Due ragazzi di 14 e 18 anni sono annegati nel Piave mentre facevano il bagno.

I due insieme ad altri amici erano arrivati nel pomeriggio su una spiaggetta a Fagarè di San Biagio di Callalta (Treviso), quando due di loro sono spariti sott’acqua.

I compagni hanno dato subito l’allarme facendo scattare le ricerche da parte delle forze dell’ordine e dei sanitari del 118. In breve tempo, i corpi senza vita dei due ragazzi sono stati rinvenuti poco più a valle del fiume, in località Ponte di Piave.

Si tratterebbe di Fallou Sarign Bop, 14 anni, e il fratello Bassirou, 18 anni.

Il fiume è in secca, sembra impossibile poterci annegare, eppure è accaduto. A causa degli infiniti rami delle grave, le pozze e le correnti che si creano anche con poca acqua sono risultate fatali ai due ragazzini. I due studiavano a San Biagio. Il più grande era impegnato nell’atletica leggera ed entrambi erano integrati in paese.

Il padre ieri è giunto sul posto ed è svenuto per ben due volte per lo shock, accompagnato dai Carabinieri che hanno cercato di dargli un primo conforto.

Lui e sua moglie (dalla quale ha avuto il figlio più piccolo) lavorano, entrambi come operai in due ditte del territorio. I due ragazzi lasciano nel dolore anche due fratelli e una sorella.

ph crediti ilgazzettino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.