Roma

Tumori: arriva a Roma il primo macchinario per l’ipertermia profonda

Pubblicato il 25 Ott 2019 alle 6:53am

Arriva a Roma, il primo macchinario in Italia per ottenere maggiore efficacia nelle cure contro i tumori dalla sinergia tra ipertermia profonda, chemioterapia e radioterapia.

Con questo obiettivo entra in funzione per la prima volta nel nostro Paese presso il Polo di radioterapia oncologica di via Emilio Longoni dell’Università Campus Bio-Medico di Roma un sistema di ipertermia profonda per la cura dei tumori in grado di ottimizzare la risposta a chemioterapia e radioterapia.

Il macchinario, testato con successo su numerosi tumori che colpiscono ampie fasce della popolazione quali (dati I numeri del cancro, 2019): sarcomi, prostata (il tumore più frequente nella popolazione maschile a partire dai 50 anni), pancreas (in Italia nel 2019 la previsione è di 13.500 nuovi casi, 6.800 negli uomini e 6.700 nelle donne), colon-retto (il secondo tumore più diffuso in Italia), ma anche tumori della testa e del collo, della mammella (rappresenta il 30% delle neoplasie femminili) e della pelvi, è stato inaugurato pochi giorni fa presso il rinnovato Polo di radioterapia oncologica situato nel quartiere prenestino della Capitale.

Il Polo di radioterapia oncologica di via Emilio Longoni, rinnovato anche negli spazi dedicati ai pazienti è una struttura completamente convenzionata con il SSN che occupa una superficie di circa 1400 metri quadrati e garantisce oltre 90mila prestazioni annue. Vi accedono pazienti anche dal centro Italia e altre regioni italiane.

In tre regioni italiane il progetto pilota “infermiere di parrocchia”

Pubblicato il 02 Ago 2019 alle 7:13am

Parte come progetto pilota in tre regioni italiane, ‘l’infermiere di parrocchia’ al fine di intercettare i bisogni dei cittadini più deboli ed emarginati, per varie ragioni non facilmente raggiunti dalla Sanità pubblica. La novità è frutto di un accordo siglato tra la Cei e l’Asl Roma 1, ma che si realizzerà anche in altre due diocesi: Alba, Langhe piemontesi, Tricarico in Basilicata.

“Un’iniziativa meritoria e lungimirante – afferma Antonio De Palma, presidente del sindacato degli infermieri Nursing Up – che colma un vuoto assistenziale e rappresenta molto più di un mero accordo tra Servizio sanitario nazionale e Chiesa cattolica, qui impersonata da don Massimo Angelelli, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della salute. Nel progetto si concretizza infatti l’ideale di presa in carico e di cura dei cittadini che non sono in qualche modo raggiunti dalla sanità pubblica, sia per ragioni di emarginazione e/o disagio, sia perché si trovano a confrontarsi con malattie croniche invalidanti o terminali. Situazioni limite che si presentano all’improvviso lasciando le persone più fragili sole o comunque poco protette”.

Il progetto dell’Infermiere di parrocchia, spiega De Palma, intende sperimentare la presenza di un infermiere di comunità inviato dall’Asl nelle parrocchie, le quali avranno il ruolo, attraverso un referente di pastorale della salute, di raccogliere a monte richieste e bisogni. L’infermiere di parrocchia, una volta acquisiti i dati dei pazienti, si incaricherà di attivare procedure e servizi utili al soddisfacimento delle richieste.

“Per gli infermieri Nursing Up si tratta di una novità molto interessante – afferma De Palma – perché rispecchia la mission dei professionisti sanitari, cioè quella di intercettare la domanda di assistenza, soprattutto proveniente dai più deboli e da chi non ha neanche la forza di esprimerla. Il microcosmo parrocchiale, dal canto suo, parte dalla necessità di avvicinare le fasce più marginali ma ha anche la grande capacità di conoscere il territorio e di avvicinare le persone”. Ora, conclude il presidente del Nursing up, “sarà importante seguire gli sviluppi dell’iniziativa e interpellare anche i professionisti sanitari coinvolti affinché il progetto si possa estendere in tutta Italia, in particolar modo penso alle zone rurali e/o più sperdute geograficamente, andando a colmare quel vuoto assistenziale altrimenti inascoltato”.

Carabiniere ucciso a Roma, grande folla ai funerali nella chiesa dove si era sposato: il feretro sorretto anche dalla moglie

Pubblicato il 29 Lug 2019 alle 2:04pm

Grande folla ha accolto il feretro del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega tra applausi, palloncini bianchi, cuori azzurri fuori dalla chiesa di Somma Vesuviana, dove un mese fa si era sposato nel giorno di Sant’Antonio, per ricordare anche il padre morto 12 anni fa. (altro…)

Gelato funzionale superfood? Buono, nutriente, biologico e crudista. Il primo al mondo è in Italia

Pubblicato il 10 Lug 2019 alle 9:16am

Arriva il cioccolato crudo con radice di maca, zenzero, peperoncino e cannella. (altro…)

Fendi nella Roma antica con un tributo a Karl Lagerfeld

Pubblicato il 07 Lug 2019 alle 6:16am

Il marchio Fendi ha reso omaggio al suo storico direttore creativo, Karl Lagerfeld, artefice del successo della maison e al suo timone per 54 anni, fino alla sua scomparsa avvenuta lo scorso febbraio, con una sfilata che si è svolta in un luogo magico, nella capitale, e presso il Tempio di Venere, adagiato sul colle Palatino, dov’è la leggenda vuole sia nata proprio la città eterna.

Un sito, che la maison del gruppo Lvmh ha deciso di restaurare con un finanziamento di 2,5 milioni di euro. Ma anche una location che ha visto per la prima volta un defilè di moda.

L’omaggio a Lagerfeld di Fendi è una collezione di 54 capi artigianali, “di cui 21 nuovi, che ho realizzato anche in pelliccia sostenibile – spiega Silvia Venturini Fendi – ricavata dalla lavorazione di cachemire e altri materiali. Gli altri sono ‘rimessi a modello’, cioè rielaborazioni di pezzi d’archivio”.

54 outfit, tanti come gli anni in cui Lagerfeld ha lavorato per la maison fondata da Adele ed Edoardo Fendi nel 1925 come negozio di pellicce e di borse.

Roma blindata, arriva il presidente Putin

Pubblicato il 04 Lug 2019 alle 12:19pm

Roma blindata per l’arrivo del presidente Vladimir Putin. L’allerta massima scatterà alle ore 12.30 quando l’aereo presidenziale con a bordo il presidente della federazione russa Vladimir Putin, atterrerà all’aeroporto di Fiumicino per una visita “lampo” nella capitale che terminerà alle 22 di questa sera.

Il presidente russo incontrerà prima Papa Francesco in Vaticano, poi a seguire il presidente Sergio Mattarella al Quirinale, il presidente del consiglio Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini a Villa Madama. Al centro del vertice col premier il rilancio del dialogo Italia-Russia. Nell’agenda di Putin anche un incontro privato con Berlusconi. I due si conoscono e sono amici da quando Berlusconi era presidente del consiglio. (altro…)

Arriva a Roma la mostra dedicata ai computer vintage, il 27 e 28 aprile

Pubblicato il 24 Apr 2019 alle 8:05am

Arriva a Roma nel Complesso Ex Cartiera Latina, in Via Appia Antica, la mostra dedicata ai computer vintage. Dall’Apple II al Commodore Pet 2001, dall’Olivetti Programma 101 del 1965 all’Altair 8800, il primo personal computer maneggevole e basso costo che rivoluzionò il mercato nel 1975. In mostra a Roma, il 27 e 28 aprile, con una delle più grandi raccolte di computer che hanno fatto la storia del Pc.

Al Vintage Computer Festival si potranno conoscere e provare tanti esemplari d’epoca e rarità tuttora funzionanti che risalgono a metà degli anni Sessanta e vanno fino al 1990. Ci sono pure l’Imsai 8080, il computer di War Games, ma anche l’Osborne 1 il primo computer portatile, l’Ibm, Apple Lisa e Macintosh, Commodore Vic20 e 64, Sinclair Spectrum, Atari, Amstrad, i dimenticati MSX e tanti altri dispositivi poco conosciuti ai non addetti ai lavori.

Durante la manifestazione, si potrà anche assistere a workshop e incontri. Ospite d’onore della mostra sarà Liza Loop, pioniera americana della didattica digitale. Autrice di libri e manuali di informatica, famosa per l’uso innovativo dei pc nelle scuole e per le sue riflessioni filosofiche sull’apprendimento multimediale.

Nel 1975 ha creato infatti a San Francisco due centri di computer aperti al pubblico.

Il festival è organizzato dal Vintage Computer Club Italia (membro della Vintage Computer Federation Usa) che promuove a livello nazionale la conoscenza della storia dei personal computer.

Con Casaidea 2019, Roma diventa capitale del design

Pubblicato il 31 Mar 2019 alle 12:04pm

Roma capitale del design, fino ad oggi 31 marzo, con le migliori novità e tendenze in campo arredo con la mostra Casaidea 2019, la manifestazione organizzata da MOA Società Cooperativa che per coinvolgere il visitatore, nell’area Meeting ha proposto un calendario ricco di appuntamenti con convegni, workshop e presentazioni dedicati alla bioarchitettura. Soluzioni legate al risparmio energetico e alla sostenibilità, ma anche formazione per l’agente immobiliare, con informazioni utili per il venditore e l’acquirente. Il tema casa e turismo, con opportunità per chi vuole vendere o fittare casa. (altro…)

Roma: “Stop abuse”, graffito dedicato a Papa Francesco

Pubblicato il 25 Mar 2019 alle 9:14am

Un bambino a cavalcioni sulle spalle del papa che scrive con uno spray rosso “Stop abuse”. E’ il nuovo graffito, firmato da Tvboy, comparso oggi in vicolo degli Osti, nel centro di Roma. “L’opera – scrive il collettivo artistico su Facebook – vuole essere un augurio alla risoluzione di una questione delicata e dolorosa, come quella degli abusi sessuali sui minori da parte di uomini della Chiesa, che per troppo tempo è stato un tabù e che Papa Francesco ha iniziato ad affrontare apertamente all’interno e all’esterno del Vaticano”.FACEBOOK TVBOY+++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO’ ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L’AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Un bambino a cavalcioni sulle spalle del papa che scrive con uno spray rosso “Stop abuse”. E’ il nuovo graffito, firmato da Tvboy, comparso ieri nel vicolo degli Osti a Roma.

“L’opera – scrive il collettivo artistico su Facebook – vuole essere un augurio alla risoluzione di una questione delicata e dolorosa, come quella degli abusi sessuali sui minori da parte di uomini della Chiesa, che per troppo tempo è stato un tabù e che Papa Francesco ha iniziato ad affrontare apertamente all’interno e all’esterno del Vaticano”.

Milagros/Miracoli – Mostra tavole originali di Ana Juan e Roger Olmos 4 Aprile – 4 Maggio Instituto Cervantes Roma – ingresso libero – prima italiana

Pubblicato il 22 Mar 2019 alle 11:48am

Per la prima volta in Italia, dal 4 aprile al 4 maggio 2019, la Sala Dalì dell’Instituto Cervantes (Piazza Navona 91 – Roma) ospita MILAGROS (Miracoli), esposizione che raccoglie 47 opere di due tra i più importanti illustratori spagnoli – Ana Juan e Roger Olmos – realizzate per la collana CBM #logosedizioni. La mostra affronta il difficile tema della disabilità, della diversità e dell’inclusione attraverso l’arte e l’incanto dell’illustrazione. (altro…)