Valle d’Aosta: da giugno si sperimenta l”infermiere di famiglia’ per le cure domiciliari

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Apr 2011 alle ore 7:24am

In Val d’Aosta arriva l’infermiere di famiglia. Si tratta di un progetto, sperimentale, approvato recentemente dalla Giunta regionale che dovrebbe partire nel mese di giugno.

L’infermiere di famiglia si discosta dalla figura dell’infermiere tout court in quanto svolge il suo lavoro nell’ambito della prevenzione primaria, secondaria e terziaria e non piu’ solo nel campo dell’erogazione di prestazioni sanitarie.

L’obiettivo di questo progetto e’ di mantenere la persona a domicilio, riducendo gli accessi alle strutture o i ricoveri.

Con questa iniziativa si vuole proporre un nuovo modello assistenziale per la presa in carico ”proattiva” dei cittadini, nonché un nuovo approccio organizzativo che assume il bisogno di tutelare la salute prima dell’insorgere della malattia, o prima che essa si manifesti o si aggravi, prevedendo ed organizzando le risposte assistenziali.