eventi

“Concerto per la vita” a sostegno dell’Istituto Serafico di Assisi – 4 ottobre ore 21 Teatro Lyrick

Pubblicato il 18 Set 2019 alle 1:50pm

Dalla volontà di Mogol (ideatore e socio fondatore della Nazionale Italiana Cantanti) e di Paolo Belli (presidente Nic), condivisa con Gianluca Pecchini (direttore generale Nic), nasce il “Concerto per la vita” a favore dell’Istituto Serafico di Assisi, prestigioso evento in scena venerdì 4 ottobre al Teatro Lyrick di Assisi dalle ore 21.00.

Nel giorno dedicato a San Francesco, in cui si celebra anche la “giornata nazionale del dono”, Mogol e Paolo Belli presenteranno accompagnati dalla Paolo Belli Big Band, “Concerto per la Vita” con Paolo Belli, Arisa, Neri Marcorè, Simone Cristicchi, Morgan, Enrico Ruggeri, Marco Masini, Pupo, Riccardo Fogli, Paolo Vallesi, Rita Pavone, Mario Lavezzi, Amara, Giuseppe Anastasi, Gianmarco Carroccia e altri ospiti a sorpresa. Tanti grandi artisti del panorama musicale italiano che si esibiranno ad Assisi per sostenere con l’incasso della serata l’Istituto Serafico di Assisi e per far conoscere l’esistenza di questo luogo a tutta l’Italia.

Radio Subasio sarà la radio ufficiale dell’evento e trasmetterà in diretta l’intera serata, in FM e via streaming su radiosubasio.it e app.

L’Istituto Serafico di Assisi da quasi 150 anni rappresenta un modello di eccellenza italiana ed internazionale nella riabilitazione, nella ricerca e nell’innovazione medico-scientifica per i ragazzi con disabilità plurime. Bambini ciechi, sordomuti e autistici che, grazie ad oltre 160 collaboratori, hanno ogni giorno una vita più sopportabile e nuove speranze attraverso una ricerca a livello mondiale. Un lungo percorso costellato di importanti traguardi, che non hanno mai rappresentato dei punti d’arrivo, bensì dei punti di partenza volti a conquistare l’unica meta cui il Serafico tende: continuare a crescere per garantire giorno dopo giorno ai propri ragazzi maggiori servizi e una migliore qualità della vita restituendo al tempo stesso al territorio umbro delle reali opportunità di sviluppo.

In poche parole, come dice Mogol, “Se il mondo fosse come il Serafico sarebbe un mondo perfetto”.

A partire da oggi mercoledì 18 settembre i biglietti saranno in vendita da 15 a 35 euro nelle Prevendite autorizzate: Ticketone www.ticketone.it, Ticketitalia www.ticketitalia.com .

Mediterranean Stars Festival, un grande evento per il Mediterraneo condotto da Marco Maccarini e Manola Moslehi

Pubblicato il 10 Set 2019 alle 7:19am

Venerdì 4 ottobre, alle ore 20, a Fosos – Floriana Granaries a Malta ci sarà la prima edizione del Mediterranean Stars Festival, prodotto dalla Mediterranean Tourism Foundation in collaborazione con Malta Tourism Authority, Air Malta e il Ministero del Turismo di Malta. WEC World Entertainment Company si occuperà invece della produzione esecutiva dell’evento. Insieme ad artisti da tutto il Mediterraneo ci saranno i protagonisti di Radio Italia Live – Il Concerto con una line up di eccellenza formata dai più noti artisti italiani che si esibiranno durante la serata. La conduzione sarà affidata a Marco Maccarini e Manola Moslehi con la straordinaria partecipazione del prossimo conduttore del Festival di Sanremo: Amadeus.

Nel cast, troviamo infatti, Alessandra Amoroso, Boomdabash, Gigi D’Alessio, Elisa, Emma, Francesco Gabbani, Guè Pequeno, J-Ax, Mahmood, Max Pezzali, Raf, Umberto Tozzi e anche artisti maltesi come Ira Losco, The Travellers e il cantante algerino Khaled, uno dei massimi rappresentanti della fusione fra la tradizione mediterranea ed il pop europeo. Il concerto sarà aperto dagli artisti maltesi Nicole Frendo e Red Electrik.

L’evento sarà trasmesso in diretta in contemporanea su Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT, canale 725 SKY, canale 35 TivùSat, solo in Svizzera Video Italia HD) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà inoltre in tempo reale sui social network di Radio Italia e sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Windows 10 e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon. In differita su Real Time (canale 31 del dtt) e su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play).

Il Festival intende superare la sua dimensione di spettacolo e intrattenimento e, nei suoi limiti, vuole contribuire a far rinascere l’identità del Mediterraneo creando occasioni di collaborazione e interazione tra i diversi paesi che si affacciano su esso attraverso turismo ed eventi culturali.

Molte altre attività ed eventi collaterali. Sabato 5 ottobre a Valletta si terrà la Notte Bianca, con attività e musei aperti fino a notte fonda.

Il Co-Fondatore e Segretario Generale del Mediterranean Tourism Foundation, Andrew Agius Muscat, ama sottolineare che il «Mediterranean Stars Festival nasce dalla volontà di usare la musica come uno strumento per riunire le persone, promuovere la pace e rafforzare un’identità mediterranea comune. È innegabile che la musica sia un linguaggio universale, un potente mezzo che unisce i popoli. La musica è anche cultura e la cultura è l’elemento fondamentale di tutti gli eventi che creano esperienze memorabili, stimolo principale del turismo moderno. L’area del Mediterraneo è considerata la culla della civiltà e della cultura e attrae più di un terzo del turismo internazionale. La musica mediterranea con le sue singolari caratteristiche ha influenzato la scena musicale internazionale non solo in termini di generi come l’opera, ma anche attraverso il successo di importanti artisti come Luciano Pavarotti, Frank Sinatra, Madonna, Tarkan, Cheb Khaled, ecc. L’obiettivo del Mediterranean Stars Festival è di diventare l’evento principale per la musica mediterranea sia per cantanti e musicisti affermati che emergenti con un forte legame artistico con l’area.»

Ogni artista, come per i concerti di Radio Italia a Milano e a Palermo, sarà accompagnato dalla Mediterranean Stars Orchestra diretta dal M° Bruno Santori, che, per questo appuntamento, si occuperà anche della direzione artistica del festival.

La direzione artistica e musicale della Mediterranean Orchestra è stata affidata al direttore d’orchestra internazionale M° Bruno Santori che, sin dagli esordi, ha dato all’ensemble un suono caratteristico, modellato sulle sue peculiarità e sullo spirito che permane la generazione di eccellenti ed esperti musicisti provenienti da tutto il Mediterraneo che ha dato vita all’orchestra

Milano Fashion Week, collezioni Autunno – Inverno 2019/2020 dal 19 al 25 febbraio

Pubblicato il 20 Feb 2019 alle 6:02am

La Settimana della Moda arriva a Milano! Dopo New York e Londra, ora è la volta del capoluogo lombardo ad essere protagonista assoluto del fashion system dal 19 al 25 febbraio. (altro…)

Festival del vino e dei sapori, Hostaria, apre a Verona dal 12 al 14 ottobre

Pubblicato il 10 Ott 2018 alle 9:54am

Torna anche quest’anno a Verona Hostaria, il festival del vino e dei sapori: dal 12 al 14 ottobre 2018 attese in centro oltre 30mila persone con i prodotti delle migliori aziende vitivinicole italiane, i piatti della tradizione e gli appuntamenti culturali. (altro…)

RisorgiMarche: annuncio a sorpresa, il 5 Agosto il concerto di Lorenzo Jovanotti

Pubblicato il 04 Ago 2018 alle 7:34am

Si conclude con l’annuncio di un concerto a sorpresa di un grande protagonista della musica italiana la seconda edizione di RisorgiMarche, il festival di solidarietà per le comunità colpite dal sisma ideato e promosso da Neri Marcorè. (altro…)

Firenze Rocks, dal 14 al 17 giugno il più importante festival italiano, tra i più prestigiosi in Europa

Pubblicato il 03 Giu 2018 alle 8:45am

Firenze Rocks, il più importante festival italiano, uno tra i più prestigiosi in Europa, si svolgerà a Firenze, dal 14 al 17 giugno, alla Visarno Arena. L’evento è prodotto da Live Nation Italia con la collaborazione de Le Nozze di Figaro nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

La kermesse canora inizia giovedì 14 giugno con l’unica data italiana dei FOO FIGHTERS, sulla scia dell’acclamatissimo Concrete and Gold Tour. Sempre nella data inaugurale, dalle ore 16, spazio all’indie-rock a stelle e strisce dei THE KILLS, mentre dal Regno Unito arrivano l’alt rock dei WOLF ALICE (in lizza per i Brit Awards 2018) e il punk hard-core del carismatico

FRANK CARTER & THE RATTLESNAKES.

Venerdì 15 – in esclusiva per l’Italia – saliranno sul palco i GUNS N’ ROSES, la band statunitense che sta girando il mondo con il suo Not in This Lifetime Tour. Per Axl Rose e compagni un ritorno a furor di popolo, dopo lo straordinario concerto sold-out la scorsa estate a Imola davanti a 80.000 spettatori. Apriranno la giornata il rockabilly metal dei danesi VOLBEAT, lo sludge metal di BARONESS e il synth-punk dei losangelini THE PINK SLIPS.

Sabato 16 giugno sarà invece la volta degli IRON MAIDEN, reduci dal tour mondiale a supporto del loro 16esimo album in studio The Book of Souls. La band approderà a Firenze Rocks sulle ali del Legacy of The Beast World Tour, con una scaletta che intreccia le più grandi hit e brani dall’ultimo disco. Divideranno il palco con un’altra leggenda del metal, i tedeschi HELLOWEEN, con il frontman dei Korn JONATHAN DAVIS e il suo nuovo progetto solistico, con gli SHINEDOWN e un album fresco di stampa da presentare.

OZZY OSBOURNE celebrerà infine domenica 17 giugno sul palco di Firenze Rocks oltre cinque decadi di carriera, come solista e come frontman dei Black Sabbath. Anche per OZZY, si tratta dell’unica data italiana. La tournée segnerà l’addio dai palchi dopo oltre 2.500 concerti in tutto il globo. Sempre domenica 17 giugno, sul palco della Visarno Arena, attese altre colonne del genere: gli AVENGED SEVENFOLD, che hanno appena pubblicato la versione deluxe dell’acclamato “The Stage”, gli storici JUDAS PRIEST, oltre 40 anni di carriera e vincitori nel 2010 del Grammy Award per la miglior ‘esibizione metal’, e i TREMONTI, band del chitarrista Mark Tremonti (Alter Bridge) in tour con il nuovo album “A Dying Machine”.

Giorgia: al via il tour ‘Oronero Live’, dal Palalottomatica di Roma

Pubblicato il 02 Mar 2018 alle 7:56am

Parte oggi, venerdì 2 marzo, “ORONERO LIVE” di GIORGIA, con i suoi 6 imperdibili appuntamenti live con i primi due (2 e 3 marzo) al PalaLottomatica di ROMA, per poi proseguire il suo viaggio verso MILANO e PADOVA: un’occasione unica per festeggiare un anno e mezzo di grandi successi targati “Oronero”!

Nelle date di “ORONERO LIVE” GIORGIA si esibirà per la prima volta nella sua carriera su un palco posto al centro del palazzetto, che permetterà al pubblico di godersi lo show da qualsiasi settore delle location. Inoltre, grazie all’assenza di ostacoli e transenne tra palco e parterre, GIORGIA potrà interagire totalmente con il proprio pubblico, regalando ai fan un’esperienza unica e un nuovo modo di venire a contatto con la sua musica.

12 grappoli di casse audio ad altissima efficienza per diffondere il suono in modo omogeneo in tutto il palasport, 8 laser, 4 proiettori di ultimissima generazione da 31KW al laser, 14 bilici, tra cui 6 di produzione, 1 di palco, 1 di grid, 1 per i generatori e 5 bilici solo per la struttura di ground support. Sono questi alcuni numeri che rendono questa produzione unica, realizzata da VIVO Concerti (www.vivoconcerti.com).

Una produzione che è resa imponente anche grazie a una struttura sospesa a forma di albero rivestita in lycra elastica, illuminata da luci e laser, per 6 date in 3 dei più importanti palazzetti del Paese: venerdì 2 e sabato 3 marzo al PalaLottomatica di ROMA, mercoledì 7 e giovedì 8 marzo al Mediolanum Forum di MILANO e lunedì 12 e martedì 13 marzo alla Kioene Arena di PADOVA.

Biglietti per questi 6 imperdibili eventi live di Giorgia sono disponibili su Ticketone.it e in tutti i punti vendita TicketOne e nelle prevendite autorizzate. RTL 102.5 è radio media partner del tour di GIORGIA.

Sul palco l’artista sarà accompagnata da Sonny Thompson (direttore musicale, basso, chitarra, voce), Mylious Johnson (batteria), Claudio Storniolo (piano), Gianluca Ballarin (tastiere), Giorgio Secco (chitarra) e da due street band: gli Psycodrummers, un gruppo di 11 percussionisti, e i Man In Brass Ensemble, un gruppo di 8 fiati (4 trombe, 2 tromboni, un sax e 1 susafono), che aggiungono ritmo e funk allo show.

Ph Francesco Prandoni

Victoria, una sfilata d’eccezione all’Altaroma con gli stilisti Mahfouz, Ferri, Corazziari e Villafane

Pubblicato il 04 Feb 2018 alle 9:17am

Victoria, oltre ad essere il titolo di una fortunata serie tv, andata di recente su canale 5 in prima serata, che ha raccontato la vita della tanto amata e coraggiosa regina Vittoria, è anche il titolo di una sfilata collettiva vista in passerella alla recente fashion week di alta moda, Altaroma, al Montemartini Palace con creazioni di quattro designer d’eccezione: Abed Mahfouz, Cinzia Ferri, Marina Corazziari e Vanessa Villafane. Mahfouz, couturier libanese ha presentato la collezione “Chaotic Romance” invitato dall’Istituto di cultura Italo-Libanese ed è stato applaudito dall’ambasciatore del Libano Mira Daher.

Mahfouz, cresciuto professionalmente a Roma sin dalla sua prima sfilata nel 2002, è stato interrottamente presente durante la settimana di Altaroma fino al 2014, con eventi in sedi prestigiose come all’evento di Villa Borghese e di via di San Gregorio davanti all’Arco di Costantino.

La nuova collezione di quest’anno è caratterizzata da colori delicati e dominanti come il turchese, il rosa, il verde acqua, il grigio e il bianco. Non mancano il però, tinte come il nero e i ricami d’oro di Swarovski.

11esima Edizione di Contemporary Wedding inaugurata da Vladimir Luxuria in abito da sposa

Pubblicato il 17 Ott 2016 alle 5:20am

In occasione della 11esima edizione di Bologna Sì Sposa Autunno, la kermesse del Circuito Fiere Sì Sposa, Vladimir Luxuria ha inaugurato il Contemporary Wedding, sottolineando al momento del taglio del nastro “l’importanza del diritto di sposarsi, indipendentemente dall’orientamento sessuale”. (altro…)

Notte Europea dei Ricercatori, domani 30 settembre eventi in molte città italiane ad ingresso libero

Pubblicato il 29 Set 2016 alle 11:39am

La scienza torna ad essere protagonista la sera di venerdì 30 settembre, grazie all’appuntamento con la ‘Notte dei ricercatori’, promossa dall’Unione Europea. (altro…)