moda donna

Valentino, moda donna estate 2020

Pubblicato il 05 Ott 2019 alle 6:19am

La collezione moda estate di Valentino, per il 2020, presentata a Parigi, in occasione della settimana della moda, in passerella all’ Hôtel National des Invalides, interpreta pezzi universali come la camicia bianca, lo chemisier, l’abito, la gonna a matita, i bermuda con la ricchezza della Couture, in popeline di cotone. L’ordinario diventa straordinario.

Il designer Pierpaolo Piccioli ha lavorato sul sottrarre per concentrarsi su forme e volumi: purezza, ma anche stravaganza. Come parte del più ampio e costante interesse di Pierpaolo Piccioli per l’inclusione all’interno del sistema un tempo rarefatto della Couture, la riduzione porta lo sguardo dall’abito di per sé alla personalità che lo anima, dall’oggetto all’individuo. La parola della collezione è Grisaille, una tecnica artistica che consiste nel realizzazione di un intero dipinto, una vetrata o un disegno nei toni del grigio e del bianco. In quanto monocromo, è un esercizio di massima concentrazione. Sottraendo il colore, forma e volume sono in primo piano.

Il colore si insinua lentamente. È compatto e fluorescente, immateriale. Punta al georgette di seta su forme che sono state scavate dall’interno lasciando che il corpo stesso diventi struttura. Il movimento procede ulteriormente verso audaci stampe fauviste cariche di urgenza narrativa, solo per rallentare di nuovo nel bianco totale.

Borse d’autunno, a forma di secchiello e marsupio

Pubblicato il 20 Set 2019 alle 6:10am

Per il prossimo autunno inverno le shopping bag sono in colori inediti: fucsia, arancio, giallo e azzurro. Sono mini o maxi tracolle, dalle clutch sino ad arrivare alle tote bag, zaini, borse in eco-piuma o in eco-fur. Ma le novità di quest’anno due graditi ritorni, mutuati direttamente dagli anni Settanta e Ottanta, decenni del loro massimo splendore: i secchielli e i marsupi. E la borsa di Versace, che prende il nome dall’antica divinità romana simbolo di forza, coraggio e valore. Una V dorata in stile barocco, applicata al centro della borsa, con richiamo all’eredità estetica del brand. La Virtus, realizzata in pelle di vitello, si declina in vari modelli, shopping, hand bag, a cintura, a spalla, clutch da sera, e in una ricca palette di colori che va dal turchese al giallo, dal fucsia al corallo. (altro…)

Alla Fashion Week di Milano, Gucci porta in passerella maschere e collari tra teatro e feticismo per la Collezione AI 2019/2020

Pubblicato il 22 Feb 2019 alle 7:04am

Alessandro Michele alla direzione creativa di Gucci porta in passerella per la sfilata autunno/inverno 2019 abiti e look che obbligano ad abbandonare la propria zona di comfort per interrogarsi su che sia il suo racconto. Dettagli che,come sempre, delineano i contorni del messaggio, gli accessori esplicitano il pensiero che guida la collezione. Le maschere, soprattutto, che coprono i volti in parte o per intero, colorate, nere, bianche, borchiate sono l’elemento cardine di tutta la sfilata.

“Un certo pregiudizio metafisico ha sempre visto nella maschera uno strumento di occultamento e di falsificazione della realtà. Qualcosa che ci renderebbe irrimediabilmente inautentici. Ma se per autenticità intendiamo la possibilità di aderire all’idea che abbiamo di noi stessi, la maschera diventa il mezzo per diventare ciò che sentiamo di essere. La maschera ci permette, infatti, di mostrarci come vogliamo e di giocare il nostro ruolo di attori come meglio crediamo”, spiega Alessandro Michele. E allora la maschera, anziché elemento di privazione, diventa il simbolo principe della libertà di espressione e della libertà di scegliere cosa esprimere e cosa invece no.

Ma gli accessori più stravaganti di Gucci sono anche collari e bretelle con lunghe borchie, orecchini che diventano copri-orecchie e copri-occhi dorati, sneakers portate come borsette, maxi collane crociate e cappelli con visiere trasparenti a coprire il viso, parastinchi e ginocchiere. Ispirazioni fetish e richiami alle prime forme teatrali si fondono in tutt’uno nell’imprevedibile spettacolo del marchio Gucci.

YNOT? e la nuova campagna FW18 con testimonial Elena Santarelli

Pubblicato il 05 Nov 2018 alle 8:37am

Per l’Autunno – Inverno 2018/19, la donna e la sua voglia di libertà continuano ad essere il mood di ispirazione delle creazioni di Gioshi Srl, azienda italiana leader nella produzione di borse dal carattere innovativo e in grado di coniugare leggerezza con gusto contemporaneo. (altro…)

Laura Azzariti: “Il made in Italy che stanno facendo fallire”. Costretta a chiudere la sua società di moda

Pubblicato il 20 Lug 2018 alle 6:22am

Laura Azzariti è la stilista che, nel 2009, ha dato vita al brand Princess Handle With Care (Principessa maneggiare con cura). Per lei, la moda è uno stile di vita, un’espressione di bellezza e di raffinatezza. “Vorrei essere il daft punk della moda”. Ha dichiarato la giovane stilista.

La sua linea è un omaggio alle donne che sono state vittime di violenza fisica e morale. Ma ad oggi, non riuscendo più ad affrontare le spese, è stata costretta a decidere di chiudere la sua società.

Pochi giorni fa, ha scritto su Twitter: “Sto per chiudere la mia società: 8 anni di sacrifici VERI senza vacanze lavorando sempre e per 10 persone. Chiudo Grazie ai NON provvedimenti per #pmi e #madeinitaly. Non sono figlia di papà e mi chiedo che farò ora per me che maglietta indossate?”.

Estate 2018, mini abiti e i look con le gambe in primo piano

Pubblicato il 27 Mag 2018 alle 10:41am

La moda donna dell’estate 2018 si veste di lunghezze. Le gonne hanno qualche centimetro in più.

L’orlo tende a coprire le ginocchia per look femminili e discreti. I modelli che lasciano le gambe in primo piano, però, sono per le giornate più calde e per chi vuole sentirsi sexy: non tramontano dunque del tutto, anche se per lo più quest’anno non arrivano alle dimensioni “micro” che abbiamo visto nelle passate stagioni. Insomma, sì a mini abiti e pantaloncini corti, ma conservando qualche centimetro di stoffa in più rispetto al passato.

Non mancano poi abiti e gonne lunghe fino al polpaccio. La parola d’ordine è semplicità e raffinatezza. Eleganza e sobrietà.

Motivi, Francesco Scognamiglio lo stilista della collezione Primavera Estate 2018

Pubblicato il 19 Mar 2018 alle 8:28am

E’ Francesco Scognamiglio a firmare la nuova collezione del marchio di abbigliamento femminile by Motivi.

E’ al secondo capitolo la ‘Smart couture’ nata dalla collaborazione tra lo stilista e il brand italiano Motivi. (altro…)

Le tendenze moda del prossimo autunno inverno 2019

Pubblicato il 11 Mar 2018 alle 11:22am

Le tendenze moda e accessori per l’autunno inverno 2018-19 che arrivano direttamente dalle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi sono le seguenti che vi andremo ad illustrare. (altro…)

Moda: cosa ci riserva la primavera estate 2018?

Pubblicato il 22 Feb 2018 alle 7:07am

Tulle, glitter, stampe. E ancora, trasparenze e colore per la prossima primavera Estate 2018. Ecco un’anticipazione di come vestiremo nella bella stagione. (altro…)

Michael Kors, per l’autunno inverno 2018/19, una collezione all’insegna della diversità

Pubblicato il 16 Feb 2018 alle 5:41am

Al Vivian Beaumont Theatre di Lincoln Center, Michael Kors ha portato in scena una antologia “delle sue cose preferite”: come nella canzone di “Tutti Insieme Appassionatamente” ed ha chiuso la sfilata per il prossimo autunno inverno 2018/19. Iconico/eclettico e’ il leitmotiv di questa collezione all’insegna della diversità’: dall’eta’ delle modelle, dai 16 ai 48, alle taglie, da extra-small alla 56.

Alle clienti, Kors vuole offrire “un nuovo migliore amico su cui poter contare, ma le possa anche sorprendere”. Lo stilista, che ha invitato il britannico David Downton a creare una “capsule” collection” nella collezione ispirandosi al volto di tre donne simbolo (“Claudia, una leonessa, Brooke, una gran dama e Lola,l’iconoclasta”), ha proposto un guardaroba dallo stile personale: tartan e strisce, grandi fiori romantici e i pois, golf a motivi Fair Isles portati sopra i pantaloni di seta del pigiama maschile, argyle a rombi impreziositi di fiori di paillettes. In omaggio al movimento #MeToo c’e’ tanto nero per la sera, come durante il red carpet dei Golden Globes: “Ho sperimentato con il nero perche’ sono d’accordo con questa presa di posizione”.

Foto Ansa