San Gerardo di Monza

Al San Gerardo di Monza, nato un ambulatorio innovativo e multidisciplinare per studiare esiti da Coronavirus

Pubblicato il 04 Giu 2020 alle 6:01am

Ha aperto al San Gerardo di Monza, il 3 Giugno, un ambulatorio innovativo, dedicato allo studio e alla gestione post Covid-19 dei pazienti. Coordinato dal prof. Paolo Bonfanti, Direttore dell’Unità Operativa di Malattie Infettive in collaborazione con diversi specialisti (infettivologi, pneumologi, cardiologi, geriatri, rianimatori e psicologi), attraverso un approccio multidisciplinare, si occuperà di verificare le condizioni dei pazienti e identificare le eventuali problematiche cliniche sorte dopo l’infezione da tale virus. (altro…)

Epatite C, ecco il progetto del San Gerardo di Monza per eradicare il virus in Brianza

Pubblicato il 31 Dic 2019 alle 6:32am

L’epatite C può essere curata con due o tre mesi di terapia. Ma per affrontare la malattia fino in fondo bisogna arrivare all’eradicazione e coinvolgere nella cura anche chi non sa di essere ammalato. Come i tossicodipendenti. È partito da qui il progetto dell’ospedale San Gerardo con Alessandro Soria, l’infettivologo della struttura complessa di malattie infettive del San Gerardo di Monza, che ha messo in rete i Servizi per le dipendenze di Monza e Brianza offrendo agli utenti con epatite C accessi specifici ai percorsi terapeutici.

Il problema, scrive il San Gerardo di Monza, riguarda ad esempio “le persone che usano o hanno usato droghe per via iniettiva” le quali, spesso “ignorano di avere l’epatite C o non percepiscono l’importanza della cura”.

In diciotto mesi il progetto ha visto l’avvio del trattamento su circa cento persone “che altrimenti avrebbero visto progredire la propria patologia probabilmente alla cirrosi e al tumore del fegato”.

«Nei prossimi tre anni, grazie allo screening esteso a tutta la popolazione che usa o ha usato droghe per via iniettiva, contiamo di coinvolgere una vasta platea di soggetti a rischio e di trattare 500 persone, potenzialmente riducendo a zero l’incidenza dell’epatite C nella nostra provincia di Monza Brianza» dichiara Guglielmo Migliorino, primario dell’unità operativa complessa di malattie infettive, insieme all’équipe epatologica coordinata da Soria con Elisa Colella, Paola Columpsi e Giuseppe Lapadula. L’intervento ha coinvolto anche Giovanni Galimberti (Monza e Limbiate) e Maurizio Bramani (Carate Brianza – ASST di Vimercate).

Ridurre progressivamente la presenza del virus curando progressivamente le persone promette di abbassare allo stesso tempo il rischio di contagio fino alla sua eliminazione: è questa la strategia del San Gerardo che ha presentato i primi risultati ottenuti in occasione del congresso Icar (Italian Conference on AIDS and Antiviral Research) a Milano e nel frattempo ha trattato anche i soggetti malati nella casa circondariale di Monza e, con Ats Brianza, ha organizzato una unità mobile nel parco delle Groane, nota area di spaccio e consumo di droghe, “dove a breve partirà l’offerta di test rapidi salivari HCV per curare rapidamente l’epatite C e ridurre la circolazione del virus”.

«Un altro esempio concreto di iniziative che coniugano la qualità clinica ospedaliera con le esigenze del territorio realizzate mediante approcci multidisciplinari a favore di pazienti fragili» ha concluso il direttore generale della ASST di Monza Mario Alparone.

Primo trapianto di mano fallito, paziente se la fa amputare 13 anni dopo

Pubblicato il 29 Giu 2013 alle 10:58am

Walter Visigalli ha deciso di farsi amputare la mano trapiantata 13 anni fa. L’uomo, 48enne era stato il primo a sottoporsi in Italia, ad un trapianto di mano, un intervento durato 13 ore, nel 2000, al San Gerardo di Monza, dal chirurgo Lanzetta, oggi nome di punta dell’Istituto italiano di chirurgia della mano della città brianzola. (altro…)

Monza: sangue infetto di malati con Hiv viaggiava in motorino per raggiungere Milano

Pubblicato il 24 Ott 2012 alle 9:49am

Il sangue infetto veniva trasportato in motorino, da Monza a Milano. Intere fialette di sangue prelevato dai malati di hiv veniva portato a bordo di uno scooter dal San Gerardo sino ad un centro di ricerca del capoluogo lombardo. (altro…)

San Gerardo di Monza: primo doppio trapianto di mani al mondo ad una donna 52enne

Pubblicato il 14 Ott 2010 alle 10:12am

All”ospedale San Gerardo di Monza, una donna di 52 anni si è sottoposta ad un trapianto per entrambe le mani, cosa sicuramente eccezionale. (altro…)