collaborazione con le organizzazioni del Terzo Settore. WeMi è un progetto nato nell’ambito del progetto Welfare in Azione di Fondazione Cariplo. Attualmente sono sette gli Spazi WeMi diffusi sul territorio milanese, a breve ne apriranno altri. Info su http://wemi.milano.it/

Milano: cane tenuto prigioniero con zampe legate in necrosi, salvato dai veterinari

Pubblicato il 10 Ago 2018 alle 6:43am

E’ arrivato in condizioni pietose in una clinica veterinaria del milanese, lo scorso 23 luglio, un cane di 2 anni.

Zampe legate, corpo scheletrico e ricoperto da escrementi.

A portarlo, forse per il cattivo odore, o per un ripensamento nella speranza di salvargli poi la vita, quella che erano i suoi proprietari.

A salvarlo, i veterinari e Marina, titolare dell’azienda agricola “Casetta dei sette nani”. È stata lei, oggi custode giudiziario del cane, a ribattezzarlo Batman e a riportarlo, pian piano, a mangiare e a giocare con gli altri animali.

«Batman è arrivato in clinica in condizioni pietose, con uno stato di necrosi avanzato agli arti, i proprietari hanno detto di averlo portato perché non mangiava dal giorno prima e gli erano venute delle piaghe, ma il veterinario – racconta Marina – ha capito che i maltrattamenti erano iniziati molto tempo prima, così ha sporto denuncia alle autorità competenti, sapendo che ospito i cani da dare in adozione, mi ha chiamata e l’ho preso io».

«Inizialmente i proprietari hanno fatto una cessione di proprietà, poi le autorità hanno emesso un ordine di custodia giudiziaria – ha proseguito -. So che gli ex padroni sono degli extracomunitari che vivono in condizioni di disagio, ma il maltrattamento è un reato penale e spero che venga punito in maniera esemplare».

La signora Marina ha scritto un post sulla vicenda di Batman: «non voglio aiuti, ma voglio che la sua storia – sottolinea – non passi sotto silenzio».

La sua idea è proprio quella che «i suoi aguzzini lo abbiano abbandonato in cantina, tutto legato, per farlo morire di fame e di stenti, abbandonandolo ad un triste destino, quando invece se ne potevano disfare anche un po’ prima e non ridurlo in quelle condizioni disumane.

Batman, che ha subito l’amputazione delle dita delle zampe posteriori, «adesso è tutto fasciato ed è ancora sotto antibiotici, fa ancora fatica a mangiare e a interagire, ma – conclude Marina – sta iniziando già a riprendersi».

Milano, “Alik Cavaliere. L’universo verde” dal 27 giugno al 9 settembre | Palazzo Reale, ingresso libero

Pubblicato il 07 Ago 2018 alle 7:14am

“Alik Cavaliere. L’universo verde” a Milano dal 27 giugno al 9 settembre presso Palazzo Reale Eventi, ingresso libero.

La mostra sarà visibile in occasione del ventennale dalla scomparsa di Alik Cavaliere (Roma, 1926_Milano, 1998), tra i più importanti scultori della seconda metà del ‘900.

La mostra, a cura di Elena Pontiggia, intende ricreare il percorso dell’artista, con un focus particolare sul tema della natura.

Le opere esposte comprendono tutte le fasi della produzione. Da quelle monumentali ai capolavori degli anni ’60, fino ad arrivare all’irripetibile installazione della Grande Dafne del 1991.

Oltre alla Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, ad ospitare la mostra anche altre sedi sparse per la città (il Giardinetto di Palazzo Reale, il Centro Cavaliere e la Sala Ristorante dell’Università Bocconi, a cui si affiancano i focus al Museo del Novecento, a Palazzo Litta, alle Gallerie d’Italia, al Conservatorio).