violenza

Ragazza di Cernobyl violentata e truffata da coppia che la ospitava

Pubblicato il 08 Mar 2018 alle 11:43am

Coppia di Forlì arrestata dalla Polizia con l’accusa di aver maltrattato e violentato una ragazza di Chernobyl che fin dall’età di dieci anni era stata loro ospite nell’ambito del progetto di accoglienza bambini vittime delle radiazioni prodotte dalla centrale nucleare esplosa nell’incidente del 1986. Ma non solo: nel 2014, appena maggiorenne, la ragazza dopo essere rimasta vittima di un incidente stradale in bicicletta che le ha causato una invalidità dell’80% sarebbe anche stata raggirata dalla coppia, che si sarebbe appropriata dei 2,1 milioni di risarcimento riconosciutole.

Le indagini sono state portate avanti dai poliziotti della squadra mobile, coordinati dalla procura di Forlì che ha ipotizzato a vario titolo nei confronti della coppia reati di maltrattamenti, truffa, circonvenzione di incapace e violenza sessuale.

La vittima è una ragazza di origine bielorusse che oggi ha 22 anni e che ha passato diverso tempo con la coppia.

Gucci, donazione di 500 mila dollari alla marcia contro le armi

Pubblicato il 27 Feb 2018 alle 9:32am

La maison Gucci ha annunciato che farà una donazione di ben 500mila dollari in occasione della marcia intitolata March for Our Lives.

Un evento organizzato da studenti e famiglie della Marjory Stoneman Douglas High School. Manifestazione per chiedere che venga immediatamente presentato un progetto di legge che risolva le problematiche e i rischi legati all’utilizzo delle armi negli Usa.

«Stiamo con March for Our Lives e gli studenti senza paura che in tutto il paese chiedono che le loro vite e la loro sicurezza diventino una priorità» ha dichiarato Gucci a WWD «Siamo stati tutti direttamente o indirettamente colpiti da queste tragedie insensate». «Sono davvero commosso dal coraggio di questi studenti» ha aggiunto Alessandro Michele «Il mio amore è con loro e sarà vicino a loro il 24 marzo. Sono con March for Our Lives e le giovani donne e uomini forti che in tutti gli Stati Uniti che stanno combattendo per la loro generazione e per quelli a venire».

A partecipare alla donazione a favore dell’evento con altri 500mila dollari anche Amal e George Clooney, seguiti da Oprah Winfrey.

Epa- Colin Abbey

Padova: sposa bambina di 9 anni finisce in ospedale per un’emoraggia in corso

Pubblicato il 22 Nov 2017 alle 6:00am

Sposa bambina di 9 anni è stata violentata dal “marito”: scatta l’indagine.

Si tratta della triste storia di una bambina di origini musulmane, che vive con la sua famiglia in provincia di Padova. La piccola, secondo quanto riportato dal Gazzettino, sarebbe stata vittima della violenza di un uomo, del suo stesso credo religioso, molto più grande di lei.

Secondo quanto scrive il PadovaOggi, si tratterebbe di un matrimonio combinato. La piccola sarebbe stata data in sposa dalla famiglia ad un uomo di 26 anni più grande di lei. Il quale, senza troppi scrupoli avrebbe consumato con lei un rapporto di brutale violenza. Abuso che avrebbe portato la bambina ad un ricovero in ospedale per emoraggia in corso. I carabinieri indagano sulla vicenda e gli indizi raccolti incastrerebbero l’uomo.

Fimp: “Pediatri di famiglia ‘sentinelle’ nel riconoscere i casi di abuso, ma non devono essere lasciati soli”

Pubblicato il 02 Ott 2017 alle 6:44am

Nel nostro Paese oltre 91mila minorenni sono assistiti perché hanno subito maltrattamenti in famiglia, a scuola, o in altri contesti sociali. (altro…)

Napoli, donna violentata e rapinata da due uomini

Pubblicato il 22 Mar 2017 alle 10:12am

Un fermo e un arresto è stato eseguito oggi dai Carabinieri del Vomero nei confronti di due uomini di trentatré anni. I due, originari di Aversa e Grumo Nevano, sono finiti sotto accusa dopo aver rapinato e violentato una ragazza di ventisette anni. (altro…)

Amber Heard, ex moglie di Johnny Depp, porta in tribunale video per dimostrare aggressività del marito

Pubblicato il 16 Ago 2016 alle 7:30am

L’ex moglie di Johnny Depp, Amber Heard ha portato in tribunale un video in cui si vede il popolare attore ubriaco e fuori di sé, sul punto di lanciare in aria bottiglia e bicchiere. Resosi conto di essere ripreso, Depp si scaglia verbalmente contro la moglie insultandola pesantemente.

Il filmato, pubblicato sul sito Tmz.com, è stato realizzato di nascosto con uno smartphone prima del 21 maggio, data in cui Amber aveva postato la foto in cui mostrava i lividi causati dalla violenza del marito.

Al post era seguita poi una denuncia e l’avvio delle pratiche per il divorzio. Alcune immagini del video risultano essere tagliate.

La figlia dell’attore, avuta da Vanessa Paradis, non ci sta, non crede alle accuse della Heard e sui scrive: “E’ la persona più dolce e amorevole che conosca”.

Oltre lei anche altre persone sostengono che sia tutta una farsa da parte dell’ex. Tant’è che i tabloid inglesi, si sono molto accaniti su questa storia, visto che la formula usata da Amber Heard (“differenze incociliabili”) suonava troppo standard per essere vera. Così hanno sottolineato che Johnny Depp beve sempre troppo, non cura l’igiene e la sua persona, che aveva fatto trasferire a casa loro la madre, creando tensioni tra le due. Depp, inoltre, insisteva con la moglie Amber Heard perché potesse fumare hashish e cannabis in casa. Lei non lo sopportava. Ma pare anche che ci siano di mezzo anche questioni di sesso, per colpa di Amber.

Johnny, infatti, pare non sopportasse l’amicizia (molto particolare) di sua moglie con una nota fotografa dichiaratamente lesbica…

Infine, i due non avrebbero un accordo prematrimoniale alle spalle e pertanto, essendo lui il più ricco, spetterebbe alla ex moglie una bella fetta del suo patrimonio. Amber Heard avrebbe deciso allora di fare lei il primo passo, vomitando addosso a Depp tutte le sue colpe.

Lo scopo? Cercare di accaparrarsi quanto più è possibile, tra i 13 e i 45 milioni di euro. Niente male, considerando che sono stati sposati per poco più di un anno…

Anche una semplice sculacciata rende i bambini aggressivi, parola di esperti

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 6:40am

Picchiare i propri figli non è diseducativo. La violenza, secondo una recente ricercaa, innesccherebbe un meccanismo di sfida verso i genitori. Lo studio, pubblicato sul ‘Daily Mail’, dei professori Elizabeth Gershoff dell’Università del Texas e Andrew Grogan-Kaylor dell’Università del Michigan ha analizzato diverse ricerche condotte negli ultimi 50 anni, prendendo in considerazione i casi di 160.000 bambini.

Ebbene i riceratori hanno scoperto che i bambini picchiati frequentemente erano poi quelli più inclini ad essere iperattivi e indisciplinati fuori casa, con ricadute negative sulla loro istruzione. I dati raccolti, avrebbero infatti dimostrato che col passare del tempo questi bambini erano anche i più soggetti a problemi di salute mentale, aggressività improvvisa e comportamenti asociali.

“La nostra società vede nella sculacciata e negli abusi fisici due comportamenti completamente diversi – spiega Gershoff – ma la ricerca dimostra che anche lo schiaffo o la sculacciata portano agli stessi risultati negativi di atti come l’abuso, solo in misura leggermente inferiore”.

Sembra essere, però, una pratica difficile da superare. Infatti, analizzando i casi di attuali adulti picchiati da piccoli, è emerso che questi sono più predisposti a reiterare l’atteggiamento violento dei propri genitori sui figli.

Il Comune di Roma sospende dal servizio il tassista violento

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 10:59am

Il tassista che ha aggredito, alcuni giorni fa, a Roma, il 64enne Antonio Cavallaro, “colpevole” di aver parcheggiato per pochi minuti in Piazza Barberini, per comprare medicine in farmacia, nel posteggio riservato ai taxi, insieme al figlio disabile, è stato sospeso, giustamente, dal Comune di Roma, per il suo (altro…)

Papa in Sri Lanka: “Non permettere che le credenze religiose vengano abusate a causa della violenza o della guerra”

Pubblicato il 13 Gen 2015 alle 5:20pm

Sceso dall’aereo speciale dell’Alitalia con su le iniziali del Vaticano, un bambino ed una bambina hanno offerto a Papa Francesco una ghirlanda di fiori bianchi e gialli mentre un coro ha intonato alcuni canti religiosi. (altro…)

Ostia: picchia a sangue la compagna ricoverata in prognosi riservata

Pubblicato il 26 Ott 2014 alle 1:46pm

Una giovane donna è stata picchiata a sangue dal compagno tanto da essere ricoverata in ospedale in prognosi riservata: arrestato a Ostia il convivente di 29 anni. (altro…)