Cattivo sonno per i bambini se le loro madri soffrono di insonnia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Set 2017 alle ore 6:45am

I bambini dormono peggio se le loro mamme soffrono di insonnia.
Un’ipotesi che trova conferma dall’analisi del rapporto tra il sonno dei più piccoli e quello delle genitrici. Il sonno dei più piccoli è stato valutato nel corso di una notte attraverso l’elettroencefalografia, esame che permette di monitorare in continuo l’attività elettrica cerebrale.

Quello dei genitori, invece, sulla base di quanto egli stessi hanno riferito. «I risultati dimostrano come il sonno dei bambini meriti di essere considerato nell’intero contesto familiare», afferma Sakari Lemola, psicologo dello sviluppo all’Università di Warwick e prima firma della pubblicazione.

Ma come mai l’evidenza è emersa rispetto alle madri e non ai padri? «Perché le prime trascorrono più tempo con i propri figli, soprattutto nei primi anni di vita», hanno messo nero su bianco i ricercatori. «Quanto osservato sarebbe dunque la conseguenza di un rapporto di influenza reciproca».

A dirlo, una ricerca condotta da un gruppo di studiosi delle università di Warwick (Gran Bretagna) e Basilea (Svizzera) pubblicata sulla rivista scientifica «Sleep Medicine».