FANS

Al Bano dice basta al troppo odio sui social, e chiude le sue pagine web

Pubblicato il 07 Ago 2017 alle 8:20am

Al Bano ha deciso di chiudere le sue pagine social perché stanco dei continui attacchi a lui e alla sua famiglia. (altro…)

Attenzione ai Fans, troppi antidolorifici fanno male al cuore

Pubblicato il 02 Ott 2016 alle 6:43am

Si parla di 92.63 casi di ricoveri dovuti a scompenso cardiaco, secondo le stime fatte dai ricercatori milanesi dell’Università di Milano-Bicocca. (altro…)

Alzheimer, scoperto farmaco antinfiammatorio che blocca malattia e ripristina capacità neurologiche

Pubblicato il 14 Ago 2016 alle 6:34am

Molto presto arriverà la cura contro l’Alzheimer grazie all’acido mefenamico, farmaco non-steroideo anti-infiammatorio (FANS), che viene già utilizzato solitamente per trattare il dolore. (altro…)

Un uso massiccio di antidolorifici fa male al cuore

Pubblicato il 30 Mag 2013 alle 1:01pm

L’uso massiccio di alcuni antidolorifici appartenenti alla famiglia dei FANS, ovvero farmaci antinfiammatori non steroidei, può essere associato a un aumento di circa un terzo del rischio di infarto, ictus e morte.

Questo, perché, in essi sono contenuti alcuni principi attivi legati a tale rischio, come il diclofenac e l’ibuprofene, mentre il naprosseneé non ne aumenta il rischio, avendo invece effetti protettivi che ne contrastano la potenziale cardiotossicità.

Questi i risultati che sono emersi da un’importante studio condotto dai ricercatori del MRC Clinical Trial Service Unit & Epidemiological Studies Unit (CTSU) presso la University of Oxford, diretti da Colin Baigent, in collaborazione con Carlo Patrono, Ordinario di farmacologia all’Università Cattolica di Roma e finanziata dal Medical Research Council e dalla British Heart Foundation.

Ebbene la ricerca in questione, è stata pubblicata sulla rivista The Lancet e raccomanda che una terapia di lunga durata con FANS debba essere fatta in modo ragionato, scegliendo pertanto l’antidolorifico giusto, soprattutto se il paziente è già a rischio cardiovascolare. Il medico, deve informarlo circa i potenziali rischi legati a tali farmaci.

Gli studiosi, hanno preso in considerazione i risultati di 639 trial clinici per un totale di oltre 300.000 persone coinvolte ed analizzato i dati dei singoli pazienti al fine di predire l’entità degli effetti collaterali causati dai FANS in particolari tipi di pazienti, in cura con dosi massicce e per un tempo prolungato.

Da qui, è emerso in costoro un rischio più alto di complicanze vascolari, soprattutto a livello cardiaco, e un rischio da 2 a 4 volte superiore di emorragia gastrointestinale, che tuttavia raramente è fatale.

Per ogni 1000 soggetti trattati si verifichino tre infarti in più rispetto ai soggetti non trattati con i FANS, di cui uno con esito fatale.

Questi rischi riguardano persone malate di artrosi o artrite. Un breve trattamento con dosi più basse degli stessi farmaci è relativamente sicuro.

Aspirina e altri farmaci anti-infiammatori frenano la diffusione del tumore

Pubblicato il 16 Feb 2012 alle 10:44am

Grazie ad un recente studio, si è scoperto che c’è un legame fra l’abilità delle cellule tumorali di circolare nell’organismo e la capacità da parte dei farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come ad esempio l’aspirina, di arrestare tale diffusione.

Ebbene, i benefici dei FANS erano già noti da tempo, sebbene ne fosse però oscuro il perche’. Tale ricerca, condotta dal Peter MacCallum Cancer Centre di Melbourne, e pubblicata su Cancer Cell, mette ora in evidenza come i vasi linfatici maggiori si espandono nel processo di metastasi, e al contrario, l’aspirina riesca a frenarne la dilatazione bloccando così la diffusione del tumore.

Che dire? Davvero una bella scoperta!

Artrite reumatoide: come riconoscerla e affrontarla

Pubblicato il 09 Giu 2011 alle 8:33am

Le cause dell’artrite reumatoide, non sono ancora note, e la malattia è sempre più diffusa. Essa consiste in un’infiammazione dovuta a processi autoimmunitari; il sistema immune ha una “sorta” di reazione rivolta verso elementi dell’organismo stesso, che colpisce le articolazioni e le ossa. La malattia, nelle forme più gravi, può essere invalidante. (altro…)

Albume d’uovo: un antinfiammatorio naturale per dolori articolari e muscolari

Pubblicato il 17 Mag 2011 alle 3:03pm

Lo sapevate che l’albume d’uovo è un vero e proprio antinfiammatorio naturale? (altro…)

Estratto di Ginko Biloba riduce infiammazioni e dolore

Pubblicato il 02 Mag 2011 alle 11:03am

L’estratto di Ginko Biloba può essere usato come medicina naturale per ridurre dolori acuti ed alcuni tipi di fiammazione. (altro…)