Roma

Roma: primo trapianto di fegato e rene da madre a figlio

Pubblicato il 08 Set 2018 alle 10:28am

Un intervento veramente eccezionale quello che è stato eseguito pochi giorni fa al Bambin Gesù di Roma. L’eccezionalità dell’intervento risiede nella chirurgia di prelievo dal genitore per la donazione: prima della porzione sinistra del fegato e successivamente anche del rene, entrambi con tecnica chirurgica laparoscopica. Il bimbo era affetto da iperossaluria primitiva, forma severa di una malattia metabolica rara nota come ossalosi (1 caso ogni 100 mila-333 mila persone), e caratterizzata dall’accumulo, in vari organi e tessuti, di ossalato di calcio. La patologia che aveva anche il piccolo bimbo libanese morto sull’aereo che da Beirut lo portava a Roma.

Il prelievo laparoscopico di rene da donatore vivente è una tecnica consolidata da anni, mentre il prelievo del fegato laparoscopico è un intervento di più recente introduzione nei centri più specializzati.

In Italia il Bambino Gesù è il solo che effettua il prelievo di fegato con tecnica laparoscopica. “Non ci risulta che siano stati mai descritti casi in cui nello stesso donatore sono stati eseguiti in successione un prelievo di fegato e un prelievo di rene laparoscopici. Quindi il nostro caso potrebbe essere il primo mondiale”, sottolinea l’ospedale romano. Il team di chirurghi che ha effettuato l’intervento sul piccolo Danil, bambino libanese due anni e mezzo, era coordinato da Marco Spada per il fegato e Luca dello Strologo per il rene.

Nel corso dell’ultimo anno il Bambino Gesù ha effettuato dal Libano 4 trapianti di fegato e rene in bambini affetti da ossalosi; negli ultimi 10 anni 11 pazienti con ossalosi (uno di questi non ha ancora completato il percorso con il trapianto di rene) sono stati trapiantati.

Individuati i turisti che hanno fatto il bagno nudi all’Altare della Patria

Pubblicato il 26 Ago 2018 alle 9:02am

Si tratta di giovani inglesi e spagnoli che si sono immersi nudi nella fontana del Vittoriano a Roma. Sono stati incastrati dalle immagini delle telecamere dei negozi e delle vie del centro

Le persone in questione lo scorso 19 agosto hanno fatto il bagno nudi nella fontana sotto all’Altare della Patria a Roma, in piazza Venezia, . Questo quanto si apprende dalla polizia locale di Roma Capitale che sta eseguendo tutte le indagini del caso.

Il gruppo di giovani turisti, quattro o cinque persone di nazionalità inglese e spagnola, è stato immortalato da alcune telecamere mentre faceva spese in un negozio di abbigliamento e accessori nel centro storico della Capitale, in via del Corso. Non è ancora chiaro se i ragazzi siano ancora in Italia, ma non è escluso che nelle prossime ore possano essere identificati.

Intanto, registrati nuovi casi di turisti “a bagno” nelle fontane monumentali della Capitale. L’ultimo episodio, riferito dalla polizia, risale a venerdì pomeriggio quando un ragazzino spagnolo di 12 anni è stato bloccato da una pattuglia del comando generale in servizio di controllo in piazza Navona, mentre era intento a bagnarsi in una delle fontane monumentali. Il dodicenne era con tre fratelli, tutti minorenni che – secondo quanto riferito dai vigili – lo incitavano a proseguire nel bagnarsi all’interno della vasca. Gli agenti, dopo aver fatto uscire il ragazzo dall’acqua, hanno rintracciato i genitori, che si erano momentaneamente allontanati per fare shopping poco distante dai figli. Proprio a loro gli agenti hanno notificato una multa di 450 euro.

Roma, uccide compagna e si costituisce

Pubblicato il 07 Ago 2018 alle 10:46am

E’ successo a Roma. Un 42enne disoccupato è stato arrestato dai carabinieri per l’omicidio della compagna, una 57enne, in un appartamento di Via Appia. L’uomo si è presentato lunedì mattina ai militari di Latina ammettendo di essere lui il responsabile della morte della donna.

I carabinieri, dopo la confessione dell’uomo, che ha detto di averla uccisa dopo una violenta lite domenica sera, hanno ritrovato il corpo senza vita della donna.

L’omicida, originario di Terracina (Latina), ha colpito la compagna alla testa con un martello: l’accusa nei suoi confronti è di omicidio aggravato.

Laura Pausini conquista il Circo Massimo. Per lei 15 mila fans, il secondo appuntamento questa sera. Poi sogna il Colosseo

Pubblicato il 22 Lug 2018 alle 11:12am

Laura Pausini ha conquistato Roma ed è pronta a replicare il successo di ieri sera anche questa sera al Circo Massimo. La cantante italiana di fama internazionale è stata la sera del 21 luglio, avvolta dall’abbraccio di 15mila fan che si sono dati appuntamento per lei al Circo Massimo, per l’anteprima del Fatti Sentire Worldwide Tour.

Una grande festa per celebrare, insieme al suo amato pubblico, i suoi primi 25 anni di carriera.

Un nuovo record dunque per la Pausini, che dopo essere stata la prima artista italiana ad esibirsi al San Siro (2007), la prima che ha portato un tour negli stadi italiani (2016), è ora anche la prima a conquistare l’antica struttura capitolina.

“Sono emozionata, ma ho meno paura del solito. Sarà l’età. È la prima volta che faccio una cosa così grande senza ansia, evidentemente l’ho smaltita nella settimana che ha preceduto la data zero a Jesolo”, ha detto la cantante appena prima di salire sul mastodontico palco tra luci ed effetti speciali.

Ora Laura sogna il Colosseo: “Ho fatto San Siro, ora il Circo Massimo. Cosa rimane? Be’, c’è il Colosseo. Sono gli ultimi colpi, bisogna darci dentro”, dice, scherzando, ai giornalisti. E quando qualcuno le ha fatto notare che nei giorni scorsi a Beyoncè è stato negato il permesso di registrare un video perché già occupato da Alberto Angela, lei scherza: “Adoro! A casa nostra prima noi. Oh, ma solo in questa situazione, eh? Non prendetela come una dichiarazione politica”, sottolinea. Dopo Roma, Laura Pausini porterà il suo Fatti Sentire Worldwide Tour a Miami (26 luglio), prima di tornare in Italia dall’8 settembre.

credit BRAINSTORM AGENCY

Università, Londra scalza Parigi: Milano prima di Roma

Pubblicato il 14 Mag 2018 alle 6:30am

Per la prima volta Londra è in cima alla classifica di QS Best Student Cities. La capitale inglese supera la capitale francese e Montreal, detentrici del primato 2016 e 2017, che quest’anno dovranno accontentarsi del quinto e quarto posto. Secondo e terzo posto per Tokyo e Melbourne, come riportato da Skuola.net. (altro…)

Giochi senza barriere: la VIII edizione a Roma il 14 giugno con i ‘Supereroi’ allo Stadio dei Marmi

Pubblicato il 13 Mar 2018 alle 5:05am

Quest’anno, l’appuntamento con l’ottava edizione dei Giochi Senza Barriere è per giovedì 14 giugno alle 20.30 presso lo Stadio dei Marmi di Roma. (altro…)

Và a Roma e a Milano il primato di europeo di città “Equality”

Pubblicato il 12 Mar 2018 alle 9:14am

Milano e Roma sono le città europee meno performanti in termini di equality. E’ quanto è emerso da una ricerca che si è concentrata su sei principali fattori di uguaglianza (parità di genere, differenze retributive tra uomini e donne, accettazione della comunità LGBTI, accoglienza nei confronti degli immigrati, la qualità della vita e diritti politici e libertà civili) di 36 nazioni europee evidenziando i casi di eccellenza, cioè quelle che più si stanno impegnando per promuovere le pari opportunità in Europa e le realtà dove ancora non sono stati raggiunti risultati soddisfacenti. La ricerca è stata condotta dalla piattaforma online Spotahome che ha preso in esame 33 città europee. (altro…)

Diabete, il calore per trattarlo. Primi test su pazienti a Milano e a Roma

Pubblicato il 25 Feb 2018 alle 7:52am

Il diabete di tipo 2 è una malattia di proporzioni pandemiche. Si stima che ne siano affetti in tutto il mondo circa 382 milioni di persone e l’incidenza della malattia è in netto aumento sia nei paesi occidentali che in quelli in via di sviluppo. Solo in Italia, ad esempio si parla di quasi 4 milioni di persone che ne soffrono. Si tratta di una malattia complessa la cui origine non è ancora del tutto conosciuta. (altro…)

Tendenza Igloo bar, cocktail al caldo con panorami mozzafiato

Pubblicato il 16 Feb 2018 alle 6:18am

Dopo gli ice club, bar costruiti nel ghiaccio – uno presente anche in centro a Roma – arrivano gli igloo bar. Caldi e confortevoli bar panoramici dalla volta completamente vetrata e dalla forma appunto di igloo. L’idea è quella di far godere d’inverno viste mozzafiato di città. Uno dei più famosi è a New York il Rooftop al 230 di Fith Avenue. Ma non è l’unico. A Boston, c’è un igloo bar all’ultimo piano dell’hotel Envoy. (altro…)

La città dei gatti, il festival per i gattofili dal 17 al 31 marzo a Roma e Milano

Pubblicato il 15 Feb 2018 alle 6:18am

Il 17 febbraio si celebra la Giornata Nazionale del gatto. Febbraio è il mese dell’Acquario, dominato da Urano, protettore degli spiriti liberi che, come i gatti, non amano sentirsi oppressi da regole troppo rigide. Il giorno 17 richiama ad atmosfere arcane e superstiziose a cui il gatto è legato da tanti secoli. Ecco allora come è nata, anche nel nostro Paese, tale festa. (altro…)