Dna

Test genomico, economico per tutti. Ecco quando

Pubblicato il 27 Ott 2019 alle 6:48am

Fra una decina di anni ognuno di noi potrà sottoporsi a un test genomico che ci permetterà di sapere in anticipo, se abbiamo ereditato alterazioni genetiche che possono farci ammalare di cancro. (altro…)

Test italiano può scovare nel sangue primi segni di tumore

Pubblicato il 28 Set 2019 alle 6:50am

Un test genetico ideato in Italia può riuscire ad individuare con una semplice analisi del sangue un tumore, prima ancora che questo si manifesti. A spiegarlo è un recente studio condotto da un gruppo internazionale di esperti coordinato dai ricercatori di Bioscience Genomics, spin-off partecipato dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, pubblicato su Cell Death & Disease.

Lo studio in questione, basato su un algoritmo brevettato da Bioscience usa il sequenziamento del Dna nell’individuazione delle alterazioni genetiche che precedono lo sviluppo del cancro in persone sane e asintomatiche. In questa ricerca analizzati, per un periodo da uno a 10 anni, campioni di sangue raccolti da 114 individui inizialmente tutti sani. “Si tratta di un primo importante passo nella strada verso una rapida applicazione clinica della genomica in oncologia – afferma Giuseppe Novelli, rettore dell’Università “Tor Vergata” e responsabile dello studio -. Ora sappiamo di avere a disposizione una solida tecnologia che permetterà il passaggio dal laboratorio alla pratica”.

Nel Dna dei sardi la chiave per scoprire il perché di alcune malattie come il Diabete di tipo 1 e la Sclerosi Multipla

Pubblicato il 13 Mag 2019 alle 7:34am

I sardi sono una delle popolazioni più speciali che esistono in Europa. Hanno un Dna pieno di sorprese che potrebbe addirittura aiutarci a capire perché ci ammaliamo di sclerosi multipla, diabete e altre patologie molto importanti, la cui cura ad oggi è ancora molto spesso o quasi, del tutto sconosciuta. Lo ha spiegato Francesco Cucca, direttore dell’Istituto di ricerca genetica e biomedica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irgb) e docente di Genetica Medica dell’Università di Sassari, durante il Festival della Scienza Medica di Bologna, raccontando come i sardi di oggi siano fra i popoli più “primitivi” d’Europa perché hanno un genoma rimasto pressoché intatto nelle ultime decine di migliaia di anni. (altro…)

Scoperta ciocca di capelli appartenuta a Leonardo da Vinci

Pubblicato il 30 Apr 2019 alle 7:50am

“Abbiamo recuperato oltreoceano una ciocca di capelli che è stata storicamente denominata “Les Cheveux de Leonardo da Vinci”, insieme a un altro cimelio; questa straordinaria reliquia permetterà di procedere nella ricerca del suo Dna”. (altro…)

Completata la mappa genetica del grano duro

Pubblicato il 09 Apr 2019 alle 9:58am

E’ stata completata la mappa genetica del grano duro: il ‘Dna della pasta’ che è anche la chiave per ottenere varietà di frumento resistenti alla siccità, con rese più elevate e più nutrienti. Realizzata tra Italia e Stati Uniti, pubblicata sulla rivista scientifica Nature Genetics dal gruppo internazionale guidato da Luigi Cattivelli, del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’economia agraria (Crea) che l’ha anche finanziata. Per l’Italia hanno partecipato università di Bologna e Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). (altro…)

La povertà lascia un segno nel dna

Pubblicato il 08 Apr 2019 alle 11:24am

La povertà può lasciare un segno nel dna delle persone, parola di esperti. Può attraversare generazioni e colpire non solo riducendo le possibilità dei figli di chi vive in condizioni economiche difficili. L’impatto è davvero profondo, raggiunge anche il Dna. A suggerirlo uno studio scientifico secondo cui la povertà lascia un segno sui geni. Un’eredità genetica pesante, la ‘memoria’ di ristrettezze e privazioni scritta nel nostro corpo. Una scoperta descritta dagli autori – un team della statunitense Northwestern University – che si inserisce in un ricco filone di ricerca sugli effetti di ricchezza e povertà sulla salute, ma gli esperti vanno oltre. A caccia di tracce nel codice della vita. (altro…)

Matrimonio felice e appagante? Dipende anche dai geni, parola di esperti

Pubblicato il 02 Mar 2019 alle 7:20am

Un matrimonio felice e appagante dipende anche dai geni, parola di esperti. E’ quanto rivela uno studio pubblicato sulla rivista scientifica PLOS ONE che ha rivelato come le variazioni di un particolare gene (quello dell’ormone dell’affetto e del legame tra madre e figlio, l’ossitocina), siano legate a maggiore o minore soddisfazione e sicurezza della coppia. (altro…)

Create prime cellule staminali “invisibili” al sistema immunitario, per terapie di medicina rigenerativa universali

Pubblicato il 20 Feb 2019 alle 5:41am

Grazie ad una tecnica chiamata Crispr, ricercatori americani hanno utilizzato staminali pluripotenti scoprendo che su cellule di topo e umane in laboratorio era possibile aggirare le «sentinelle» naturali. (altro…)

La carenza di sonno influenza anche i geni

Pubblicato il 01 Feb 2019 alle 6:00am

La carenza di sonno potrebbe influenzare i nostri geni ed essere associata ai danni del Dna. A rivelarlo una recente ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Anaesthesia, condotta da Siu-Wai Choi, dell’Università di Hong Kong, che ha coinvolto 49 medici il cui sangue è stato analizzato a più riprese in diversi momenti, anche dopo eventuali turni di notte. (altro…)

Cina, esseri umani con DNA modificato, nascono due gemelline

Pubblicato il 27 Nov 2018 alle 6:08am

Scienziato cinese sostiene di aver creato i primi esseri umani geneticamente modificati al mondo. Si tratterebbe di due gemelle nata lo scorso mese, il cui DNA sarebbe stato modificato con un ‘nuovo potente strumento’ in grado di riscrivere il codice genetico.

Altro scienziato, ma statunitense, asserisce infatti di aver aver preso parte al lavoro fatto dal primo in Cina, dove ha utilizzato una tecnica di genoma-editing vietata negli Stati Uniti. I cambiamenti del DNA eseguiti possono passare alle generazioni future e rischiando di danneggiare altri geni.

Se fosse vero, tale esperimento si tratterebbe di un profondo salto sia in avanti dal punto di vista genetico – scientifico ma anche che dal punto di vista etico. Alcuni scienziati hanno infatti denunciato l’esperimento cinese come sperimentazione umana.

Il ricercatore He Jiankui, di Shenzhen ha dichiarato di aver alterato gli embrioni di sette coppie durante i trattamenti di fertilità, con una gravidanza giunta a termine. Il suo obiettivo era quello di conferire la capacità di resistere a future infezioni da HIV.