ligabue

Ligabue, 10 settembre Rcf Arena di Reggio Emilia in anteprima live il nuovo singolo “La ragazza dei tuoi sogni”, in radio da venerdì 11 settembre

Pubblicato il 05 Set 2020 alle 6:00am

Il 10 settembre prossimo LUCIANO LIGABUE sarà protagonista di un’esclusiva performance che sarà trasmessa su Rai 1, per presentare in anteprima live il suo nuovo singolo “LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”, in radio da venerdì 11 settembre.

Non poteva che essere LIGABUE il primo a calcare il palco di questo nuovo spazio creato ad hoc per la musica (con una capienza di oltre 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali) nell’area di Campovolo, un luogo molto caro all’artista.

RCF Arena Reggio Emilia, i lavori entrano nella fase finale

Il live di Ligabue del 10 settembre senza pubblico – organizzato da Arena Campovolo Srl in collaborazione con APT Servizi Emilia-Romagna – si svolgerà alla RCF Arena di Reggio Emilia, i cui lavori – iniziati ad aprile 2018 – sono già arrivati all’80%, nonostante il difficile periodo all’ombra del Covid-19.

La struttura – considerata l’unica venue in Europa attrezzata per ospitare oltre 100.000 persone durante grandi concerti e spettacoli di artisti provenienti da tutto il mondo – sorge nella storica area del Campovolo e avrà il compito di promuovere anche il territorio, le sue eccellenze culturali, turistiche e dell’entertainment.

L’inugurazione e l’apertura al pubblico – inizialmente prevista per il 12 settembre 2020 – è stata rinviata al 2021 a causa delle restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 e in ottemperanza alle disposizioni governative. A giugno 2021 dunque RCF Arena Reggio Emilia sarà protagonista di due grandi eventi live in data unica, organizzati da Arena Campovolo Srl: il 19 giugno 2021 Luciano Ligabue “30 anni in un (nuovo) giorno” e 26 giugno 2021 “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”, il più grande evento musicale di sempre contro la violenza di genere con Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini.

L’RCF Arena Reggio Emilia – progettata da Iotti + Pavarani Architetti, Studio di Architettura Guido Tassoni, Studio LSA · Lauro Sacchetti Associati – è stata pensata per avere spazi organizzati e modulabili in base alle esigenze: l’Arena Verde per grandi eventi internazionali da oltre 100.000 persone, l’Area Concerti per eventi nazionali e l’Area Accoglienza per la gestione dell’accoglienza durante i grandi eventi e l’allestimento di eventi outdoor.

Immersa in un parco urbano a due passi dalla città, prevede poi strutture e servizi di alto comfort, tra cui ospitalità, tecnologie, sicurezza, accessibilità, pronto intervento, connettività e aree VIP, oltre a visuale e acustica ottimali grazie a una pendenza del 5%.

RCF Arena Reggio Emilia nasce da una esemplare collaborazione tra partner pubblici e privati (la struttura è realizzata in co-finanziamento pubblico-privato e ha ricevuto dalla Regione Emilia-Romagna 1,7 milioni di Fondi europei – Por Fesr 2014-2020 nell’ambito delle azioni di riqualificazione dei beni culturali), un percorso virtuoso nell’interesse dello sviluppo di Reggio Emilia e della Regione Emilia-Romagna: l’obiettivo è incrementare il turismo, promuovendo a livello nazionale e internazionale il sistema Reggio Emilia e l’Emilia-Romagna, l’esperienza della Via Emilia e la diffusione del patrimonio culturale regionale. RCF Arena si candida a rendere Reggio Emilia la capitale della musica live e a creare una Music Valley di respiro internazionale – inclusa a pieno titolo nel sistema di valley regionali, dedicate a motori, food e wellness – capace di accogliere, emozionare e stupire persone da tutta Europa.

Ligabue: la data dell’evento live “30 Anni in un giorno” alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo) a data da destinarsi

Pubblicato il 19 Mag 2020 alle 7:10am

La data dell’evento “30 anni in un giorno” alla RCF ARENA REGGIO EMILIA (Campovolo) per celebrare i 30 anni di straordinaria carriera artistica e musicale di LUCIANO LIGABUE, prevista il 12 settembre 2020, non può essere al momento confermata in ragione della situazione dell’emergenza sanitaria in atto e alla luce delle relative disposizioni governative. La data definitiva verrà comunicata quanto prima e comunque non oltre il 31 luglio 2020.

“30 ANNI IN UN GIORNO” (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) inaugurerà la RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), uno spazio totalmente nuovo e creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di massimo 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi per la nuova data da comuncare.

Per tutte le informazioni: www.friendsandpartners.it

RTL 102.5 è partner dell’evento.

www.ligabue.com

Foto Credit RayTarantino_b

Ligabue, questa sera l’ultima data dello Start tour 2019

Pubblicato il 12 Lug 2019 alle 6:32am

Oggi venerdì 12 luglio 2019, allo Stadio Olimpico di ROMA si terrà l’ultima data dello “START TOUR 2019” di LIGABUE!

I biglietti per il concerto sono disponibili su TicketOne.it, nei punti vendita e nelle prevendite abituali (info su ww.friendsandpartners.it).

Con LIGABUE sul palco ci saranno, ancora una volta, LUCIANO LUISI (tastiere, cori), MAX COTTAFAVI (chitarre), FEDERICO POGGIPOLLINI (chitarre elettriche, cori), DAVIDE PEZZIN (basso) e IVANO ZANOTTI (batteria, percussioni).

Lo “START TOUR 2019” (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners), iniziato lo scorso 14 giugno dallo Stadio San Nicola di Bari, ha visto il rocker italiano in concerto nei principali stadi della penisola.

Attualmente è in radio “POLVERE DI STELLE”, l’ultimo singolo estratto da “START”, dodicesimo disco d’inediti di LIGABUE, certificato platino (dati diffusi da FIMI/GfK Italia) e disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming.

Online anche il video di “Polvere di stelle”, per la regia di Paolo Monico e la produzione di CrossMediaFilms (Marco Salom) visibile al seguente link: https://youtu.be/PS_oZP_xRL0.

Questa la tracklist del disco “START” (Zoo Aperto/Warner Music), prodotto da Federico Nardelli: “Polvere di stelle”, “Ancora noi”, “Luci d’America”, “Quello che mi fa la guerra”, “Mai dire mai”, “Certe donne brillano”, “Vita morte e miracoli”, “La cattiva compagnia”, “Io in questo mondo”, “Il tempo davanti”.

Credito photo Jarno Iotti

Luciano Ligabue, al via oggi dallo Stadio San Nicola di Bari lo “START TOUR 2019”

Pubblicato il 14 Giu 2019 alle 6:36am

Parte oggi, venerdì 14 giugno 2019, il grande show, è tempo di “START TOUR 2019” di LIGABUE. Nei principali stadi italiani, a partire dallo Stadio San Nicola di Bari.

Con il Liga sul palco ci sarà LUCIANO LUISI (tastiere, cori), MAX COTTAFAVI (chitarre), FEDERICO POGGIPOLLINI (chitarre elettriche, cori), DAVIDE PEZZIN (basso) e IVANO ZANOTTI (batteria, percussioni).

Queste le date confermate ad oggi, del tour, prodotto da Riservarossa e Friends & Partners:

14 giugno – Bari – STADIO SAN NICOLA;

17 giugno – Messina – STADIO SAN FILIPPO;

21 giugno – Pescara – STADIO ADRIATICO;

25 giugno – Firenze – STADIO ARTEMIO FRANCHI;

28 giugno – Milano – STADIO SAN SIRO;

2 luglio – Torino – STADIO OLIMPICO;

6 luglio – Bologna – STADIO DALL’ARA;

9 luglio – Padova – STADIO EUGANEO;

12 luglio – Roma – STADIO OLIMPICO.

I biglietti per le date dello “START TOUR 2019” sono disponibili su TicketOne.it, nei punti vendita e nelle prevendite abituali (info su www.friendsandpartners.it).

Attualmente è in radio “POLVERE DI STELLE”, il nuovo singolo di LIGABUE estratto da “START”, dodicesimo disco d’inediti della sua carriera, già certificato platino (dati diffusi da FIMI/GfK Italia) e disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming.

Online il video di “Polvere di stelle”, per la regia di Paolo Monico e la produzione di CrossMediaFilms (Marco Salom). Il video è visibile al seguente link: https://youtu.be/PS_oZP_xRL0.

Questa la tracklist del disco “START” (Zoo Aperto/F&P Music Hub/Warner Music), prodotto da Federico Nardelli: “Polvere di stelle”, “Ancora noi”, “Luci d’America”, “Quello che mi fa la guerra”, “Mai dire mai”, “Certe donne brillano”, “Vita morte e miracoli”, “La cattiva compagnia”, “Io in questo mondo”, “Il tempo davanti”.

Photo Credit Jarno Iotti

Motta e Nada si aggiudicano il premio al Miglior Duetto del Festival di Sanremo, con il brano “Dov’è l’Italia”. Ascolti auditel della quarta serata

Pubblicato il 09 Feb 2019 alle 10:32am

Claudio Baglioni, in completo lurex con i revers della giacca bordati di raso nero, ha aperto la serata con la sua canzone Acqua dalla luna accompagnato da ballerini circensi e dalle atmosfere lunari di Giuliano Peparini, dando il via alla quarta serata del Festival di Sanremo.

“Il nostro mestiere è regalare incanto, stupore, meraviglia al pubblico”, dice Claudio Baglioni spiegando il senso della performance circense. “Ci saranno 56 artisti sul palco, un numero mai visto qui, che ci daranno contezza del loro talento, della loro arte, della loro passione”, spiega il dittatore artistico prima di introdurre Virginia Raffaele, in abito nero monospalla luccicante, e Claudio Bisio con una delle sue giacche estrose.

Ligabue, star della serata, torna all’Ariston dove emozionò nel 2014, al suo debutto assoluto al festival – si è prima prestato al gioco insieme a Bisio. Il superospite arriva all’Ariston con la superchitarra. “La seconda volta a Sanremo in 30 anni”, dice lui, che viene annunciato da Claudio Bisio in un crescendo. Prima l’ingresso dalle quinte, poi dalla scala, poi dalla scala con una chitarra gigante, infine su un trono con un mantello rosso bordato di ermellino. Come un vero e proprio re. Gag a parte, prima canta il suo ultimo singolo “Luci d’America” che anticipa l’album Start, in uscita l’8 marzo, poi la sua hit “Urlando contro il cielo”, mentre per l’esibizione con Claudio Baglioni, l’omaggio va al cantautore amico comune, Francesco Guccini, con il brano “Dio è morto”.

Questi i duetti della quarta serata:

NEK – “Mi farò trovare pronto” – Ospite Neri Marcorè NINO D’ANGELO E LIVIO CORI – “Un’altra luce” – Ospiti i Sottotono ULTIMO – “I tuoi particolari” – Ospite Fabrizio Moro THE ZEN CIRCUS – “L’amore è una dittatura” – Ospite Brunori Sas FEDERICA CARTA E SHADE – “Senza farlo apposta” – Ospite Cristina D’Avena ARISA – “Mi sento bene” – Ospiti Tony Hadley e Kataklò SIMONE CRISTICCHI – “Abbi cura di me” – Ospite Ermal Meta ACHILLE LAURO – “Rolls Royce” – Ospite Morgan FRANCESCO RENGA – “Aspetto che torni” – Ospiti Bungaro ed Eleonora Abbagnato NEGRITA – “I ragazzi stanno bene” – Ospiti Enrico Ruggeri e Roy Paci EINAR – “Parole nuove” – Ospite Biondo PATTY PRAVO con BRIGA – “Un po’ come la vita” – Ospite Giovanni Caccamo BOOMDABASH – “Per un milione” – Ospiti Rocco Hunt e i Musici Cantori di Milano ANNA TATANGELO – “Le nostre anime di notte” – Ospite Syria MAHMOOD – “Soldi” – Ospite Guè Pequeno PAOLA TURCI – “L’ultimo ostacolo” – Ospite Beppe Fiorello DANIELE SILVESTRI con RANCORE – “Argento vivo” – Ospite Manuel Agnelli EX-OTAGO – “Solo una canzone” – Ospite Jack Savoretti MOTTA – “Dov’è l’Italia” – Ospite Nada LOREDANA BERTE’ – “Cosa ti aspetti da me” – Ospite Irene Grandi ENRICO NIGIOTTI – “Nonno Hollywood” – Ospiti Paolo Jannacci e e Massimo Ottoni IRAMA – “La ragazza col cuore di latta” – Ospite Noemi GHEMON – “Rose Viola” – Ospiti Diodato e i Calibro 35 IL VOLO – “Musica che resta” – Ospite il violinista Alessandro Quarta

Motta e Nada ad aggiudicarsi il premio al Miglior Duetto del festival di Sanremo, con il brano “Dov’è l’Italia”. Un riconoscimento che è stato assegnato loro dalla Giuria d’Onore e consegnato dal presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. Claudio Baglioni, nel corso della serata ha voluto ricordare le vittime della tragedia del Ponte Morandi. La cui demolizione per la poi ricostruzione è partita proprio nella notte.

La quarta serata del Festival di Sanremo è stata vista da una media di 9.552.000 telespettatori, share 46,1%. Nel dettaglio, nella prima parte 11.170.000 spettatori, share 45,49%, e nella seconda 6.206.000 telespettatori, share 48,49%.

Gianni Morandi, esce domani, 17 novembre, l’album di inediti ‘d’amore d’autore’

Pubblicato il 16 Nov 2017 alle 5:39pm

Si è tenuta questa mattina al Teatro Gerolamo di Milano la conferenza stampa del nuovo progetto discografico di Gianni Mirandi dal titolo ‘d’amore d’autore‘ in uscita domani, venerdi 17 novembre, su etichetta Sony Music. (altro…)

Al via il concorso on line LIGAROCKPARKCONTEST, che darà la possibilità a giovani talenti di suonare sul palco con Luciano Ligabue il 24 e il 25 settembre

Pubblicato il 14 Lug 2016 alle 8:36am

E’ partito ieri 13 luglio 2016 il concorso on line LIGAROCKPARKCONTEST, che darà la possibilità a 4 giovani band/artisti emergenti di suonare sullo stesso palco di Luciano Ligabue, in occasione del doppio appuntamento live “LIGA ROCK PARK”, che si terrà nella splendida cornice del Parco di Monza, sabato 24 e domenica 25 settembre. (altro…)

Springsteen a San Siro, 60.000 fan in delirio. Presenti anche Ligabue e Zucchero, e stasera si replica

Pubblicato il 05 Lug 2016 alle 9:00am

Domenica 3 luglio, la musica di BRUCE SPRINGSTEEN & THE E STREET BAND è arrivata anche in Italia allo Stadio San Siro di Milano. Uno spettacolo live di oltre tre ore e mezza di in cui erano presenti 60.000 fan, Zucchero e Ligabue compresi, che hanno accolto con grande entusiasmo l’arrivo sul palco dell’artista americano con una coreografia davvero speciale: lo stadio si è così colorato di azzurro e bianco, formando la scritta “Dreams are alive tonight”.

Trentacinque brani in scaletta e un record battuto: quella di ieri sera, infatti, è stata la data del tour europeo in cui Bruce Springsteen e la E Street Band hanno suonato più brani tratti da “The River”, per l’esattezza 14 canzoni (il record precedente era di 13 brani suonati a San Sebastian e Oslo).

Bruce Springsteen e la E Street Band non si sono smentiti, offrendo uno spettacolo speciale nella sua essenzialità: una forte empatia tra il pubblico, l’artista e la band e la carica trascinante dei brani in scaletta che hanno contribuito a creare un’atmosfera magica, una grande festa collettiva all’insegna del rock. Springsteen ha inoltre deciso di premiare i fan che lo aspettavano già sottopalco, regalando nel pomeriggio una performance acustica di “Growin’ up”, cosa che durante il “The River tour”, nemmeno negli Stati Uniti, aveva ancora fatto.

Bruce Springsteen e la E Street Band saranno in scena anche stasera, mercoledì 5 luglio, sempre allo Stadio San Siro di Milano, mentre arriveranno a Roma il 16 luglio, al Circo Massimo, location dove suoneranno per la prima volta in assoluto.

I concerti italiani di Bruce Springsteen & The E Street Band sono prodotti e organizzati da Barley Arts. Radio ufficiale dell’evento è Virgin Radio.

Credit Photo Gazzetta dello Sport

Palermo, Palazzo Reale mostra di Antonio Ligabue aperta al pubblico fino al 31 agosto

Pubblicato il 21 Mar 2016 alle 8:32am

La lotta per la sopravvivenza nel mondo animale riflessa nella vita umana e l’amarezza e l’introspezione degli autoritratti raccontate in ottanta opere del pittore Antonio Ligabue, in mostra al Palazzo Reale di Palermo fino al prossimo 31 agosto. (altro…)

Ligabue, stasera l’attesissimo concerto a Campovolo, per i primi 25 anni di carriera

Pubblicato il 19 Set 2015 alle 12:04pm

E’ tutto pronto per il popolo di Luciano Ligabue che sta già “assediando” Campovolo (Reggio Emilia), in attesa dell’attesissimo concerto-evento di questa sera. (altro…)