Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, AMADEUS torna all’Arena di Verona il 12, 13 e 14 settembre prossimi con il suo show “ARENA ‘60 ‘70 ’80 e…‘90!”. Un incredibile viaggio musicale nel tempo aggiungendo anche una terza data e un nuovo decennio di canzoni amate da più generazioni… quelle degli anni ‘90, per far rivivere 40 anni di hit iconiche della musica italiana e internazionale!

Ma c’è di più… lo show ARENA ‘60 ‘70 ’80 e…’90 andrà anche in onda su Rai 1 il prossimo 17, 24 settembre e 1 ottobre.

Sul palco, ancora una volta, i veri protagonisti di quegli anni e le loro canzoni leggendarie.

Nella conferenza stampa che si è tenuta questa mattina in presenza da Verona e in streaming su Zoom, sono stati annunciati i primi ospiti ufficiali, nazionali e internazionali:

GLORIA GAYNOR con “I Will Survive” e “Can’t Take My Eyes Off of You”, HOLLY JOHNSON (FRANKIE GOES TO HOLLYWOOD) con “Relax” e “The Power of Love”, BONNIE TYLER con “Total Eclipse of The Heart” e “Holding Out for a Hero”, PAUL YOUNG con “Love of the Common People” e “Every Time You Go Away” e RICHARD SANDERSON con “Reality” (“Il tempo delle mele”) sono i grandi protagonisti internazionali degli anni ‘70 e ’80.

Gli AQUA con “Barbie Girl”, GIANLUCA GRIGNANI con “Destinazione paradiso”, “Falco a metà” e “La mia storia tra le dita” e SNAP! con “The Power” e “Rhythm is a Dancer” cominciano a comporre il set rappresentativo degli anni ’90.

Sul palco dell’Arena di Verona anche due Signore della musica leggera italiana, come ORNELLA VANONI con “L’appuntamento” e “Una ragione di più” e RITA PAVONE con “Il ballo del mattone” e “Il Geghegè” che rappresentano gli indimenticabili anni ’60 e ‘70.

Artisti leggendari, ricordi indelebili e canzoni simbolo di un’epoca irripetibile torneranno a riecheggiare in quello che, per la memoria collettiva, è il vero Tempio della Musica italiana: l’Arena di Verona!

Come per la prima edizione, Amadeus tornerà in consolle affiancato da Massimo Alberti e nel corso delle serate farà ascoltare il suo repertorio da dj-vocalist e la sua playlist, un meraviglioso diario sentimentale articolato anche dai suoi incontri con gli ospiti.

Hit prodotte in Italia diventate successi planetari, canzoni d’autore e brani internazionali che hanno fatto ballare l’Italia e il mondo intero. Sono canzoni con un infallibile potere evocativo, senza tempo e così forte da coinvolgere il pubblico di tutte le generazioni.

Sono stati venduti già circa 18.000 tagliandi. Per acquistare gli altri, è possibile recarsi sul sito del circuito online TicketOne.it e nei punti vendita abituali. www.ticketone.it/artist/arena-60-70-80/.

Radio 2 è la radio partner dell’evento.

“ARENA ‘60 ‘70 ’80 e…‘90” è prodotto da Arcobaleno Tre.

Gianmarco Mazzi, amministratore delegato e direttore artistico di “Arena di Verona S.r.l.” ha affermato:

“Quando Amadeus ha avuto l’idea, che è partita nel periodo pandemia, come tutte le cose sperimentali noi ci siamo messi a disposizione per realizzarla al meglio. Perché sai da dove parti e non dove arrivi. L’idea è diventata icona, quest’anno con soddisfazione festeggiamo un grande successo, le serate all’Arena aggiungono una data. Voglio puntualizzare che le tre sere a settembre, anche se mancano 100 giorni hanno già venduto più 17mila biglietti, non aspettate a comprarlo più avanti il biglietto”.

“Sono felicissimo di esserci anche quest’anno, ho un legame particolare con Verona – ha spiegato Amadeus – sono cresciuto qui dato che avevo 7 anni quando sono arrivato e sono rimasto fino ai 25 anni prima di andare a Milano, i miei genitori vivono qui. E’ una città che amo molto, ho fatto le scuole, le prime radio e tv locali, i primi sogni. Lo raccontavo anche l’anno scorso che non avevo mai presentato all’Arena di Verona, un grazie al sindaco che è molto vicino ai giovani, ha portato qui molta musica. L’Arena è un luogo ambito e l’Arena di Verona per i cantanti è un desiderio, a livello mondiale. Ci tengo a ribadire che tutti gli interpreti sono originali con canzoni originali, saranno delle serate formate da vere star. Ogni artista porterà circa 3 dei successi presenti nella discografia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.