Spread the love
Sarebbe in grado di intendere e di volere Alessia Pifferi, la 38enne che nel luglio 2022 ha lasciato morire di stenti la figlia Diana di meno di un anno e mezzo di età, abbandonandola da sola in casa in casa per una settimana.
A stabilito è la perizia psichiatrica firmata dallo psichiatra forense Elvezio Pirfo, depositata ieri e disposta dalla Corte dʼAssise di Milano nel processo per omicidio volontario aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.