cinema

Godzilla II – King of the monsters, al cinema dal 30 Maggio

Pubblicato il 21 Apr 2019 alle 7:43am

Esce al cinema, GODZILLA II – KING OF THE MONSTERS – il sequel, il prossimo 30 maggio, un film di Michael Dougherty, con Kyle Chandler, Vera Farmiga, Millie Bobby Brown, Ken Watanabe, Ziyi Zhang. Distribuzione Warner Bros Italia.

Un film di avventura epica ed azione che mette a confronto Godzilla con alcune delle creature mostruose più conosciute della storia popolare.

In questa nuova storia vedremo il tentativo eroico dell’agenzia cripto-zoologica Monarch e dei membri che la compongono, di affrontare una batteria di mostri dalle dimensioni impressionanti, tra i quali il possente Godzilla, che si scontrerà con Mothra, Rodan e la sua nemesi estrema, King Ghidorah dalle tre teste. Quando queste antiche super specie – ritenute fino ad allora soltanto delle leggende – torneranno alla vita, combatteranno per la supremazia mettendo a rischio l’esistenza della razza umana.

Cannes 2019, la lista dei film in concorso

Pubblicato il 19 Apr 2019 alle 6:32am

È stata presentata in questi giorni la lista dei film che parteciperanno alla 72esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 14 al 25 maggio. In questa edizione la giuria assegnerà i premi più importanti, compresa la Palma d’oro. A presidiarla è il regista Alejandro G. Iñárritu, dopo che l’anno scorso la presidente era stata l’attrice Cate Blanchett.

Il manifesto della 72esima edizione del Festival di Cannes è un omaggio alla regista Agnès Varda, morta il 29 marzo scorso. Nell’edizione 2018 la Palma d’oro fu assegnata al film giapponese “Un affare di famiglia”.

Il film di apertura del festival sarà “The Dead Don’t Die di Jim Jarmush” e durante il festival sarà presentato, fuori concorso, il film Rocketman, su Elton John. Tra i registi più famosi con un film in concorso per la Palma d’oro ci sono Pedro Almodovar, Xavier Dolan, Ken Loach e Terrence Malick. In concorso anche il film italiano “Il traditore” diretto da Marco Bellocchio e Pierfrancesco Favino interpreta nei panni di Tommaso Buscetta.

I film in concorso che potrebbero vincere la Palma d’oro

– The Dead Don’t Die, Jim Jamrmusch – Pain & Glory, Pedro Almodovar – Il traditore, Marco Bellocchio – The Wild Goose Lake, Diao Yinan – Parasite, Bong Joon-ho – Young Ahmed, Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne – Oh Mercy!, Arnaud Desplechin – Atlantique, Mati Diop – Matthias & Maxime, Xavier Dolan – Little Joe, Jessica Hausner – Sorry We Missed You, Ken Loach – Les Misérables, Ladj Ly – A Hidden Life, Terrence Malick – Bacurau, Kleber Mendonça Filho, Juliano Dornelles – The Whistlers, Corneliu Porumboiu – Frankie, Ira Sachs – Portrait Of A Lady On Fire, Céline Sciamma – It Must Be Heaven, Elia Suleiman – Sibyl, Justine Triet

Asbury Park: film evento su Springsteen e gli altri quando iniziarono la loro carriera, solo il 22/23/24 maggio al cinema

Pubblicato il 02 Apr 2019 alle 8:00am

Arriva nelle sale cinematografiche di tutto il mondo Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll. L’appuntamento nei cinema italiani è per il 22, 23 e 24 maggio (elenco sale a breve su www.nexodigital.it), quando i fan si riuniranno al cinema per rivivere la storia tormentata ed emozionante di Asbury Park, fucina di talenti per il rock e il soul, e il racconto di come la musica abbia il potere di unire anche una comunità divisa.

Un tempo rinomata stazione balneare, nell’estate del 1970 Asbury Park fu travolta dalle rivolte razziali che paralizzarono la città per i successivi 45 anni, trascinandola sull’orlo del baratro e riducendola in uno stato di totale degrado urbano. In una Asbury letteralmente divisa in due, la rivolta distrusse la leggendaria scena jazz e blues del westside. Ma dalle ceneri della città in fiamme, emerse l’iconico suono del Jersey.

Il docu-film riporta infatti al leggendario UPSTAGE, il club psichedelico famoso per gli ‘after hours’, dove iniziarono a suonare, i suoi figli nativi: Steven Van Zandt, Southside Johnny Lyon, David Sancious e Bruce Springsteen, che proprio nella cittadina costiera del New Jersey ha cominciato la sua straordinaria carriera musicale. Rimasto chiuso per oltre 45 anni, l’Upstage rappresenta una perfetta sintesi di quel Club, crocevia per i giovani talenti e oggi uno degli straordinari luoghi narrati dal documentario, ricco di interviste e inedite performance.

Così Asbury Park vive finalmente la sua attesa rinascita ed è proprio la musica ad averla strappata alla morte. L’atteso evento cinematografico includerà filmati mai visti prima, come quelli del leggendario concerto sold out al Paramount Theatre, che vide Little Steven, Southside Johnny, Springsteen e le Upstage All-Stars sfidarsi a riff di chitarra con “il futuro della musica di Asbury”: un gruppo di rocker di 11 anni che sono la prova vivente che ‘i migliori giorni’ per la città potrebbero semplicemente essere davanti a noi.

Il regista, Tom Jones, ha dichiarato: “Ad Asbury Park sono serviti cinque decenni per rialzarsi ed avviarsi a diventare migliore di quanto non sia mai stata. Dovremmo tutti ascoltare le sagge lezioni apprese nel modo più duro e la musica che ha alimentato questo risveglio”.

Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll, sarà presentato in anteprima il 28 aprile all’Asbury Park Music & Film Festival, prima di arrivare al cinema il 22, 23 e 24 maggio. In Italia è distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Barley Arts e i media partner Radio DEEJAY, Rockol.it, Onstage, MYmovies.it.

Il film è prodotto in associazione con la catena di ristoranti Jersey Mike’s, che si impegnerà a devolvere parte dei proventi a sostenere e creare programmi di educazione musicale.

In occasione dell’uscita del film, ricordiamo a tutti i fan della E Street Band i prossimi appuntamenti italiani di due membri di spicco: Max Weinberg sarà il 19 luglio al Castello Sforzesco di Milano, il 20 luglio al Fatti di Musica Festival di Reggio Calabria e il 23 luglio alla Casa del Jazz di Roma, mentre Jake Clemons sarà nel nostro paese a giugno. Per info e aggiornamenti clicca su www.barleyarts.com

“Il Museo del Prado. La Corte delle Meraviglie” con il Premio Oscar Jeremy Irons, al cinema il 15, 16, 17 aprile

Pubblicato il 01 Apr 2019 alle 8:11am

IL MUSEO DEL PRADO. LA CORTE DELLE MERAVIGLIE è prodotto da 3D Produzioni e da Nexo Digital in collaborazione con il Museo del Prado con il sostegno di Intesa Sanpaolo e con la partecipazione di SKY Arte. Sarà nelle sale solo il 15, 16, 17 aprile.

Ci troviamo in uno dei templi dell’arte mondiale, un luogo di memoria e uno specchio del presente con 1700 opere esposte e un tesoro di altre 7000 conservate. Una collezione che racconta le vicende di re, regine, dinastie, guerre, sconfitte, vittorie. Ma anche la storia dei sentimenti e delle emozioni degli uomini e delle donne di ieri e di oggi, lei cui vite sono intrecciate a quella del museo: regnanti, pittori, artisti, architetti, collezionisti, curatori, intellettuali, visitatori. (altro…)

Book Club – Tutto può succedere, al cinema dal 4 aprile

Pubblicato il 30 Mar 2019 alle 6:15am

Il 4 aprile 2019 arriva al cinema un film di Bill Holderman BOOK CLUB – TUTTO PUÒ SUCCEDERE. Con Jane Fonda, Alicia Silverstone, Mary Steenburgen, Diane Keaton, Andy Garcia, distribuito da Bim Distribuzione. (altro…)

La mia seconda volta, al cinema dal 21 Marzo

Pubblicato il 21 Mar 2019 alle 8:46am

Arriva al cinema, in 5 sale, LA MIA SECONDA VOLTA, un film di Alberto Gelpi con Aurora Ruffino, Simone Riccioni, Mariachiara Di Mitri, Federico Russo, Ludovica Bizzaglia. Distribuzione Dominus Production. (altro…)

Diabolik Sono Io, il docu-film al cinema solo l’11, 12, 13 marzo

Pubblicato il 22 Feb 2019 alle 8:14am

Arriva nelle sale l’11, 12, 13 marzo, in esclusiva da Nexo Digital con i media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it, Lucca Comics&Games e VVVVID, il docu-film che propone un inedito identikit del mitico ladro creato dalle sorelle Giussani. Un’indagine avvincente sul mistero del primo disegnatore di Diabolik, inspiegabilmente scomparso senza lasciare tracce dopo aver consegnato le tavole del primo albo della saga. (altro…)

Nuovo film con Checco Zalone, “Tolo Tolo”, nei panni anche del regista, al cinema a Natale

Pubblicato il 17 Feb 2019 alle 11:04am

Uscirà il prossimo Natale, al cinema, il nuovo film di Checco Zalone, intitolato ‘Tolo Tolo’: l’attesa pellicola, girata in Africa che vedrà come protagonista il popolare attore, questa volta anche nei panni del regista. A darne la notizia è il produttore Pietro Valsecchi. (altro…)

“Gauguin a Tahiti. Il paradiso perduto” – nelle sale solo il 25, 26, 27 marzo

Pubblicato il 07 Feb 2019 alle 6:12am

E’ in arrivo nei cinema italiani solo il 25, 26 e 27 marzo (elenco sale a breve su www.nexodigital.it) come nuovo appuntamento del progetto della Grande Arte al Cinema. Un viaggio alla ricerca delle origini, quello proposto da GAUGUIN A TAHITI. IL PARADISO PERDUTO, il nuovo docu-film con la partecipazione straordinaria di Adriano Giannini, diretto da Claudio Poli, su soggetto di Marco Goldin e Matteo Moneta, che firma anche la sceneggiatura, e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Ripercorrendo le tracce di una biografia che appartiene ormai al mito e di una pittura raffinatamente primordiale, il film evento, che vanta una colonna sonora originale firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino, ci guiderà infatti in un percorso tra i luoghi che Gauguin scelse come sua patria d’elezione e attraverso i grandi musei americani dove sono custoditi i suoi più grandi capolavori: New York col Metropolitan Museum, Chicago con il Chicago Art Institute, Washington con la National Gallery of Art, Boston con il Museum of Fine Arts. Ad accompagnare lo spettatore gli interventi di esperti internazionali: Mary Morton, curatrice alla National Gallery of Art di Washington, Gloria Groom, curatrice all’Art Institute di Chicago, Judy Sund, docente della New York City University, Belinda Thomson, massima esperta di Gauguin, David Haziot, autore della più aggiornata e accreditata biografia su Gauguin.

GAUGUIN A TAHITI. IL PARADISO PERDUTO trasforma in immagini quel libro d’avventura che fu la vita di Gauguin, ma è anche la cronaca di un fallimento. Perché Gauguin non poté mai sfuggire alle proprie origini, alle ambizioni e ai privilegi dell’uomo moderno. Fu sempre il cittadino di una potenza coloniale: dipinse tra le palme, ma con la mente rivolta al pubblico dell’Occidente. Un paradosso che si riflette nel destino della sua opera, visto che i suoi quadri oggi sono conservati in grandi musei internazionali dove ogni anno milioni di persone si fermano di fronte alle tele di Tahiti, sognando il loro istante di paradiso, un angolo di silenzio in mezzo alla folla.

Ma chi è Paul Gauguin? E da cosa è nata la sua fascinazione per i Tropici?

Gauguin nasce a Parigi il 7 giugno del 1848 dal giornalista Clovis Gauguin e da Aline Marie Chazal, la cui famiglia vive in Perù. È qui che Paul viene portato quando ha quattordici mesi. Ed è qui che prende il via l’iniziazione tropicale di un pittore che resterà sempre fiero del suo sangue sudamericano, tanto da sostenere con fermezza una sua parentela con gli Aztechi. Dopo il ritorno a Parigi, l’iniziazione alla pittura e all’Impressionismo e i viaggi come allievo pilota sul mercantile Luzitano e nella Marina Francese, Gauguin sente di dover cercare se stesso altrove, sente di dover trovare una via di uscita dall’Impressionismo. E, come sempre fa nei momenti più importanti della sua vita, parte. Lascia Parigi e una società che considera conformista, scegliendo l’asprezza e la bellezza selvaggia della costa bretone, un cuneo di roccia proteso sul vuoto dell’Oceano, presagio del volo nell’ignoto che verrà spiccato solo pochi anni dopo. Sono luoghi rudi, primitivi, malinconici e Gauguin vi si reca per purificarsi: dalla città e dalle mode artistiche parigine. E si mette alla ricerca delle forme ancestrali di una nuova pittura. È proprio qui a Pont-Aven che Gauguin dipingerà alcune delle sue opere più celebri, come il Cristo Giallo in cui riproduce un crocifisso ligneo ammirato nella cappella di Trémalo o La visione dopo il sermone, in cui il misticismo bretone trova forma nel cloisonnisme, con le sue campiture nette e stesure compatte di colore.

A dare il senso di una fuga impossibile dal proprio retaggio di uomo “civilizzato” contribuisce il fatto che molti dei suoi maggiori capolavori sono oggi conservati in grandi, frenetiche e iper-moderne metropoli statunitensi. Ed è proprio nei musei di queste città americane, con il vetro e l’acciaio dei grattacieli, la folla, e il traffico delle highways sullo sfondo, che lo spettatore potrà scoprire l’origine della pittura di Gauguin, nei suoi diversi periodi: gli esordi, la Bretagna, il primo periodo polinesiano, il secondo e finale soggiorno tahitiano. Un’avventura del colore che inizia con il distacco dagli Impressionisti e dalle loro pennellate frammentarie, passa per i contrasti violenti con l’amico e collega Vincent Van Gogh e approda a un cromatismo nuovo, anti-naturalistico e legato ai movimenti dell’anima come quello di opere come La orana Maria, Nafea faa ipoipo, Aha oe feii? o Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?.

Il racconto sarà accompagnato anche dalle parole dello stesso Gauguin, con brani tratti da testi autobiografici (come Noa Noa o Avant et après), dalle lettere a familiari e amici e alla moglie Mette, alla quale Paul scriverà: “Verrà un giorno, e presto, in cui mi rifugerò nella foresta in un’isola dell’Oceano a vivere d’arte, seguendo in pace la mia ispirazione. Circondato da una nuova famiglia, lontano da questa lotta europea per il denaro. A Tahiti, nel silenzio delle notti tropicali, potrò ascoltare il ritmo dolce e suadente del mio cuore in armonia con le presenze misteriose che mi circondano. Libero, senza problemi di denaro, potrò amare, cantare, morire”.

GAUGUIN A TAHITI. IL PARADISO PERDUTO è prodotto da 3D Produzioni e da Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo e sarà nelle sale solo il 25, 26 e 27 marzo.

La Grande Arte al Cinema è un progetto originale ed esclusivo di Nexo Digital. Nel 2019 la Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Radio Capital, Sky Arte e MYmovies.it.

LA GRANDE ARTE AL CINEMA

Nuova stagione 2019

TINTORETTO-UN RIBELLE A VENEZIA

25, 26, 27 febbraio

GAUGUIN A TAHITI-IL PARADISO PERDUTO

25, 26, 27 marzo

IL MUSEO DEL PRADO-LA CORTE DELLE MERAVIGLIE

15, 16, 17 aprile

IL GIOVANE PICASSO

6, 7, 8 maggio

DENTRO CARAVAGGIO

27, 28, 29 maggio

Tutti i titoli della Grande Arte al Cinema possono essere richiesti anche per speciali matinée al cinema dedicate alle scuole. Per prenotazioni: Maria Chiara Buongiorno, progetto.scuole@nexodigital.it, tel 02 805 1633

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e Nuovo Regolamento UE 2016/679 informiamo che i Vs. dati in nostro possesso saranno trattati secondo quanto previsto dagli articoli 9-10 del Regolamento UE 2016/679. Secondo gli articoli 15-16-17-18-20 del suddetto regolamento, potete richiedere quali sono i dati sottoposti a trattamento, le modalità del loro utilizzo e può chiederne in qualsiasi momento la correzione, cancellazione, trasferimento od opporsi al trattamento stesso, rispondendo a questa mail.

My Hero Academia The Movie nelle sale solo il 23 e 24 marzo

Pubblicato il 31 Gen 2019 alle 7:46am

Il nuovo fenomeno globale del mondo dei Manga e degli anime, dopo aver incassato oltre 15 milioni di dollari ai box office americani, arriva in esclusiva anche in Italia MY HERO ACADEMIA – THE MOVIE TWO HEROES, nelle sale solo il 23 e 24 marzo 2019.

Scritto e disegnato da Kohei Horikoshi a partire dal luglio 2014, MY HERO ACADEMIA è il manga che sta rapidamente assurgendo a nuovo fenomeno mondiale, tanto da essere avvicinato a pietre miliari come Dragon Ball, Naruto, One Piece. Con 211 capitoli usciti ogni settimana e i primi 200 raccolti in 21 volumi, MY HERO ACADEMIA è uno dei manga più venduti del mondo, edito in Giappone da Weekly Shonen Jump (Shueisha) e in Italia da Edizioni Star Comics, con 16 volumi già disponibili. Dal manga sono nate così tre serie animate con 63 episodi totali -che in Italia sono visibili, sulla piattaforma streaming VVVVID (Dynit) dove hanno raccolto oltre 4 milioni di visualizzazioni– mentre lo scorso autunno è uscito anche il videogame “My Hero One’s Justice”.

MY HERO ACADEMIA – THE MOVIE. TWO HEROES verrà distribuito da Nexo Digital in collaborazione con Dynit (elenco sale a breve su www.nexodigital.it).

Nel lungometraggio, avremo modo di ritrovare i nuovi eroi della serie al loro debutto cinematografico in una storia originale, dove nuovi personaggi e vecchie conoscenze ci regaleranno anche un inedito sguardo al passato di All Might. È proprio All Might, infatti, a ricevere un invito proveniente da un vecchio amico per partecipare alla première di un grande raduno scientifico di caratura internazionale che si svolgerà su una gigantesca città mobile galleggiante chiamata ‘I Island’. Tuttavia, un misterioso villain attaccherà la fiera, dal nome ‘I Expo’, dando inizio al piano per sradicare la società degli eroi. Sarà in grado il protagonista Deku di salvare tutti da questa crisi senza precedenti?

Trailer italiano