Come preparare i funghi per arricchire tanti vostri piatti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Giu 2011 alle ore 7:00am

Con i funghi porcini possiamo ottenere un ottimo condimento per arricchire la polenta, le tagliatelle, i crostini, la pasta al forno, il risotto, e magiarli, semplicemente come contorno.

In cucina i funghi sono semplici sia da pulire che da preparare. Il consiglio è quello di cucinare i funghi nel momento in cui si vogliono consumare.

Cosa occorre

– Funghi porcini giovani o di media maturazione, sempre compatti.
– Aglio e prezzemolo tritati
– Sale
– Olio extravergine di oliva

Preparazione

1. Pulite bene i funghi e tagliali a fettine sottili. Mettete tutti gli ingredienti a freddo in una padella antiaderente (funghi, prezzemolo tritato, aglio tritato, sale, olio extravergine d’oliva, senza esagerare con l’olio perchè si può sempre aggiungere alla fine della cottura). Potete utilizzare anche quelli in barattolo o secchi. Lasciate cuocere a fuoco leggero.

2. Cuocete con la pentola coperta fino a quando i funghi non avranno rilasciato tutta l’acqua, poi scopritela parzialmente. A cottura ultimata togliete il coperchio per fare asciugare l’acqua ancora presente.

3. A piacere aggiungete una manciata di pepe nero macinato al momento. I funghi devono risultare ancora compatti.

4. I funghi non devono apparire nè visciti ne spappolati, anche per poter reggere a successivi riutilizzi. La parte eccedente può essere messa in un vaso, coperta con un filo d’olio, e surgelata.

Questa ricetta può essere applicata anche ai funghi cantarelli eliminando però il prezzemolo, per poi cucinarli da soli o con altri funghi, tenendo presente che occorre iniziare prima la cottura dei funghi più duri (cantarelli, russole), aggiungere dopo quelli a media tenuta (porcini) e per finire quelli che richiedono tempi più brevi (pineroli).

Usateli in abbinamento al piatto che preferite!

Per altre ricette, andate anche sul sito:

http://fantasiaecucina.blogspot.com