Sarebbero almeno 63 su 68, le donne e le giovani rapite nel mese di giugno dal gruppo islamico Boko Haram nel Nord-Est della Nigeria riuscite a fuggire e a mettersi in salvo.

Lo ha riferito ieri una fonte della sicurezza di Maiduguri, spiegando che la fuga è avvenuta nella giornata di venerdì scorso. Notizia confermata anche da un rappresentante delle milizie dello Stato di Borno, Abbas Gava.

Hanno compiuto questo gesto coraggioso mentre i loro rapitori si sono assentati per condurre a termine un’operazione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.