In Giappone è stato scoperto un farmaco in grado di curare la fragilità locomotoria, generando effetti sul corpo paragonabili a quelli dell’attività fisica.

A dirlo uno studio pubblicato su Nature, da parte dei ricercatori della Tokyo Medical and Dental University (TMDU) che come hanno spiegato, utilizzando un nuovo sistema di screening dei farmaci, sono riusciti a identificare un composto che replica i cambiamenti nei muscoli e nelle ossa che di solito si ottengono allenandosi. La molecola in questione è il locamidazolo (LAMZ), derivato dell’aminoindazolo che sembra avere la capacità di stimolare la crescita degli osteoblasti e delle cellule muscolari che formano l’osso, inibendo la formazione di osteoclasti, che invece distruggono l’osso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.