Diabete, grazie al tè verde e caffè, può essere ridotta mortalità per pazienti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Ott 2020 alle ore 6:00am


Il consumo di caffè e tè verde è in grado di allungare l’aspettativa di vita nei pazienti che presentano il diabete: il consumo combinato, pertanto, di queste due bevande (4 tazze di tè verde e due di caffè al giorno) è in grado di ridurre il rischio di morte per qualunque causa del 63% (rischio più che dimezzato). A suggerirlo anche uno studio scientifico pubblicato sulla rivista BMJ Open Diabetes Research & Care, condotto da Yuji Komorita della Kyushu University, a Fukuoka in Giappone.

La ricerca ha coinvolto 4923 diabetici il cui stato di salute e monitorato in media per oltre 5 anni, ha fatto emergere che le persone con diabete avevano una qualità e aspettativa di vita peggiore rispetto ai loro coetanei sani, a causa di complicanze gravi di tipo cardiovascolare. Questi pazienti avevano anche, un rischio quasi superiore di sviluppare demenza e tumori.

La corretta gestione del diabete necessita di terapia farmacologica e stili di vita e abitudini alimentari sani, in grado di prevenire e ridurre questo rischio aggiuntivo.

Le abitudini alimentari del campione sono state valutate mediante questionari ad hoc, con particolare attenzione al tipo di bevande consumate; e raccolte anche informazioni sullo stile di vita (sedentarietà, sonno, vizio del fumo, consumo di alcolici etc).

Ebbene, i decessi registrati nel periodo di osservazione sono stati in tutto 309; cause principali di morte sono state tumori (114) e malattie cardiovascolari (76). Da qui, emerge anche
che rispetto ai non consumatori di tè verde e caffè, coloro che sono soliti bere una o entrambe le bevande hanno un minor rischio di morte per qualsiasi causa, con un meccanismo ‘dose-dipendente’, che faceva emergere che più ne bevevano minore era il loro rischio di morire.

In particolare, bere fino a una tazza di tè verde al giorno poteva
ridurre il rischio di mortalità fino al 15%; berne 2-3 ad abbassare il rischio del 27%. Per consumi di 4 o più tazze di tè al giorno, il rischio si ridurre del 40%. Tra i bevitori di caffè il rischio si riduce il diabete è del 19% per consumi di una tazzina al giorno; del 41% per il consumo di due o più tazzine.

Il rischio di morte è addirittura inferiore per chi consuma entrambe le bevande: riducendosi del 51% per consumi fino a 2-3 tazze di tè verde e 2 o più caffè al giorno; del 58% per 4 o più tazze di tè verde e una tazzina di caffè; del 63% per un consumo combinato di 4 o più tazze di tè verde e 2 o più tazze di caffè al giorno.

Il meccanismo protettivo delle due bevande è da attribuire al loro contenuto in antiossidanti e altre molecole attive con effetti positivi sulla salute, concludono gli esperti.