Frammenti del satellite europeo Goce cadranno anche sull’Italia, a rischio diverse regioni tra cui il Piemonte

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 10 Nov 2013 alle ore 11:13am


I frammenti del satellite europeo Goce, che sta per rientrare nell’atmosfera per poi disintegrarsi in mille pezzi, potrebbero pesare fino a 250 chilogrammi e cadere anche sull’Italia, Piemonte compreso.

Lo ha annunciato la Protezione civile spiegando che: “Le finestre di interesse per l’Italia sono, per ora, tre: dalle 8.26 alle 9.06 di domenica, 10 novembre, coinvolgendo potenzialmente il Centro-Nord (Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia-Romagna, Toscana, Sardegna); dalle 19.44 alle 20.24 sempre di domenica interessando potenzialmente i territori di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna; dalle 7.48 alle 8.28 di lunedì 11 novembre, periodo per il quale non sono ancora disponibili informazioni poiché sono ancora in corso le elaborazioni delle traiettorie possibili da parte di ASI”.

La Protezione civile in un comunicato fa sapere anche che è raccomandato rimanere in casa nelle ore indicate sebbene il rischio sia davvero molto basso e minore che i frammenti possano provocare danni alle abitazioni.

Si ricorda che il satellite in questione è stato costruito proprio per gran parte in Italia e precisamente a Torino all’Alenia Space.