Reni: come proteggerli con olio extravergine di oliva e vino bianco

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 26 Dic 2014 alle ore 7:42am


Secondo un recente studio condotto nell’Università degli Studi di Milano e pubblicato dalla rivista Blood Purification, si scopre che un consumo moderato di vino bianco può risultare benefico per i pazienti affetti da problemi renali.

Il vino bianco, accompagnato dall’utilizzo dell’olio extravergine d’oliva durante i pasti, è in grado di alleviare le infiammazioni ai reni.

I ricercatori del reparto di Nefrologia e dialisi dell’Ospedale Versilia di Viareggio sono arrivati a tale conclusione, mettendo a confronto un campione di 10 persone che presentavano problemi ai reni.

Da qui, hanno chiesto ai pazienti che consumavano vino rosso di sostituirlo con il vino bianco e di utilizzare per nel condimento dei loro pasti del buon olio extravergine di oliva.

Ebbene, il risultato, dopo soli 15 giorni, è stato veramente sorprendente. Tutti i pazienti presentavano un abbassamento del 40% dei parametri IL6 e Pcr.

Da qui, gli studiosi si sentono di dichiarare che il consumo dell’olio extravergine d’oliva nel cibo di ogni giorno e 2 o 3 bicchieri di vino bianco al giorno possono contrastare le infiammazioni ai reni.