febbraio, 2018

Cisterna di Latina, appuntato dei Carabinieri ferisce la moglie, uccide le figlie e si toglie la vita

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 3:35pm

Si è tolto la vita, intorno alle 13.00 di questa mattina, l’appuntato dei carabinieri Luigi Capasso, al rientro dal servizio da Velletri dopo aver esploso prima diversi colpi di arma da fuoco contro la moglie, ferendola al petto e alla mandibola.

Antonietta Gargiulo (39 anni) è ricoverata in gravissime condizioni, e non sa ancora che l’uomo dopo essersi barricato in casa con le loro bambine, le avrebbe anche uccise, forse nel sonno intorno alle 5 subito dopo aver ferito lei. Le due piccole avevano 8 e 14 anni.

Infine, l’uomo in forte stato di agitazione avrebbe deciso di farla finita, dopo ore di contrattazione con le forze di polizia e carabinieri giunte sul posto.

Aveva parlato con alcuni mediatori professionisti che avevano tentato di dissuaderlo dal commettere altre sciocchezze.

Si è sperato sino all’ultimo che le piccole fossero ancora vive.

I mediatori erano entrati all’interno dell’abitazione parlando con lui dal pianerottolo. Alcuni testimoni confermano di aver sentito degli spari provenire dall’interno dell’abitazione proprio intorno all’ora in cui è stata sparata Antonietta.

Il palazzo era stato evacuato, per precauzione.

Poi è arrivata la tragica notizia da parte del comandante provinciale dei Carabinieri, Gabriele Vitagliano: «La persona si è uccisa e le bambine come temevamo sono morte, verosimilmente da questa mattina, da diverse ore».

Secondo le prime ricostruzioni la coppia si stava separando. Lui non accettava la separazione. Voleva chiarire con la moglie ma lei non voleva, era troppo spaventata al pensiero di incontrarlo.

Il militare si sarebbe allora fatto vivo al rientro dal turno di notte e dopo una violenta lite scoppiata in strada, le avrebbe sparato diversi colpi di arma da fuoco nei pressi del garage di casa. Lei avrebbe avuto appena il tempo di rivelare ai soccorritori che era stato proprio lui a spararle.

La tragedia familiare si è consumata a Cisterna di Latina.

Caterina Balivo testimonial della Fondazione Telethon sullo screening neonatale esteso

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 12:19pm

Caterina Balivo è la protagonista del video realizzato da Fondazione Telethon per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di una diagnosi precoce e sul diritto allo screening neonatale esteso (vedi link qui sotto).

La nota conduttrice, il cui nome risulta anche tra le web influencer più quotate grazie alla sua attività sui social network, con la sua sensibilità di neo mamma, nel video sottolinea l’importanza per tutti i bambini appena nati di effettuare lo screening neonatale esteso per aumentare l’efficacia di un intervento tempestivo, oltre che la necessità per i nuovi genitori di essere informati sul proprio diritto di poterne fare richiesta. Anche l’Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie (AISMME), da sempre impegnata su questo fronte, ha avviato una campagna nazionale di sensibilizzazione.

“Lo screening neonatale esteso rappresenta uno dei progressi più importanti dal punto di vista della medicina preventiva: molti errori congeniti del metabolismo infatti, se non diagnosticati subito, possono portare a gravi danni clinici anche neurologici – osserva Giancarlo la Marca, presidente della Società italiana per lo studio delle malattie metaboliche ereditarie e lo screening neonatale e membro del Centro nazionale di coordinamento sugli screening. – Riconoscere tempestivamente nel neonato queste malattie non permette di eliminare la patologia, ma di neutralizzarne le conseguenze, impedendole molto spesso di generare danni. Nella maggioranza dei casi il neonato infatti non ha sintomi nelle prime ore di vita e, dunque, grazie allo screening neonatale esteso oggi siamo in grado di identificare oltre 40 malattie metaboliche rare, riuscendo con tempestività a evitare eventuali gravi complicazioni”.

Oggi in Italia lo screening neonatale esteso, relativo cioè a più di 40 malattie metaboliche, è un diritto di tutti i neonati. La legge 167 del 2016 lo prevede per tutti i bambini, che siano nati in un ospedale pubblico, in un centro privato o a casa, senza alcun costo per le famiglie, visto che è stato inserito nei nuovi Livelli essenziali di assistenza, entrati in vigore lo scorso anno.

Vedi video campagna con Caterina Balivo

Monza, all’Ospedale San Gerardo inaugurate nuove sale di Emodinamica

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 10:44am

Sono state inaugurate il 27 febbraio nuove sale di Emodinamica nel settore D dell’ospedale San Gerardo di Monza, realizzate nell’ambito dell’intervento di ristrutturazione da ILSPA. (altro…)

Ben Harper & Charlie Musselwhite: dopo il sold-out della prima data, un nuovo concerto è previsto al Fabrique il 24 aprile!

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 9:14am

A grande richiesta, è stato aggiunto un secondo concerto in Italia di BEN HARPER & CHARLIE MUSSELWHITE. I due artisti, vincitori del GRAMMY-Award, si esibiranno infatti anche la sera del 24 aprile al Fabrique di Milano, dopo che lo show del 23 ha fatto registrare il tutto esaurito. (altro…)

Mogwai, band simbolo del post – rock vincitrice di un Nme Award come migliore artista live dell’anno, sarà con 3 concerti in Italia

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 7:42am

I Mogwai, storica band scozzese simbolo del post-rock mondiale, tornano in Italia per 3 incredibili appuntamenti live, il 9 luglio a Sesto al Reghena all’interno di Sexto Nplugged, il 10 luglio a Roma all’interno di Roma Summer Fest, e l’ 11 luglio a Pavia all’interno dell’Iride Fraschini Music Festival.

La band di Stuart Braithwaite fin dagli esordi con “Young Team” ha sempre avuto un occhio puntato verso un sound avanguardista, tanto che, a 21 anni di distanza di attività, con 8 album in studio, 2 album live e 4 colonne sonore, sono una delle band più rappresentative della scena underground internazionale.

Durante il tour di “Atomic” i Mogwai hanno lavorato alla realizzazione del nono album, ‘Every Country’s Sun’, uscito nel 2017 e che ha subito riscosso i favori di critica e pubblico.

Tornano quest’estate in Italia per 3 appuntamenti imperdibili all’interno di 3 location molto suggestive.

I biglietti sono disponibili in prevendita dalle ore 11.00 di mercoledì 28 febbraio per gli iscritti My Live Nation (http://www.livenation.it) e dalle ore 11.00 di giovedì 1 marzo su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

Stuart Weitzman celebra il 25esimo anniversario dei suoi stivali 5050 con Kate Moss

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 7:19am

Stuart Weitzman celebra il suo 25esimo anniversario per i suoi stivali 5050. Tra i modelli più rappresentativi del brand, che hanno introdotto il tessuto elasticizzato. Gli stivali-icona devono il nome alla combinazione dei materiali che li compongono: metà tessuto micro stretch e metà pelle o suede. (altro…)

Apre oggi, venerdì 28 febbraio la general sale per UNITE With Tomorrowland, attesa il 28 luglio al Parco di Monza

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 7:15am

Si sono chiuse ieri, martedì 27 febbraio, le pre-registrazioni per accedere alle prevendite Early Bird per l’evento al Parco di Monza, che saranno successivamente acquistabili da oggi, mercoledì 28 febbraio alle ore 14.00 per 24 ore.

È possibile effettuare le pre-registrazioni per i biglietti di UNITE With Tomorrowland sul sito www.tomorrowland.com, dove sono indicate tutte le informazioni in merito ai sette eventi esclusivi incluse le date di vendita dei biglietti.

L’ingresso a UNITE With Tomorrowland Italia è vietato ai minori di 18 anni. Dal 2 marzo poi, al via la general sales a prezzo pieno.

«Le pre-registrazioni per l’Italia stanno andando benissimo, siamo colpiti e molto soddisfatti!» afferma 5 Guys Company, la società che con il format Overmind organizza Unite in Italia.

UNITE With Tomorrowland è molto più di un evento in diretta streaming, grazie infatti ad una serie di elementi quali ad esempio uno stage che va oltre ogni immaginazione, allestimenti incantevoli ed effetti speciali daranno la possibilità di vivere emozioni veramente straordinarie.

Il festival è un capolavoro assoluto: grazie alla connessione via satellite lo show sarà infatti sincronizzato in tutte le location coinvolte. Durante i sette eventi si entrerà in un’altra dimensione, grazie a quanto accadrà sul MainStage di Tomorrowland e il coinvolgimento dei fan di Tomorrowland sparsi in tutto il mondo.

Sabato 28 luglio 2018, sette edizioni eccezionali di UNITE With Tomorrowland collegheranno Tomorrowland con Abu Dhabi, Italia, Libano, Malta, Messico, Spagna e Taiwan, alternando le loro straordinarie line up al collegamento via satellite con Boom.

Per il quarto anno consecutivo il mondo diventa più connesso in nome di UNITE With Tomorrowland.

Gli artisti che si esibiranno sul palco del Parco di Monza e quelli che verranno trasmessi in diretta streaming in tutti gli eventi UNITE, saranno svelati nelle prossime settimane.

Per il nostro Paese sarà l’occasione per vivere un’esperienza unica, un fenomeno globale che connetterà i fan da ogni angolo del pianeta! Hashtag ufficiali: #uniteitaly #unitewithtomorrowland.

L’evento italiano è organizzato da 5guyscompany, società italiana fondata da giovani ragazzi che con il format Overmind hanno già portato in Italia producer come Hardwell e Martin Garrix, in collaborazione con F&P Group.

Arrestata l’attrice Heather Locklear per violenza domestica

Pubblicato il 28 Feb 2018 alle 6:05am

L’attrice attrice americana Heather Locklear, star di “Melrose Place” e con diverse apparizioni anche nella serie tv “Dynasty”, è stata arrestata per violenza domestica. (altro…)

Gucci, donazione di 500 mila dollari alla marcia contro le armi

Pubblicato il 27 Feb 2018 alle 9:32am

La maison Gucci ha annunciato che farà una donazione di ben 500mila dollari in occasione della marcia intitolata March for Our Lives.

Un evento organizzato da studenti e famiglie della Marjory Stoneman Douglas High School. Manifestazione per chiedere che venga immediatamente presentato un progetto di legge che risolva le problematiche e i rischi legati all’utilizzo delle armi negli Usa.

«Stiamo con March for Our Lives e gli studenti senza paura che in tutto il paese chiedono che le loro vite e la loro sicurezza diventino una priorità» ha dichiarato Gucci a WWD «Siamo stati tutti direttamente o indirettamente colpiti da queste tragedie insensate». «Sono davvero commosso dal coraggio di questi studenti» ha aggiunto Alessandro Michele «Il mio amore è con loro e sarà vicino a loro il 24 marzo. Sono con March for Our Lives e le giovani donne e uomini forti che in tutti gli Stati Uniti che stanno combattendo per la loro generazione e per quelli a venire».

A partecipare alla donazione a favore dell’evento con altri 500mila dollari anche Amal e George Clooney, seguiti da Oprah Winfrey.

Epa- Colin Abbey

Lo Stato Sociale, il singolo “Una vita in vacanza” è già certificato oro

Pubblicato il 27 Feb 2018 alle 9:05am

Dopo il primo posto ottenuto nella classifica Earone dei brani più trasmessi dalle radio e alla seconda settimana consecutiva come singolo più venduto in italia, “Una vita in vacanza”, la canzone con cui Lo Stato Sociale ha conquistato il secondo posto al 68° Festival della Canzone Italiana e il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla, viene certificato disco d’oro.

Un nuovo traguardo per un brano che ha superato i 3 milioni di streaming su Spotify e 7 milioni e mezzo di visualizzazioni su Youtube.

Il brano è una riflessione sul mondo del lavoro di oggi, in cui i regaz mettono in discussione la tendenza sempre più diffusa ad identificare completamente l’individuo con la sua professione. E’ il racconto epico dello scontro fra il lavoro e la sua nemesi di sempre; la vacanza. Attraverso un elenco di professioni improbabili, il collettivo vuole spingere il pubblico a interrogarsi sui perché della nostra ricerca di definizione attraverso le scelte professionali.

“Una vita in vacanza” è contenuto in “Primati”, nuovo progetto discografico della band composta da Alberto “Albi” Cazzola (voce, basso), Francesco “Checco” Draicchio (voce, sintetizzatori, percussioni), Lodovico “Lodo” Guenzi (voce, chitarra, pianoforte), Alberto “Bebo” Guidetti (voce, drum machines, programmazioni), Enrico “Carota” Roberto (voce, sintetizzatori, pianoforte, rhodes, programmazioni), uscito lo scorso 9 febbraio per Universal Music/Garrincha Dischi. “Primati” è la prima “raccolta differenziata” della band con i singoli che hanno segnato il percorso del gruppo dall’esordio fino alla partecipazione al Festival di Sanremo e anche gli inediti come “Fare mattina”, “Facile” feat. Luca Carboni e una nuova versione di “Sono così indie”.

Ma non solo. “Primati” contiene anche il DVD con i video dei due concerti fatti nei palasport: “L’ultimo concerto da gran fenomeni” del 21 novembre 2015 al PalaDozza di Bologna e “Un bel concerto da mitomani” del 22 aprile 2017 al Forum di Assago. Entrambi diretti da Paolo Santamaria e prodotti da Garrincha Dischi e Muse-X. Film che contengono l’esecuzione dal vivo di 41 brani con numerosi ospiti.

Foto Giuseppe Palmisano