make up

Make up mal conservato ricettacolo di batteri

Pubblicato il 11 Dic 2019 alle 7:05am

Batteri potenzialmente letali si possono annidare nella maggioranza di cosmetici se scaduti o non conservati bene.

Soprattutto spugnette, pennelli, mascara e rossetti. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’ Università di Aston di Birmingham nel Regno Unito, pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Applied Microbiology. Nella ricerca in oggetto, si legge infatti, che i prodotti contaminati variano dal 79 al 90% del totale.

L’Escherichia Coli, lo Stafilococco, il Citrobacter freundii, ma anche Enterobatteriacee e funghi, sono i più frequenti presenti nei prodotti da make up, a causare malattie della pelle. Attraverso le mucose di occhi, naso e bocca però possono raggiungere anche il sangue e così avvelenarlo.

Il rischio diventa importante soprattutto per tutte quelle persone che hanno problemi di immunodepressione, anziane che hanno meno difese immunitarie contro questo tipo di batteri.

Solo il 7% delle consumatrici è abituata a lavare le spugnette e i pennelli da trucco dopo l’uso con prodotti cosmetici. E se messi via ancora umidi, in un ambiente caldo- umido, viene favorita anche la moltiplicazione dei batteri.

La prima regola da seguire è quella di mantenerli in buone salute. Se abbiamo ancora due terzi di un ombretto scaduto va buttato via, lo stesso dicasi nel caso del fondotinta, del fard, e di altri trucchi e creme, e oli per la detersione o nutrizione della pelle.

Il consiglio che danno anche gli esperti, è sicuramente anche quello di non rimanerli in borsa.

Gli astucci con i trucchi devono essere conservati in luoghi ben asciutti e non troppo caldi, esposti al sole. Il clima caldo-umido è preferito per la proliferazione dei batteri.

Particolare attenzione posta anche per lucidalabbra e rossetti. Si raccomanda di chiuderli sempre in modo molto accurato e se si ha herpes o afte di gettarli via.

Infine, mai condividere prodotti con persone della stessa famiglia o estranee. Sono di uso strettamente personale.

Consigli per un trucco sempre al top

Pubblicato il 25 Set 2019 alle 6:27am

Il make up è fondamentale per ogni donna, ma se vogliamo sentirci sempre più belle ed impeccabili, soprattutto alla fine di una giornata di lavoro, di studio, e quant’altro, quando sappiamo che le nostre amiche ci stanno aspettando fuori casa, per un aperitivo in compagnia, il fidanzato o il marito per una cena romantica a casa o in un ristorante o pizzeria, un buon make up è sempre la soluzione ideale, per fare bella figura, piacersi e piacere di più!

La differenza però, la fanno senza ombra di dubbio i particolari. I prodotti che scegliamo, che devono essere di assoluta qualità, e i passaggi nell’applicarli con moderazione e raziocinio. Onde nascondere quelli che sono i segni dell’età, della stanchezza, o anche agenti atmosferici: caldo, sole, vento, ecc.

A volte, però, accade che quando ci trucchiamo, invece di valorizzare i nostri tratti del viso, commettiamo qualche errore usando troppo fondotinta, phard, o ombretto. Scegliendo toni non adatti al nostra carnagione, colore di occhi, capelli e tipo di pelle. Troppo grassa, troppo opaca, troppo secca, disidratata.

Cosa allora fare per evitare pasticci ed ottenere un make up perfetto? E’ molto semplice… il segreto sta tutto nella giusta quantità. Poiché l’effetto mascherone è dietro l’angolo.

Cominciamo allora dal fondotinta e dalla scelta della nuance. Optando per quella che si avvicini di più al nostro incarnato.

Proseguiamo con un fattore protettivo alto, che ci ripari anche dal sole tutto l’anno, onde evitare la comparsa di macchie scure. . tipo di pelle. Meglio se non grasso e con fattore protettivo interno. Così ci proteggerà anche dalle odiate macchie scure sulla pelle.

Passiamo poi al correttore. Poiché uno degli errori che commettiamo più di frequente, non è soltanto quello di sbagliare la colorazione, ma anche di non conoscere il punto dove applicarlo, è efficace nascondere bene borse, occhiaie sotto agli occhi e vari difetti del viso come ad esempio i fastidiosissimi brufoletti partendo dall’angolo dell’occhio e andando a scendere con facendo una curva per intero, ma solo sulla parte più scura, e andando a coprire eventuali brufoletti, macchie scure ecc con una tonalità più chiara rispetto all’altro che andremo ad utilizzare.

Passiamo ora al mascara. Anche questo deve essere scelto con la massima attenzione. In commercio ne troviamo di diversi tipi. Anche resistenti all’acqua, a lunga durata, per occhi sensibili e quant’altro ancora.

Ma se ci piace intensificare lo sguardo, con una matita, scegliamo quella che si addice di più al nostro colore degli occhi e dei capelli. Stendetela come vi sta meglio. A metà, con la punta all’insu nell’angolo dell’occhi o per l’intero occhio.

La riga può essere fatta con un pennellino con l’ombretto, andando poi a sfumare. In tal caso, il colore sarà un tantino più esteso e meno deciso e sottolineato come sarebbe invece con il tocco di una matita.

Se poi volete avere un po’ di colorito in più, per tutto l’anno, l’ideale è applicare un po’ di terra abbronzante su tempie, zigomi e mandibola con il pennello. Solo così riuscirete ad ottenere un effetto moderno e molto leggero.

Per le labbra, infine, scegliete una matita colore nude, lucidalabbra, se gli occhi sono già di una nuance troppo scura o accesa, se avete osato con l’ombretto, altrimenti anche di un colore più brillante. Ricordate sempre che per l’ufficio il rosso vivo non va bene. Meglio colori più rosati o matt.

Questi sono i miei consigli più importanti. Poi se volete, per finire potete sistemarvi anche un po’ le sopracciglia con una pinzetta e con un po’ di colore, matita o ombretto dello stesso colore e sfumare un pochettino. Senza appesantire lo sguardo e la linea, arco della vostra sopracciglia. In commercio esistono anche dei timbri. Basta cercare in rete o su Amazon. Vi aiuteranno anche a scegliere come modificarle senza combinare guai. Semplicemente applicando la forma più adatta a voi, con il colore che più vi si addice. E il gioco è fatto!

Trucco occhi primavera estate 2019

Pubblicato il 27 Apr 2019 alle 6:39am

Per la primavera estate 2019 il trucco viso spazia dai toni caldi e nude a quelli forti e accesi. Ma partiamo dalla base, che è luminosa e salutare. Le guance sono colorate di rosa pesca, con blush applicato in grande quantità, ma ben sfumato. Gli zigomi sono scolpiti grazie a sapienti giochi luce e di terre. Le tecniche di sculpting si riproducono sulle palpebre per dare profondità allo sguardo con pochi tocchi. Il tutto all’insegna della naturalezza più estrema e assoluta.

Gli ombretti marroni Tra il make up classico, non troppo impegnativo e che sta bene a tutte rientrano gli ombretti di colore marrone della primavera estate 2019. Perfetto per le carnagioni abbronzate così come per quelle delicatamente ambrate.

Sì dunque a smokey eyes anche per il giorno. Le nuance? Tutte quelle che ricordano tantissimo la terra e la natura: argilla, sabbia, tortora, castagna.

Make up occhi colorati I colori degli occhi della primavera estate 2019, dicevamo, puntano anche su nuance delicate dei pastello e del color oro che dona luce e splendore a tutto il viso in generale. Si applicano dunque in tocchi delicati nell’angolo interno dell’occhio e a tutta palpebra in modo sfumato. Perfetti come passepartout per il trucco di tutti i giorni.

Adolescenti e make up, i prodotti più adatti per loro

Pubblicato il 21 Mar 2019 alle 7:06am

Molte adolescenti, per sentirsi belle, ammirate e corteggiate amano truccarsi e sembrare più grandi. E’ importante, però, scegliere prodotti giusti, in quanto, la loro pelle ha un aspetto e delle caratteristiche molto diverse da quelle degli adulti e quindi qualsiasi articolo per il trucco in commercio può risultare poco adatto per loro.

Per questo motivo, è molto importante che il prodotto sia anche un vero e proprio trattamento di bellezza oltre che accessorio per esaltarla. Deve essere idratante e anti seborroico. Anche se le adolescenti vorrebbero avere l’aspetto di una celebrità, è importante che capiscano che valorizzare è meglio che creare un’immagine di sé diversa da quello che si è. Perché trucco sì, ma continuando a mostrare la loro identità ed età. Perché per ogni cosa c’è il suo tempo.

Sì allora, dai 13-16 anni ad un trucco acqua e sapone. Sì a bb cream, mascara, blush e rossetto idratante.

Avere una pelle luminosa e liscia in età così giovane può fare certamente la differenza. Una buona igiene quotidiana, con latte detergente e tonico, o sapone mirato per pelle acneica, può tenere lontani grasso, impurità, punti neri e brufoli!.

Mangiare bene anche e bere tanta acqua al giorno. Per coprire leggermente, senza dover soffocare necessariamente le imperfezioni, c’è la bb cream, una crema colorata che funge da prodotto idratante e make up. Uniforma le discromie e il colorisce tutto il viso, minimizzando le imperfezioni da acne oltre che a proteggere dai raggi dannosi del sole. Tra le migliori in commercio abbiamo L’Oréal Nude Magique BB Cream, che grazie a cinque effetti correttivi promette ben 12 ore di tenuta ad un prezzo anche accessibile a tutte. In alternativa, abbiamo anche le creme colorate della Nivia, davvero molto interessanti anche per il prezzo!

E per dare profondità allo sguardo? Niente paura, basterà solo ed esclusivamente del rimmel. Ma se l’effetto del rimmel non convince perché troppo leggero, può essere applicato anche sulla rima inferiore oppure scelto in colorazioni differenti che vanno dal marrone, al borgogna passando per il blu scuro. Il mascara Volume On di Sephora può essere la scelta migliore per un sabato con le amiche oppure per un appuntamento al cinema o ad una festa con amici.

Il blush: altro accessorio ideale per le giovanissime! Deve essere in polvere, liquido o cremoso, da applicare anche solo con le mani. Per le più giovani sono consigliati quelli in crema perché sono idratanti e facilmente applicabili con le dita. Tra i più adatti troviamo i colori pesca, terra di siena oppure rosa caldo. Il blush Pupa Like A Doll è tra i più consigliati perché dona un colore leggero, naturale, luminoso e levigante senza appesantire la pelle, soprattutto se hanno delle imperfezioni.

Infine il rossetto. Deve essere idratante. In inverno si tende ad avere labbra screpolate, quindi indossare un rossetto che si ossida sulla bocca in poco tempo può certamente peggiorare la situazione. Sono tanti i rossetti idratanti in commercio perfetti per ogni occasione: ma le giovanissime possono optare per quelli color nude o rosa pesca per la scuola, un leggero rosso per la sera ed un lilla per le feste. Da applicare più volte al giorno, sono perfetti da portare in borsa per sentirsi più femminili. Si può ricorrere ad un burro cacao colorato, in modo che il risultato sembrerà molto, molto naturale, oppure a veri e propri rossetti come i balm in penna di Revlon dalle tantissime sfumature di colore.

Fondotinta, come sceglierlo e applicarlo per un risultato naturale

Pubblicato il 03 Gen 2019 alle 7:50am

La scelta del fondotinta deve essere fatta in modo accurato, tenendo conto di alcune variabili.

La zona migliore per scoprire il colore che più si addice al nostro incarnato è certamente quella posizionata tra la base del viso e il collo.

Se la pelle è tendenzialmente secca va bene un fondotinta che sia fluido e umettante, da stendere con una spugnetta fino alle orecchie (décolleté compreso). Al contrario se la pelle è piuttosto oleosa, occorre assorbire il sebo in eccesso con cosmetici in polvere a base di minerale. Lo strumento ad hoc in questo caso è il pennello con setole aperte se si vuole ottenere un risultato ultra leggero e naturale. Se invece si desidera un effetto più deciso, le setole devono essere strette. In entrambi i casi la larghezza della punta del pennello non deve superare i due centimetri.

I polpastrelli, inoltre, sono un ottimo rimedio per scaldare il fondotinta, mettetelo in tensione e applicarlo a regola d’arte. Dopo una prima stesura, occorre poi intervenire con spugnetta o pennello.

Se la confezione contiene uno stantuffo o un applicatore incorporato, è bene non utilizzarlo direttamente sul viso. La soluzione ideale è quella di metterlo prima su uno strumento pulito e disinfettato, altrimenti poi il fondotinta potrebbe ossidare e non dare più la stessa consistenza e resa. Attenzione dunque anche al PAO (Period after Opening), che indica la durata di uno skincare dopo la prima apertura, secondo le normative europee vigenti.

La cipria trasparente è il passo successivo essenziale per una applicazione ottimale e duratura nel corso della giornata.

Vediamo allora come applicare il fondontinta e farlo durare più a lungo per un make up al naturale, fresco e pulito. La pelle per dare un ottimo risultato di make up deve essere come prima cosa detersa, levigata e idratata con una crema adatta alla sua tipologia. Tamponiamola dunque con un tonico per riequilibriamone il pH. Applichiamo primer, seguito eventualmente da un correttore per eventuali discromie da attenuare. A questo punto si passiamo al fondotinta e concludiamo con la cipria in polvere trasparente.

Come essere belle, luminose e naturali anche in inverno

Pubblicato il 18 Dic 2018 alle 6:05am

Ad ogni inizio stagione, vengono proposte nuove tendenze di bellezza, sia per i capelli sia per il viso che per il make-up. Ora che la stagione fredda è ormai arrivata, ecco allora alcuni semplici ed essenziali consigli da seguire.

1. Bellezza al naturale. I trend di questo inverno 2018-2019 seguono una sola regola: la naturalezza. Ciò significa che non dobbiamo puntare a una bellezza artefatta, ma semplicemente ad essere la versione migliore di noi stesse. Per riuscirci, è fondamentale curare molto la pelle e i capelli con cosmetici mirati.

2. Capelli effetto specchio. Dimenticate le onde morbide che hanno spopolato negli anni passati, i capelli di questo inverno 2018/19 sono lisci e sopratutto lucidissimi, effetto specchio. Un trend che negli USA ha già un nome: glass hair. Ispiratevi dunque a Kim Kardashian e Bella Hadid, che hanno scelto un caschetto liscio, luminoso e con riga centrale.

3. Colori sempre naturali. Addio allo shatush, al balayage, ai colori troppo accesi, pastello e a tutte le tinte che non danno un aspetto naturale: i capelli questo inverno 2018/2019 sono al naturale, almeno apparentemente. Sì dunque ad un biondo cenere, un castano cioccolato che da’ un tocco di lucentezza e di riflesso, il rosso rame.

4. Pettinature anni ’80. Se siete ricce potete ritenervi anche fortunate, in quanto non dovrete più necessariamente impazzire a lisciare i vostri capelli. Per ottenere l’effetto specchio di cui vi abbiamo parlato, perché saranno di moda anche i capelli ricci, voluminosi e cotonati che si portavano negli anni ’80, magari legati con uno scrunchie, l’elestico di stoffa grosso e arricciato. Vi basterà solo un po’ di spuma e qualche altro prodotto hair stile ed il gioco è fatto! Se siete lisce, potete sempre diventare ricce o divertivi ad arricciare i vostri capelli con rimedi naturali anche casalinghi, fai da te!

5. Pelle luminosa dall’effetto nude. Il make-up di questo inverno, deve essere naturale, deve conferire a tutte una pelle fresca, luminosa, come se non fosse truccate e naturalmente perfetta.

Occhiaie, come coprirle con un rossetto rosso

Pubblicato il 18 Nov 2018 alle 6:50am

Le occhiaie possono essere molto imbarazzanti e dare allo sguardo un senso di stanchezza e opacità. Non importa quanto correttore ci passiate sopra, sembra sempre che ad avere la meglio siano sempre loro. Ma, grazie ad un trucco, che vi sveleremo, saranno solo un ricordo molto lontano.

Prendete un rossetto rosso. Se avete la pelle chiara sceglietene uno corallo, se invece avete una pelle scura, meglio andare su una tonalità aranciata.

Passate quindi il fondotinta, come fate di solito. La differenza? Questa volta le occhiaie non verranno più fuori!

Il rossetto le coprirà perfettamente e il fondotinta nasconderà il rossetto. Combinazione perfetta!

Provare per credere!

Maschere di bellezza a 3 anni di età?

Pubblicato il 17 Nov 2018 alle 7:25am

I bambini sono i prossimi destinatari del business dell’estetica almeno a giudicare da quanti cosmetici sono stati realizzati appositamente per i piccoli ed esposti alla fiera Cosmoprof Asia di Hong Kong. (altro…)

Trucco, quali sono gli errori da non fare

Pubblicato il 29 Ott 2018 alle 6:53am

Capita a tutte di fare errori di make-up, o per fretta o per inesperienza. I primi tre errori fondamentali nel make up sono: – tenere i propri prodotti make up troppo a lungo senza sostituirli – non struccarsi prima di andare a dormire – trascurare l’idratazione del viso

L’utilizzo di prodotti acquistati molti anni prima sulla pelle disidratata non è assolutamente consigliato! Per un trucco al top, questi errori devono essere evitati.

Ma non solo… Quando vogliamo truccare le labbra con una tonalità appariscente, non dobbiamo optare per uno smokey eyes! Altrimenti rischiamo di ottenere un trucco troppo pesante.

Scegliere bene i nostri prodotti di bellezza è di vitale importanza, come il saperli utilizzare al meglio!

Un correttore troppo chiaro, una cipria poco sfumata, o un mascara applicato nel modo sbagliato possono rovinare il risultato finale.

Clio Make Up ci mostra in questo video tutorial gli 8 errori più comuni da non fare quando ci si trucca! A cominciare dalla scelta di un buon fondotinta, in base al proprio colore della pelle!

Guardate!

Chanel lancia la prima linea di make up per uomini, “Boy”

Pubblicato il 25 Ago 2018 alle 6:45am

Una linea ispirata a quel Boy Capel che Gabrielle Chanel amò per tutta la vita. Un lancio importante che non solo racchiude la visione dell’universo della Maison, ovvero che “la bellezza non è una questione di genere, ma di stile”, ma che sottolinea anche che il trucco per l’uomo acquista forza e importanza.

Il messaggio della linea make up per uomo lanciata da Chanel ‘Boy’ è che non bisogna altro, che “non essere che se stessi, liberarsi delle convenzioni e reinventare le regole, perché “essere unici è più interessante che essere perfetti”.

Chanel ha voluto puntare su matite e eyeliner, fondotinta, baume per labbra e matite per sopracciglia.

Una lezione di stile che arriva da molto lontano, perché si ricorderanno le rockstar del calibro di David Bowie, Lou Reed, Iggy Pop, Mick Jagger e Keith Richards, solo per citarne alcuni, che negli anni ’60/70 utilizzarono il make up per definire meglio la propria personalità e, meglio ancora, la propria estetica, con un mix di glam e boho che accompagnava a camicie con volant e giacche e pantaloni in velluto, accessori e gioielli ridondanti e soprattutto eyeliner e mascara, nonché rossetti in grado di sottolineare la loro aria “maledetta” e, paradossalmente, la loro mascolinità.

Una lezione messa a punto anche negli anni ’80 dai Duran Duran agli Spandau Ballet, fino a quel Boy George che proprio del trucco fece la sua cifra di stile.

Negli ultimi anni ci hanno riprovato attori del calibro di Jared Leto o Johnny Depp, che difficilmente rinuncia ad eyeliner e mascara e che per interpretare il personaggio di Jack Sparrow si è ispirato proprio a Keith Richards (che ancora oggi, a 70 anni e passa, calca il palcoscenico truccato) e cantanti come Billie Joe dei Green Day che riecheggia Robert Smith, il truccatissimo leader dei The Cure, fino ad arrivare al frontman dei Maneskin, quel Damiano che, truccato di tutto punto, non solo matita nera, eyeliner e mascara, ma anche fard e gloss, ha conquistato donne di tutte le età dal palco di X Factor, la scorsa stagione.