Milano Noi: da Gaber a Jannacci. Milano, i suoi artisti, i suoi quartieri. 1° appuntamento con Ale & Franz

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Set 2015 alle ore 4:32pm

Ale&Franz mail
MM compie quest’anno 60 anni di storia dedicando alcuni eventi all’ultimo suo impegno, ovvero la gestione delle case popolari della città.

Così dopo l’esperienza positiva con la Milanesiana, MM torna nelle periferie con la Fondazione Gaber e l’iniziativa dal titolo: ”MILANO NOI – Da Gaber a Jannacci. Dall’Ortica al Giambellino. Milano, i suoi artisti, i suoi quartieri” per contribuire e dare un senso positivo e collettivo alla vita delle periferie. Attraverso incontri con personaggi del mondo dello spettacolo avviando un confronto e una riflessione sul tema dell’appartenenza in un contesto urbano e sociale stimolando al tempo stesso la partecipazione e il coinvolgimento dei quartieri storici della città che ne hanno costruito l’identità.

L’attualità di Milano e le cronache di umanità cantate da Giorgio Gaber con il quartiere Giambellino, sono il simbolo della zona ovest, ed Enzo Jannacci con l’Ortica, simbolo della zona est, saranno oggetto di una conversazione unita a immagini di repertorio in una serie di incontri che cominceranno con il primo evento che si terrà il prossimo 25 settembre alle ore 20.00 presso l’Auditorium di via Valvassori Peroni 56 con un incontro con Ale & Franz su temi inerenti la Città di Milano e le sue periferie, cui Gaber e Jannacci hanno dedicato molte delle loro splendide canzoni.

Le solide radici milanesi dei due artisti – già testimoniate nel loro ultimo spettacolo “Gaber, Jannacci, Milano noi” presentato al Piccolo Teatro di Milano – saranno ulteriormente evidenziate da diversi contributi filmati, tra i quali l’interpretazione del celebre brano “Ma mi” di Strehler-Carpi.

La serata sarà condotta dal Presidente della Fondazione Giorgio Gaber, Paolo Dal Bon.