Capelli, moda autunno inverno 2018/19. Corti o lunghi ma dallo styling imperfetto e naturale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 07 Nov 2018 alle ore 6:47am


I tagli capelli per l’autunno inverno 2018/19 sono veramente unici e sensazionali.

Semplici, naturali, alla pari, voluminosi e con styling imperfetti, spettinati, pratici e sensuali.

Se scegliate tagli corti, lunghi o di media lunghezza che siano, per l’autunno inverno 2018-2019 la parola chiave è la naturalezza.

Sì ad hairstyle voluminosi e pieni, portati nel modo più naturale possibile ma che non siano perfetti. Carrè geometrici sotto l’orecchio, pixie cut in stile boyish e pieni di volume, fino a taglio medi o lunghissimi – lisci o mossi – meglio se con riga in mezzo. E non solo. Sono quelli più ricercati e richiesti.

I tagli capelli corti battono senz’altro tutti, sono tra i protagonisti indiscussi della stagione fredda autunno inverno 2018 – 2019. I tagli medi e lunghi si concedono leggere scalature, sempre concepite nell’ottica di un aumento del volume, per gli harstyle xxs è il carrè pieno e a fare da padrone. La misura ideale è un caschetto corto, sotto l’orecchio dalle linee simmetriche e geometriche, meglio se con scriminatura centrale o frangetta. E lo styling? Il più naturale possibile. Niente pieghe perfette, beach waves da manuale o boccoli impeccabili: la moda capelli dell’autunno inverno 2018-2019 premia hairstyle dal gusto semplice e non eccessivamente posh. Valorizzate quindi il vostro styling naturale senza interventi di brushing spinto. Liscio o mosso che sia, lasciatevi guidare da misura, naturalezza e sobrietà.

Il caschetto scalato è senza dubbio tra i tagli corti scalati più amati di questa stagione. Risulta infatti essere ideale per chi ha capelli fini e vuole agli asimmetrici, strutturati su più dimensioni, in grado di creare maggiore volume, grazie a scalature strategiche sapientemente distribuite sulla chioma.

Tra i tagli bob, l’inverno 2019 annovera anche un caschetto alla pari con ciuffo laterale dallo stile bon ton di derivazione Sixties, che gioca tutto su uno styling pieno e voluminoso e che ricalca quello di Jackie Kennedy, diventato un’acconciatura iconica e senza tempo ultra chic perfetta per chi desidera un hautsyle semplice e di classe eppure di grande carattere. Taglio perfetto soprattutto per chi ha capelli folti e grossi, i più indicati per valorizzare un taglio geometrico, pieno e dalle linee perfettamente definite.

Tra gli haircut cortissimi invece, spopolano tagli genederless in stile boyish, primi tra tutti pixie cut à la garçonne voluminosi e dallo styling mosso, e bowl cut o tagli a scodella, sempre dalle linee piene e definite, con ciuffi simmetrici importanti e dall’appeal maschile, perfetti se avete capelli lisci e lineamenti regolari.

Anche nell’inverno 2019 il binomio tagli corti + capelli ricci funziona alla perfezione. Sempre nell’ottica del tanto celebrato volume, gli hairstyle più alla moda per le chiome selvagge saranno caschetti cortissimi con frangia piena e voluminosa in un revival anni Ottanta.

Tra i tagli di capelli medi, il long bob conosce inaspettatamente una leggera battuta d’arresto. Da sempre hairstyle evergreen amatissimo e portabilissimo, nel 2019 verrà preferito nella versione un po’ più corta. La misura ideale infatti tra i tagli di media lunghezza è quella appena sopra le spalle, sempre in versione pari e da portare preferibilmente con uno styling liscio. Anche i tagli di capelli medi mossi sono ben accetti, purché siano naturali e non diano sfoggio di beach waves o boccoli impeccabili.

Anche nei tagli medi la regola è linee piene e a carrè, ma si concedono comunque delicate e leggere scalature soprattutto se la missione è quella di ricavare piani e suggerire volume.

Ma per questo autunno inverno 2018-2019 le tendenze capelli premieranno tagli XXL, meglio se alla pari e con scriminatura centrale. Anche tra gli hairstyle lunghi infatti, sono le misure piene ad avere la meglio, eppure tagli lunghi scalati troveranno comunque un posto nella moda capelli dell’autunno. Via libera dunque a scalature leggere, meglio se solo un po’ ai lati, o tagli molto scalati per creare volumi pieni e chiome folte. Ovviamente anche qui, viene lo styling naturale: liscio, mosso o ondulato, purché non sia troppo curato e dall’effetto perfetto.