In Francia emanata legge che vieta ai supermercati di gettare cibo invenduto. Sarà destinato in beneficenza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 24 Mag 2015 alle ore 6:01am


La Francia ha deciso con una legge di vietare lo spreco di cibo. I supermercati francesi non potranno pertanto più gettare via il cibo invenduto, perché saranno obbligati a riutilizzarlo per fini benefici.

Con la nuova legge infatti si vogliono toccare anche altri temi legati all’ energia e all’ambiente.

I supermercati francesi con una superficie superiore ai 400 metri quadrati non potranno più rendere inutilizzabili i prodotti alimentari invenduti.

Ma dovranno donarli in beneficenza a organizzazioni caritatevoli, e trasformarli in concime per l’agricoltura o mangime per gli animali.

Coloro che si sottrarranno tale obbligo, saranno sanzionati con una multa fino a 75’000 euro e due anni di carcere.

Il socialista Guillaume Garot giustifica la scelta del parlamento francese con queste parole: “È scandaloso vedere versare candeggina nella spazzatura dei supermarket insieme a prodotti ancora commestibili”.