omicidio

Svolta nella scomparsa della 16enne di Lecce. Fidanzatino confessa omicidio

Pubblicato il 13 Set 2017 alle 3:01pm

Sarebbe morta la sedicenne di Lecce scomparsa il 3 settembre scorso. Il fidanzatino di 17 anni avrebbe confessato l’omicidio. Accompagnando gli inquirenti sul luogo dove avrebbe gettato il corpo della fidanzata, la povera Noemi Durini. Un pozzo a Castignano del Capo ( Lecce). (altro…)

Orrore nel garage: il corpo di Vincenzo, il ragazzo che viveva con un trans, fatto a pezzi e cementificato da Ciro Guarente

Pubblicato il 31 Lug 2017 alle 10:06am

Ciro Guarente dipendente civile della Marina Militare, voleva far sparire a tutti i costi colui che poteva essere il suo rivale in amore: Vincenzo Ruggiero. Ragazzo gay di 25 anni, residente a Parete ma fuggito di casa dai propri genitori per vivere in tutta libertà la propria omosessualità, a casa di una trans di nome Haven, sua amica, che gli stava dando ospitalità. (altro…)

Duplice omicidio a Parma: uccise madre e figlia di 45 e 11 anni

Pubblicato il 12 Lug 2017 alle 10:15am

A Parma, una donna di 45 anni e sua figlia di 11 sono state brutalmente uccise a colpi di arma da taglio nella loro abitazione posta al 6^ piano dell’edificio al civico 21 nel quartiere San Leonardo, nei pressi della stazione ferroviaria.

La donna, è Patience Nfum, mentre la figlia è Magdalene Nyantakyi.

A scoprire i corpi sena vita è stato il figlio e fratello delle vittime, di 25 anni Raymond , una volta rientrato dal turno di notte in un’azienda metalmeccanica. Il giovane ha chiamato subito il 113 ed è stato poi portato in questura per essere ascoltato.

Sospettato del duplice omicidio è l’altro figlio e fratello delle vittime, Solomon (21 anni), che ancora non è stato rintracciato dalle forze dell’ordine. Risulta irraggiungibile al telefono dal momento del delitto.

La casa era piena di sangue ovunque, nel corridoio e sui muri, tanto da renderne difficile anche il passaggio da un ambiente all’altro.

Morte Pietro Sanna, italiano ucciso a Londra, la polizia arresta una donna

Pubblicato il 28 Giu 2017 alle 10:30am

E’ arrivata una svolta nelle indagini sulla morte di Pietro Sanna, il nuorese di 23 anni ucciso a coltellate nella sua casa a Canning Town, zona Est della capitale britannica.

In un comunicato stampa, Scotland Yard fa sapere di aver arrestato una donna che potrebbe essere la coinquilina del giovane ucciso, la prima ad aver lanciato l’allarme.

Al momento la donna si trova nella stazione di polizia di East London. Scotland Yard ricorda di essere stata chiamata “a Ravenscroft Close, E16, intorno alle 11.40 locali di lunedì dopo che un uomo era stato trovato morto con numerose ferite da arma da taglio in una proprietà residenziale.

L’ispettore capo Gary Holmes, che guida le indagini, ha detto che “nonostante l’arresto, l’inchiesta è ancora agli stadi iniziali. Chiedo con urgenza a chi possiede informazioni di manifestarsi. Chiedo a tutti i testimoni e a chi possiede informazioni su questo attacco fatale di contattare l’incident room il più presto possibile”.

Gli investigatori non hanno fornito altri particolari. In giornata si svolgerà l’autopsia sul corpo di Pietro. Sanna si era trasferito a Londra da un paio d’anni assieme a un fratello per lavoro.

Omicidio Sara Di Pietrantonio, condannato all’ergastolo l’ex fidanzato

Pubblicato il 06 Mag 2017 alle 10:15am

E’ stato condannato all’ergastolo l’omicida della giovane Sara Di Pietrantonio, Vincenzo Paduano. Ex fidanzato che la bruciò il 29 maggio dello scorso anno a Roma dopo averla prima strangolata nel quartiere Magliana. (altro…)

Pietra Ligure, uccide a coltellate la fidanzata di 21 anni

Pubblicato il 08 Apr 2017 alle 11:46am

Una giovane di 21 anni, Janira D’Amato, è stata uccisa nella sua abitazione a Pietra Ligure, nel Savonese dal fidanzato 20enne, Alessio Burastero. (altro…)

Delitto di Chiara Poggi: Andrea Sempio innocente, inchiesta archiviata

Pubblicato il 28 Mar 2017 alle 3:46pm

E’ stato archiviata l’inchiesta sul caso Garlasco, riguardante Andrea Sempio. Indagato dopo le indagini genetiche commissionate dai legali di Alberto Stasi, l’ex fidanzato della vittima Chiara Poggi, condannato a 16 anni di carcere.

Il giudice, disponendo l’archiviazione, ha sottolineato “l’inconsistenza degli sforzi profusi dalla difesa Stasi e tendente a rinvenire un diverso, alternativo, colpevole”.

Il gip ha accolto l’istanza del procuratore aggiunto Mario Venditti e del pm Giulia Pezzino, i quali hanno “categoricamente escluso” ogni responsabilità in capo a Sempio, amico del fratello della giovane uccisa.

Crotone, uccisa donna di 40 anni, viveva da sola in casa

Pubblicato il 09 Mar 2017 alle 10:42am

Antonella Lettieri, 40 anni, è stata trovata morta nella sua abitazione di Cirò Marina, in Calabria. Il corpo senza vita della quarantenne calabra, che lavorava come commessa e viveva nella sua abitazione da sola, era riverso a terra sul pavimento in una pozza di sangue. (altro…)

Milano, Rosanna Belvisi, 50 anni, sgozzata in casa dal marito per gelosia

Pubblicato il 16 Gen 2017 alle 10:01am

E’ stata uccisa dal marito, Rosanna Belvisi, la donna di 50 anni trovata morta nella sua abitazione, con un taglio alla gola, domenica pomeriggio. (altro…)

Nadia Arcudi trovata morta nel bosco è stata prima avvelenata e poi soffocata

Pubblicato il 22 Ott 2016 alle 11:03am

La giovane maestra Nadia Arcudi non si è difesa per cercare di liberarsi dal suo aggressore. Sul suo corpo, non sono stati trovati segni di lotta. Secondo chi sta indagando l’assenza di graffi e lesioni, indicherebbe che la donna potrebbe essere stata prima avvelenata o tramortita con farmaci e poi uccisa. (altro…)