Usa, Centri controllo e prevenzione malattie mettono in guardia su focolai morbillo in Italia e vaccino da fare

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Nov 2018 alle ore 7:47am

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) mettono in guardia da possibili focolai di morbillo in una serie di Paesi europei, tra cui l’Italia, popolare destinazione per i viaggi degli Americani.

In una nota, l’agenzia governativa Usa informa che Inghilterra, Italia Grecia, Francia, Romania, Serbia e Ucraina sono sotto ‘watch’, ovvero sotto osservazione, sia pure di livello 1, per quanto riguarda i rischi di contrarre la malattia infettiva.

L’ informazione e’ diffusa dai Cdc proprio all’inizio del mese di Novembre, in previsione dei viaggi dei cittadini Usa sia per il Ringraziamento (che cade fra due settimane), che per il periodo natalizio. Gli esperti raccomandano quindi che gli americani controllino di essere ancora coperti dalla vaccinazione contro il morbillo o la facciano prima di mettersi in viaggio: i bambini tra i 6 e gli 11 mesi devono ricevere almeno 1 dose dell’ immunizzazione, mentre gli adulti 2 a 28 giorni di distanza. I Cdc ricordano inoltre che il morbillo è un virus altamente contagioso, che può portare a gravi complicazioni, come ad esempio la polmonite e patologie invalidanti, sino ad arrivare anche alla morte.