proroga

Si va verso la proroga agli spostamenti tra regioni

Pubblicato il 22 Feb 2021 alle 6:09am

Dovrebbe arrivare la proroga oggi al divieto di spostamento tra le regioni, fino al prossimo 5 marzo.

Divieto che scade giovedì prossimo. C’è chi però, vorrebbe prorogare il divieto sino al prossimo 31 marzo 2021. L’appuntamento sarà oggi alle ore 19, quando si riuniranno con una convocazione tutti i governatori d’Italia.

Un’accelerazione rispetto a quanto era trapelato alcuni giorni fa. All’ordine del giorno dell’incontro con i governatori, riunitisi in conferenza, ci sono anche le nuove misure in vista del prossimo 5 marzo dell’ ultimo Dpcm, per contenere l’aumento dei contagi provocato dall’arrivo delle varianti, da quella inglese a quella brasiliana.

Photo credit L’Arena.it

Termovalvole, condomini, rischio sanzioni per chi non le mette

Pubblicato il 15 Set 2017 alle 8:04am

Dal 1° luglio 2017 è entrato in vigore l’obbligo, per tutti i condomini con impianto di riscaldamento centralizzato, di installare sistemi di termoregolazione. A breve scatteranno i controlli e chi non si sarà adeguato rischierà una multa compresa tra i 500 e i 2500 euro.

Il Movimento Difesa del Cittadino denuncia la situazione di panico e confusione già scattata in molti condomini italiani e chiede una proroga dell’obbligo. “L’autunno è alle porte e molti edifici non si sono ancora adeguati ai nuovi obblighi soprattutto a causa della confusione sulla norma – sottolinea il Presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Francesco Luongo – Nonostante si tratti del recepimento di una direttiva europea, il nostro legislatore ha lasciato in sospeso fino a quest’estate diversi punti, come quello sul criterio di ripartizione delle spese comuni. Una questione ancora non risolta riguarda l’indicazione sulla delibera dei lavori da effettuare”.

Marò: richiesta proroga per motivi di salute per Latorre, giovedì la risposta della Corte Suprema

Pubblicato il 07 Apr 2015 alle 11:57am

La Corte Suprema di New Delhi ha accettato di discutere giovedì prossimo su una possibile richiesta da parte dei legali del Fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, attualmente in Italia per seguire un programma terapeutico dopo l’ictus subito la fine di agosto 2014. (altro…)